23 March 2017

Between Winter and Spring - part 2 - The awakening

Ed eccolo qua.. il risveglio! La vera magia delle stagioni, della primavera.. ve ne parlavo qualche post fa. Vi promettevo di raccontarvi il mio giardino in risveglio ed eccolo.
Qualche settimana fa ho potato tutte le rose e le ortensie e sistemato un pó le aiuole.. il tutto come al solito in compagnia di un immancabile amico pettirosso!

***

And here it goes, the awakening! The real magic of seasons, of Spring.. I was talking about this a few posts ago. I promised I would have shared a bit from my awakening garden, and here it is.
A few weeks ago I pruned all my roses and Hydrangeas, and I tidied up the flower beds a bit.. all of this, while a friendly robin was keeping me company!



Ho tirato fuori i vasi e vasetti pieni di bulbi dell'anno scorso che durante l'estate e l'inverno lascio in un angolo riparato e nascosto di fianco alla casa. A volte mi va bene altre volte meno, dipende molto dal tipo di bulbi e dalla loro salute forse, ma quest'anno non posso lamentarmi..

***

I took out all the pots filled with Spring bulbs that I keep in a sheltered and hidden corner beside the house during the rest of the year. Some times keeping bulbs from one year to another works very well, sometimes a bit less, I guess it depends on the type of flower and variety and on their health maybe, but this year I can't really complain at all..



Perché un giardino tutto spoglio e "marrone" (non so come altro definirlo ^_^) si sta pian piano colorando.. di verde.. di giallo.. di rosa.. di viola..
germoglio dopo germoglio, petalo dopo petalo. Ed eccoli qui sotto i vasi dell'anno scorso. Stanno rifiorendo tali e quali, una meraviglia!

***

As a very bare and "brown" garden is slowly taking up so many more colours.. green.. yellow.. pink.. purple..
bud after bud, petal after petal. And below here are the pots with the bulbs kept from last year. They are flowering exactly like last Spring, and they are gorgeous!



Anche i muscarsi che ogni anno (da ormai tanti tanti anni) fanno la loro comparsa nel cestino di legno acquistato per poche sterline molti anni fa al supermercato. E loro, senza bisogno di nulla, ogni anno mi regalano questo piccolo spettacolo.

***

Even Grape Hyacinths come back and flower year after year, always in the same little old wooden tray I remember I bought many years ago in the Supermarket for a few pounds. And they just keep on coming back, making this beautiful display, without asking anything at all, amazing.



Ora, mentre ci si gode di tutti i bulbi primaverili, e mentre si piantano le ultime cosine (piselli odorosi, dato che  é il periodo perfetto e come al solito alcuni tulipani in ritardissimo.. speriamo bene.. ahi ahi) ..si aspetta di vedere come tutto crescerá piano piano, aspettando pazientemente, sognando ad occhi aperti.

***

And now, while we can enjoy these beautiful Spring bulbs and while I recently planted the last few things (sweet peas, as it's the perfect time for them, and tulips, as I am always so late.. fingers crosse..).. I am now just waiting to see how everything will slowly grow and come alive, patiently waiting, daydreaming.



Mentre le giornate si allungano e si fanno piú "tiepide" (insomma.. piu o meno diciamo..)

***

While days get longer and longer and slightly warmer (well...more or less!)



Happy Spring!

Photobucket

16 March 2017

Tiny stitches for an Easter tree

Devo davvero ringraziare il fatto che quest'anno la Pasqua cade abbastanza tardi, perché non é da me terminare un progetto (che fino a poche settimane fa era solo nella mia testa) addirittura un mese prima dell'evento in questione! 

***

I definitely have to be thankful for Easter being very late this year, because it's really unheard of me to complete a project (that was only a thought in my mind until a few weeks ago) one whole month before a certain event!


Ma la prova é in queste foto, si, ci sono davvero riuscita! Questi deliziosi personaggini fanno giá la loro bella figura nel mio alberello Pasquale / Primaverile in sala da pranzo, ma altri set sono pronti per partire per decorare altre casette se ci sará qualcuno che vorrá adottarli.

