13 June 2020

Perpetual calendar

Ecco il mio progetto da quarantena, come lo chiamo io, un calendario perpetuo circolare, per insegnare ai bimbi il ritmo dei giorni della settimana, dei mesi, e delle stagioni.
A inizio quarantena ho cercato, come penso un pó tutti, qualsiasi attivitá e supporto per poter stimolare i bimbi in assenza dell'asilo, e mi sono imbattuta, tra le tante cose, in una ruota del meteo (vedi qui) che ho subito acquistato, stampato ed assemblato e che é stata un successone coi bimbi. 
Da quel momento mi son messa in testa di trovarne uno su quel genere ma con i giorni della settimana, mesi ecc. e siccome son molto pignola e ne volevo uno proprio come dico io, e siccome avevo immensamente bisogno di un progetto che mi tenesse la mente e le mani occupate (ma non con il cucito, perché mi é impossibile per ora cucire avendo i bimbi sempre con me) in questo periodo cosí difficile..  é nato lui.

***

Here is my "lock down project" as I like to call it, my circular perpetual calendar, to help my kids to learn the rythm of the days of the week, of the months and of the seasons.
At the beginning of the lock down, I was frantically searching, like I guess everyone, for anything that could help me to stimulate and support my children in the absence of nursery, and among many other things, I met a cute weather wheel (found here) that I bought straight away, and printed and assembled and that was a huge hit with the kids.
From that moment I decided I really wanted to find something like that but with the days of the weeks, months etc. and because I am quite picky and I really wanted something precisely like I had in my mind and because I desperately needed something to keep my mind and hands occupied (but not sewing related as I couldn't really manage to sew with the kids with me all the time) during such a difficult time... I decided to create this.


Purtroppo questo post non contiene istruzioni dettagliate ne' grafiche scaricabili ne' purtroppo mi é possibile vendere questo calendario o riprodurlo, prima di tutto per la questione pratica che é in formato A3 quindi non entra nel mio scanner e per la maggior parte delle stampanti da casa. Ma vuole essere semplicemente un racconto di come l'ho creato con qualche info di base che magari potrá servire a chi si sentirá ispirato a provare.

***

Unfortunately this post does not include specific step by step tutorial or downloadable graphic, and I can't sell this calendar or make it available as a printable, first of all for a simple practical matter, the fact that is in a A3 format, so too big for my scanner and for most home printers. This post is mainly a quick chat about how I created, with some basic info that may be helpful if you want to embark in the same journey.


Come prima cosa ho pensato alla parte grafica che é quella che mi ha invogliata di piu a questo progetto. Ho riempito qualche ora di alcuni pomeriggi, mentre il piccolo faceva il pisolino, a disegnare e colorare in compagnia della mia assistente, e pian piano ho abbozzato dei disegnetti che rappresentassero i mesi dell'anno. 
Se cercato "perpetual calendar" su pinterest ci sono diversi esempi di calendari su questo genere a cui mi sono in parte ispirata. Ho preso spunto per alcuni elementi, ma per la maggior parte ho chiuso gli occhi e immaginato come vedo ogni mese e con un pó di prove e tante matite colorate mi sono davvero divertita e rilassata a disegnare.

***

First of all I began thinking about the illustrations as those were the bit I was mostly looking forward to. I filled a few hours in the afternoons, while the little one was napping and my little assistant was colouring next to me, with drafting a few illustrations to depict the months of the year.
If you look for "perpetual calendar" on pinterest you will be able to find a few, and I got inspired by them for the construction and for some of the elements. But mostly, I closed my eyes and thought about how I would imagine and visulalise a specific month and with some trials and lots of coloured pencils I truly had a lot of fun and relaxing time drawing.




Infine mi son armata di goneometro e ho iniziato la creazione vera e propria dei dischi. Le misure che ho usato sono all'incirca (non avevo un compasso quindi ho usato piatti, scodelle e coperchi di pentole per fare i cerchi!) le seguenti:
- diametro disco numeri dei giorni del mese 30 cm
- diametro disco mesi 26 cm
- diametro disco stagioni 16 cm
- diametro disco giorni settimana 12.5 cm

E naturalmente ho diviso ogni disco in tanti spicchi quanti necessari, 31 per i numeri dei giorni, 12 per il disco dei mesi, 4 per il disco delle stagioni e 7 per il disco dei giorni della settimana.
Ho diviso 360 per il numero di spicchi necessari e ottenuto l'ampiezza dell'angolo dello spicchi necessario e con il goneometro ho diviso i dischi in spicchi con una matita.
Poi ho riportato i vari disegnetti dei mesi che avevo abbozzato.

***

At last, I sourced a protactor form the supermarket, and I began creating the discs. The sizes I used are approximately these (I didn't have a pair of compasses so I basically used plates and bowl and pot lids to make the circles!):
- days numbers of the months disc diameter 30 cm
- months disc diamater 26 cm
- seasons disc diamater 16 cm
- days of the week disc diamater 12.5 cm

And of course I divided each disc in the necessary slices, so 31 for the days of the month, 12 for the months disc, 4 for the seasons disc, and 7 for the days of week disc.
I divided 360 degrees by the number of slices necessary for each disc and with the protactor I measured and drew the slices with a light pencil.
I then drew all the months illustrations in place.


E, usando lo schermo del pc con i nomi e i numeri in una calligrafia a piacimento, come finestra luminosa, appoggiando sopra i vari dischi, ho ricalcato tutti gli elementi con una matita molto leggera.
Infine ho ripassato con una matita nera le vari scritte e numeri, lasciando a parte solo quelle delle stagioni che ho colorato con diversi colori appropriati alla stagione.

***

Using the pc screen, with the various words and numbers written in a font I liked, as if it was a light window, I put the paper discs on top of the screen and lightly traced everything.
I then filled the tracing with a black pencil, except for the seasons which I coloured with different colours.




Ho poi inserito dei piccoli disegnini sia per le stagioni che per i giorni della settimana. Adele sta iniziando a leggere, ma ho pensato che per Leonardo sarebbe stato utile avere un disegnetto che gli facilitasse il riconoscimento delle stagioni e dei giorni, e anche per rendere il tutto ancora piú carino :)

***

I added little doodles for every season and every day of the week. Adele is beginning to read so she doesn't need them, but it was mainly for Leonardo to have something to recognise these words, and also to make it cuter :)


Ho quindi sovrapposto i dischi nella posizione definitiva e con della carta velina ho abbozzato la freccia/indicatore che servirá come finestra per identificare il giorno in cui siamo. Tutto é stato fatto a mano, assolutamente ne' preciso ne' simmetrico..

***

I then laid the discs one on top of the other in the final layout and with some tissue paper I drafted the shape of the window indicator for the day/month/season. It was drafted very approximately by hand, it's not precise and not very symmetric..


Ho riportato la figura sulla carta velina su cartoncino e l'ho ritagliata.

***

I then cut the shape and used it as a pattern to cut it on paper.


L'ho riposizionata sopra i dischi e ho effettuato eventuali aggiustamenti (altri li ho dovuti fare anche alla fine.. dopo aver assemblato il disco.. il prezzo da pagare per fare le cose alla buona!)

***

I laid it on top of discs again to check for adjustments (and more adjustments had to be made also once the calendar was assembled unfortunately... that is due to lack of precision!)


Ho scritto la parola Today nell'indicatore e ho ricalcato la sua forma su un altro pezzo di cartoncino e ne ho ritagliato la sagoma esterna (senza finestra) da usare sul retro dei dischi per maggiore stabilitá.

***

I wrote "Today" on the indicator and I traced its outline shape on another piece of paper to cut another identical piece (minus the window) to be placed on the back for extra support.