***

But the proof is in these pictures, I really made it! These sweet little characters are already showing off proudly on my Easter / Spring tree in my dining room, and other sets are ready to fly and decorate other lovely houses if someone will be interested in adopting them.


Un lungo lungo lungo lavoro di piccole cuciture a mano, di minuscoli dettagli e di nastrini, pois, sciarpine a fiori e musetti dolci. Non sono mai stata un'appassionata di lavori in feltro ma ultimamente mi sto convertendo. La dolcezza del feltro, la sua morbidezza, la bellezza di quei piccoli infiniti punti a mano, crea davvero un effetto unico.

***

A long long craft work made of little stitches by hand, of tiny details, and ribbons, dots, floral scarves and sweet faces. I had never been particularly into felt crafts but lately I am actually getting passionate about them. The sweetness of felt, its softness,  the beauty of all those tiny hand stitches, really create a unique effect.





E cosi cucitura dopo cucitura sono nati questi piccoli personaggi, prima nella mia testa e poi tra le mie mani. Una pecorella con la sua rosellina, una colomba bianchissima con le ali a roselline, un paio di uova decorate, un coniglietto che salta allegro, un'oca con la sua sciarpina a fiori e un cuoricino decorato da un fiocco a quadretti.

***

And so stitch after stitch, all these little characters were created, first in my head, and then in my hands. A sheep with its little rose, a pure white dove with floral wings, a couple of decorated eggs, a jumping bunny, a goose with its floral scarf and a heart decorated with a gingham bow.




Buona Primavera a tutti voi che passate di qui e se desiderate adottare uno di questi dolcissimi set, li potete trovare qui nel mio negozio (fino a che saranno disponibili *** al momento sono esauriti, sto finendo altri set, e li sto caricando man mano che sono pronti, per dovere di informazione, voglio anche precisare che ho dovuto aumentare un pochino il prezzo rispetto ai primi set che ho venduto perché rifacendoli mi sono resa conto che avevo fatto un grosso errore nel calcolo dei tempi (per ottimizzare i tempi, essendo un lavoro lunghissimo interamente cucito a mano, lavoro a catena di montaggio e quindi ho calcolato male la divisione dei passaggi per pezzo/set***), assieme a tante tante altre cosine (di cui vi avevo accennato nello scorso post).. che bello avere un negozio finalmente e nuovamente un pó fornito!!!

***

Happy Spring to all of you who are calling by and if you feel like treating yourself with one of these sweet sets, you can find them here in my shop (until stock lasts ***currently sold out.. I am working on some other sets, and I am uploading them in the shop everytime I have a new one ready, I also would like to inform you that I had to increase their price a bit, because, making them again, I realised I had made a big mistake in the calculation of the time involved in making them. I work in assembly line style, to minimise the time needed, so I made a mistake spreading out the time of each step in every piece/set ***) together with many other items (I mentioned in my last post) .. it's so good to finally have a decently stocked shop!!!


Photobucket

14 March 2017

Busy bee (behind the scenes)

Erano mesi (facciamo pure quasi due anni, tra periodo gravidanza in cui avevo in mente solo di creare cosine per Adele, e poi dopo la sua nascita.. beh si sa!) che non mi buttavo cosí a capofitto nel lavoro. In queste ultime settimane la situazione in craft room, o meglio, in tutta la casa é questa. Ogni minimo ritaglio di tempo é dedicato a creare creare creare.. dopo tanti tanti mesi in cui per il negozio ho fatto solo il minimo indispensabile (ovvero quantitá infinite di fiocchi nascita che mi vengono sempre tanto richiesti) ho deciso di rimettermi al lavoro un pó piú seriamente, anche per tenere la mente occupata in un periodo di tanti pensieri sul futuro, sul presente, attese, decisioni, dubbi e altro.

***

It had been months (well.. let's say two years, as during pregnancy I was totally obsessed with making things for Adele, and then after she was born.. well you know how things are...) since the last time I had thrown myself so intensely into my craft work. In the last few weeks the situation in my craft room, well, all around the house actually, is more or less this one you see in these pics. Every little spared moment is devoted to craft craft craft.. after many months during which the shop was almost empty and I was only able to make (lots and lots, as there is quite a high demand for them) newborn decorations, I decided to get back on track, and the timing is perfect as lately there have been lots of thoughts about the present and the future going on around here, life changing decisions to possibly take, waits, uncertainties, and so much going on that I really needed and need to keep my mind occupied as much as possible.



Con le mani al lavoro e la mente che vola giá al prossimo progetto..

***

With my hands at work, and my mind already thinking about the next project..



Creando a mano, a macchina, cucendo, tagliando, dipingendo, seduta al tavolo della craft room mentre la piccola dorme o qualche volta anche seduta sul divano (la mia postazione preferita!!!) mentre gioca e ci facciamo compagnia ognuna impegnata con le sue cose preferite :)

***

Making crafts by hand, by machine, sewing, cutting, painting, sat at the craft room table when the little one has her naps, or sometimes on the sofa (my favourite spot to create!) while she plays so that we keep each other company while both busy with our favourite past times :)



Da qualche settimana poi la topina ha iniziato a frequentare il nido due mattine a settimana. Sono poche ore ma cosí importanti sia per me che per lei. Per me perché qui, come si sa, non ho alcun aiuto, non ho nessuno che me la tenga anche un'ora ogni tanto, e finora mi é andato benissimo, per fortuna non ho grandi esigenze e per fortuna non sono successe situazioni troppo difficili in cui dover chiedere aiuti se non raramente e con l'aiuto di qualche amico ce la siamo in qualche modo cavata.. e poi diciamocelo, sono ahime' una mamma chioccia all'ennesima potenza, il vero stereotipo di mamma Italiana super appiccicosa, per cui mi é andato piú che bene averla sempre sempre sempre con me, e non avrei voluto diversamente, e anzi mi sento molto fortunata per poter trascorrere cosí tanto tempo con lei e vivere in simbiosi! 

***

Our little mouse has also recently started to attend nursery two mornings a week. It's only a few hours but they are so so so important for both of us. For me because, obviously being an expat I don't have any family around so nobody (besides a couple of friends, which I don't feel like burdening unless it's strictly necessary) who can have her every now and again, but to be honest this was perfectly fine by me so far, as luckily I don't have any special needs to go anywhere alone, and even more luckily there were not any emergencies or very difficult times to deal with at least until now... and also, to be perfectly honest with you, I am a very very over attached mummy, the stereotypical clingy Italian mummy indeed, so I definitely appreciated and enjoyed having her with me all the time, and I woulnd't have had it in any other way, and I feel very lucky to be able to spend so much time together.



Ma un paio di mattine la settimana son la giusta soluzione ora, per me, che respiro un pó e mi posso dedicare un pochino di piú al lavoro che tanto amo, e soprattutto, in realtá per lei (la decisione é stata fatta infatti per lo piú in base al suo carattere man mano che l'abbiamo imparata a conoscere e a capire le sue esigenze) che adora stare con gli altri bambini e che impazzisce di felicitá quando andiamo ai tanti gruppi e classi (qui in UK, siccome moltissime mamme restano volontariamente a casa dal lavoro dopo la nascita dei bimbi, o comunque hanno part time o lunghe pause maternitá, ci sono una marea di gruppi, attivitá e lezioni di ogni tipo per bimbi e toddlers e noi ne siamo assidue frequentatrici). Ci abbiamo visto giusto, infatti non ha praticamente avuto bisogno di inserimento perché adora andarci, le maestre continuano a dirci stupite quanto socievole, solare e felice sia e quanto adori interagire con gli altri bimbi, e partecipare a tutte le attivitá e i giochi che fanno, insomma, forse per lei due mattine sono anche troppo poche, ma per il momento é il compromesso migliore per tutti.. come si dice qui é "the best of both worlds"!