Ho cancellato tutte le linee a matita, o cmq quelle che sarebbero rimaste visibili, lasciando peró il puntino centrale che mi servirá per inserire il fermaglio/brad (non so come si chiami in Italiano..)

***

I erased all the pencil lines, or the ones that would be visible anyway, but leaving the central dot as it will be needed when it's time to assemble the calendar with a split fastener/brad


Ho plastificato i dischi per permettere (spero) una durata maggiore. Per i piú piccoli ho usato una laminatrice, ma avendo solo una A4, per i piú grandi ho usato una pellicola adesiva trasparente.

***

I then laminated the discs to get (hopefully) more durability. I used a laminator for the two smaller discs and some clear adhesive paper for the two bigger ones (as my laminator is only A4 sized)


Con un coltellino appuntito ho preparato il buco al centro di ogni disco.

***

With a sharp pointy knife I prepared a hole in the centre of each disc and each indicator shape.


Prima di unire i dischi ho tagliato dei piccoli dischetti di cartoncino da inserire tra di loro che mi pare, rendano piú semplice lo scorrimento dei dischi tra loro.

***

Before assembling the discs I also inserted between then some small paper circles, that, I feel, make the sliding a bit easier.


Infine ho assemblato tutto...

***

Finally I assembled everything..


..posizionando sul retro la sagoma dell'indicatore senza la finestra per supporto al calendario.

***

..placing the indicator shape without the window behind the bigger disc to support the calendar.


L'ho attaccato con un pó di nastro adesivo alla porta della cucina ad altezza bimbi e come immaginavo é stato un successone! 

***

I attached it with some sellotape to the kitchen door at kids height and it was, as expected, a success!





Un abbraccio

Photobucket

26 May 2020

For the love of cream tea..

Questo post davvero velocissimo l'ho creato principalmente perché sul mio Instagram (dove condivido piccoli scorci di vita quotidiana e cose belle che mi circondano) ho nelle ultime settimane raccontato che, causa lockdown da Covid19, mi sono lanciata a fare gli scones e tantissime persone mi han chiesto la ricetta. Per chi non li conoscesse, sono dolcetti tipici Inglesi che si gustano con clotted cream e marmellata accompagnati da te' bollente (il tutto viene chiamato Cream Tea) e che normalmente potevamo gustare nelle tearoom dei villaggi in cui facevamo tanti giretti nei weekend di sole. Causa appunto lock down, non potevamo piú concederci questo piccolo (ma potente a livello calorico ^_^) sfizio e cosí, ho deciso di provare a farli io.

***

This post is a quick one I created mainly because in my Instagram page (where I often share daily happy pieces of my life and lovely things that surround me) I recently shared my new experiences with scones and so many Italian people asked me a recipe for them. If you don't know then, they are typical British cakes, that are served with jam and clotted cream accompanied by a hot tea (all of this together it's usually called "Cream Tea"). We would usually enjoy them during our weekend strolls around villages, but now because of Covid 19 pandemic and lock down, I had decided to try and make them myself to enjoy this (very caloric) treat at home.


Non mi ero mai lanciata prima, inanzitutto perché appunto, non ne avevo mai sentito il bisogno impellente essendo una coccola che ci facevamo magari dopo lunghe camminate in campagna per Cotswolds o per celebrare belle giornate del weekend, e secondo perché ero assolutamente convinta che fosse una di quelle ricette complicatissime e che servissero delle teglie apposite per dar loro la forma ecc. niente di piú sbagliato in assoluto!
Son di una semplicitá e velocitá disarmante.. (davvero... che e un problema perché ora li facciamo quasi ogni weekend mannaggia!) e l'unico attrezzo che serve é un semplice tagliabiscotti rotondo da 5-6 cm circa.. se con le cappette vengon ancora piú carini ma vabenissimo anche tondo e basta!