***

But of course a couple of mornings a week seems like a perfect solution now, for me, so I can "breathe" a bit and reclaim a bit of me-time mainly to work a bit more, but mainly for her (actually the decision was taken almost completely for her, after we learnt to know her and her character and needs) as she absolutely adores and craves interaction with other babies, and she gets completely excited and happy every time we go to a baby group or class (and we go to a few of them). We knew we took the right decision when we realised she basically didn't even need a settling in period as she settled in straight away and is totally excited and happy to be there, also the carers constantly tell us how much she is enjoying staying there, and how sociable and happy she always is and how excited she always is to take part in all the activities and playing. So yeah, considering all this, I probably guess that two mornings a week is possibly not even enough for her given how much she loves it, but for now it's the best compromise for everyone, and we think it's "the best of both worlds"!




Sembra incredibile quanto si possa fare in due mattine, che poi al netto sono solo poche ore si (3-4 al massimo tra una cosa e l'altra), e non c'é mica solo il lavoro craft da fare ovviamente, ma tante altre cose di casa, giardino, e incombenze varie, peró quelle poche ore le sfrutto fino all'ultimo istante.. Se poi ci uniamo le ore quotidiane di pisolino pomeridiano (non sempre di lunghezza garantita ma almeno un paio d'ore le raccimolo quasi sempre) il risultato sono tutte le foto (piú molto altro in cantiere o almeno in testa) in questo post. Ci sono settimane migliori e altre peggiori, tra influenze e varie malattie talvolta davvero pesanti (mie, sue e chi piú ne ha piú ne metta, non ne andiamo fuori da molti mesi grazie al bacino di bacilli presente ai vari gruppi di bimbi che frequentiamo..), frequenti e lunghi viaggi di lavoro del paparino che sono a volte davvero estenuanti per me completamente da sola, e tanti altri contrattempi sempre pronti dietro l'angolo, non riesco quasi mai a creare tutto quello che ho progettato nella mia testa, ne' a rispettare le tabelle di marcia che mi impongo.. ma fa niente. Faccio quel che riesco!

***

It's amazing how much you can actually do in just two mornings a week, especially if you consider that the net amount of time is barely 3-4 hours each time, and that there is not just the craft work, but also so much more stuff to take care like house and garden duties, errands etc... but I realised that when you have little time you really end up using every spare second you get and making the most of it.. And then it's not just the nursery mornings, there are also the afternoon naps (their length is not guaranteed but usually she gives me at least a couple of hours a day), so all in all the result of all this little but very efficiently used, spare time, is in all the pics of this post. Some weeks are better than others, there were (and still are) many flus (both mine and hers), and frequent long work trips for daddy which are quite exhausting to me, as I am completely alone, and many other set backs always behind the corner for us, so most of the times I am definitely not able to make all the things I have in my mind and I am definitely not able to keep myself on schedule.. but never mind. I try my best and do what I can!




I fiocchi nascita li trovate sempre in negozio, a volte finiscono e mi ci vuole qualche giorno per rimpinguare lo stock, ma in linea generale cerco sempre di averne in stock, perché appunto, siete in tantissime a scegliere di festeggiare l'arrivo di una nuova vita con le mie cosine. Mentre per tutto il resto degli articoli che potete sbirciare in queste foto (decorazioni primaverili/pasquali, i miei uccellini portachiavi, e tante pochette e accessori, alcuni pupazzi decorativi.. e forse altro ancora..) spero di inserirle in negozio giá in settimana.. e avere finalmente un negozietto ben fornito per un pó! Le foto sono state fatte quasi tutte (piú sopra ecco un "dietro le quinte" su come si trasforma il mio salotto per diventare uno studio fotografico denoaltri ^_^) quindi ora é il momento di preparare le inserzioni che giá di per se' é un lavoro molto lungo.. quindi mi metto al lavoro e vi saluto!
Grazie di essere passati e un abbraccio

***

The newborn decorations are usually always in my shop, sometimes they are sold out and it can take me a few days to make some new ones to replenish the stock. And as for the rest of things you were able to peek in this post, (some Easter decorations, my bird keychains, many pouches and accessories, some decorative softies.. and other things maybe..) well, I hope to be able to list them in my shop during this week... and to have a decently stocked up shop for a while at long last! I have already taken almost all the pictures (and a couple of pictures above you can get a bit of "behind the scenes" and see how our living room becomes a very basic makeshift photo studio ^_^), so now I just need to prepare all the listings, which is quite a long process... so I'd better go back to work and say bye bye for now!
Thank you so much for visiting my blog and a big hug


Photobucket

27 February 2017

Between Winter and Spring - part 1 - Snow dust like icing sugar

Di sicuro la fine primavera e l'estate sono i momenti in cui il giardino é piú affascinante, e pieno di meraviglie.. ma non posso negare che uno dei momenti piú magici ed eccitanti li' fuori é quel periodo (lungo, sembra infinito a volte) tra l'inverno e la primavera in cui quasi quotidianamente sbircio per vedere se c'é qualche novitá...
Quel periodo é proprio adesso.. la lunghissima transizione tra stagioni..  ma prima di raccontarvi quel che sta succedendo in quell'angolino del mio mondo, voglio lasciare qualche ricordo nel mio blog di una giornata (si solo una ahime'.... ma accontentiamoci.. meglio di niente) giornata di fine inverno in cui una spruazzata di neve ha reso un giardino che stava giá iniziando a svegliarsi, un pó piú magico e poetico.

***

The end of Spring and the whole of Summer are surely the times when the garden is most fascinating and full of wonders... but I have to be honest, one of the truly most magical and exciting times out there is the (long, sometimes neverending) period between Winter and Spring, when I go there, on an almost daily basis, to spy for any little news and signs of awakening...
That time of year is precisely now.. the long and slow transition between seasons... but before telling you about what's happening right now in that little corner of my world, I'd like to leave in my blog some memories of a day (only one day unfortunately... but that's better than nothing I suppose..) at the end of Winter, when a light dusting of snow made a slowly awakening garden looks magical and very poetic.





Una spolverata di "zucchero a velo" sopra i fiori ormai secchi di ortensie .. sopra l'erica sbiadita dopo averci regalato bellissimi colori autunnali, sopra le prime foglioline che spuntavano dai bulbi apparentemente in letargo, sopra le casette degli uccellini e le foglie d'edera e i tetti delle case che facevano sembrare la normalitá della nostra casetta, della nostra via e dei nostri dintorni, un pó piú fiabeschi.

***

A dusting of "icing sugar" on top of the dried Hydrangea flowers.. of the Heather, that has faded shades after the strong colours it gave us during Autumn, on top of the first leaves coming out from Spring bulbs and on top of the bird houses, and the ivy leaves, and on the rooftops that make our  very normal house, our road, our neighborhood look a bit more fairytale like.





Mi sarebbe piaciuta una bella nevicata di quelle che abbiamo avuto qualche anno fa (magari che durasse massimo un paio di giorni perché crea sempre problemi alla vita di tutti i giorni) ma pazienza.. quel poco ci é bastato per fare la nostra passeggiata quotidiana e osservare tutto come se fosse quasi nuovo, un paesaggio davvero speciale.. l'ultimo regalo dell'inverno (a meno che Marzo non faccia scherzi di cattivo gusto, anche no grazie!) prima che la primavera porti tutte quelle sorprese da scoprire la mattina in pigiama appena sveglia gironzolando per le aiuole.

***

I would have preferred a heavy snowfall (only lasting a couple of days tops as it always disrupts life a lot) but never mind... we still enjoyed that little we got and during our daily walk we explored and observed everything almost as if it was a brand new landscape.. it was the last gift (unless March makes funny jokes... please don't, thank you) from Winter before Spring brings all the little daily surprises I like to enjoy while walking in the morning in my pjs as soon as I wake up.




A presto... continueró a raccontarvi la seconda parte di questa transizione tra inverno e primavera... e tanto altro..

***

See you soon... I want to show you the other part of this slow transition between Winter and Spring.. and lots more..


Photobucket

31 January 2017

Those golden slow days...

Non dovrei proprio essere qui a scrivere in questo momento... le mie "due ore scarse" giornaliere da dedicare al lavoro potrebbero scadere da un momento all'altro (leggasi Adele si puó svegliare dal pisolino) e piú di un'ora me la sono fumata in cose e doveri di casa... e ho tanti tanti work in progress, tante tante mail a cui rispondere, tanto lavoro da finire, pacchi da preparare... ma se non pubblico questo post ora, so che non lo pubblico piú, perché almeno fino a questa sera a mezzanotte é ancora gennaio e quindi direi che sono ancora "in regola" a mostrare qualche corona natalizia, qualche bacca rossa, qualche foglia ghiacciata.. 

***

I really shouldn't be here right now writing on the blog... my two hours (barely) a day when I can work could end from one moment to the other (read: Adele could wake up from her afternoon nap) and more than an hour has already gone with house duties and other boring stuff... and I have so many works in progress, mails to answer, jobs to finish, parcels to prepare... but if I don't post this now, I know I won't post it anymore, as until midnight we are still in January, and I think it should still be "allowed" to post about Christmassy wreaths, red berries and frozen leaves...





...che da domani é febbraio (quanto mi piaci febbraio!) e le giornate si allungano e le gemme si ingrossano e gli strati addosso si alleggeriscono (beh, si vedrá) e si inizia a volare con la fantasia alla primavera. Ma intanto mi godo questo ultimo giorno di questo lungo Gennaio (che é stato meno peggio del previsto), un giorno uggiosissimo da stare appollaiata in casa e lo saluto con qualche foto tratta da una passeggiata che non so come altro definire se non "dorata" (quel sole basso basso e avvolgente dei pomeriggi invernali non ha eguali) agli Slaughters fatta durante le ormai lontanissime vacanze Natalizie.

***

...as tomorrow will already be February (I do fancy you February!) and days will be getting longer and longer and buds on the trees will get fatter and fatter,  and layers of clothing will start to be shed (well.. we will see on that one..) and you start fantasizing about Spring. But in the meantime I'll enjoy this last day of this long January (that to be fair has been not as bad as I had expected it to be), a very gloomy and rainy day, a perfect day to stay cosy at home.. and I say farewell to this month with some pics from a walk in the Slaughters we had during our Christmas holidays. A walk I mainly remember for its "golden" light (that golden and special light from the very low sun in those amazing wintry days).




La passeggiata era la solita da Lower Slaughter ad Upper Slaughter,  per sgranchirci le gambe dopo un buon pranzetto a Bourton on the Water (qui, piaciuto tanto, sia la location che la pappa). Passeggiata che conosciamo a memoria, breve, perfetta per quei pomeriggi cortissimi in pieno inverno, in cui tanto lontano non si puó andare prima che arrivi il tramonto. Stivali e berretto, marsupio e macchina fotografica e via che si va. 

***

The walk was the usual one from Lower Slaughter to Upper Slaughter, to stretch our legs after a very good lunch in this lovely place in Bourton on the Water. A walk we know very well, a short one, perfect for those very short Wintry afternoons, when you can't really go that far before the sun decides to set down. So boots and hats, baby carrier and camera, and up we go.





Ghiaccio, brina, foschia, luce dorata, natura da respirare, bellezza da assaporare.. posti visti e rivisti eppure la bellezza e la natura non stancano e non annoiano MAI. 

***

Frost, fog, a soft golden embrace, stunning nature to breathe in, beauty to enjoy... these are places we very often visit and know by heart but they never EVER bore us.



Un abbraccio

Photobucket