***

I had never tried before, firstly because I had never really felt the need as they were a treat we would allow ourselves after long countryside walks or to celebrate beautiful day outs in the Cotswolds on sunny days, and secondly because I was absolutely convinced they were a very tricky long recipe and that they required some special kind of baking tray... well that couldn't be any wronger!
They are so easy and quick... too easy and quick in fact! And the only tool that's needed is a  5-6 cm round cookie cutter, if scalloped they come out even cuter, if not, then it's absolutely fine anyway!


Mi spiace non avere un tutorial step by step, ma non ho mai pensato a creare un post del genere e lo faccio appunto soprattutto in risposta alle tante domande e richieste di ricetta dato che l'originale é in inglese e, pur avendone trovata una in Italiano apparentemente tradotta dall'originale, in realtá ha dosi leggermente diverse....
La ricetta originale é di Mary Berry una famosissima cuoca/pasticcera Inglese e l'ho trovata qui nel sito della BBC qui ve la traduco semplicemente in Italiano, con eventuali accorgimenti miei personali, per chi non avesse dimestichezza con la lingua inglese.

***

The original recipe is from Mary Berry a very famous British cake maker and can be found here in the BBC website.
The purpose of this post is to translate the recipe for the Italian readers that struggle with English and with specific English ingredients, so the rest of the post will be in Italian only. 


Ingredienti per 8 scones (la ricetta originale é per 16 scones.. ma siccome non durano molto una volta fatti, per noi 8 son piú che sufficienti)

- 225 gr farina autolievitante
- 1 cucchiano raso di lievito chimico/baking powder (*vedi sotto)
- 25 gr zucchero semolato
- 50 gr burro a pezzetti ammorbidito
- 1 uovo (io li ho medi)
- circa 140 ml latte
- (mezza manciata di uvetta)

*il baking powder che é un lievito chimico istantaneo (a base di bicarbonato di sodio, cremor tartaro e amido di mais) qui in Inghilterra viene venduto in barattoli e usato per quasi tutti i dolci, io ho appunto usato l'originale baking powder per farli. Ho trovato diverse ricette su google per farselo da se nel caso ci si voglia lanciare. Comunque dovrebbe corrispondere alla buona al lievito chimico istantaneo Italiano venduto in bustine (tipo Bertolini, Paneangeli..)  ma ho faticato un pó, girando parecchio su Internet, sia a confermare questo sia a capire che tipo di proporzione vada applicata. Purtroppo non ho alcuna conferma ufficiale ma da quel che ho trovato, credo che un cucchiaino raso di baking powder corrisponda all'incirca a 5 gr di lievito istantaneo per dolci Italiano.


Preriscaldare il forno statico a 220 gradi. 
Mettere nella planetaria (o in una ciotola se non avete la planetaria) la farina, il lievito, lo zucchero e il burro e mescolare fino a che il composto diventa di consistenza briciolosa.
Rompere un uovo in una ciotola a parte, sbatterlo e aggiungere circa 140 ml di latte, mescolare e aggiungerne buona parte (quanto basta, dovrebbe rimanerne un pó per la glassatura) all'impasto fino ad ottenere un composto morbido e molto  molto umido e appiccicoso.
Puó sembrare sia impossibile da lavorare ma in realtá é importante che rimanga davvero molto umido!
Lavorare delicatamente il composto con le mani su una superficie infarinata, aggiungere a mano l'uvetta se la si desidera, impastandola insieme al composto, e stenderlo con un mattarello ad un'altezza di circa 2-3 cm.
Con il tagliabiscotti rotondo da 5-6 cm, ben infarinato, tagliare quante piú forme possibili (l'impasto non andrá reimpastato piú di due volte idealmente quindi cercate di usare tutto lo spazio disponibile).
Mettere gli scones in una teglia da forno con carta forno (la ricetta dice una teglia imburrata e infarinata ma io preferisco sempre la carta forno) e spennellare la superficie con la rimanenza di latte e uova.
Infornare a 220 gradi per circa 12-15 min fino a che saranno ben dorati in superficie.
Lasciarli risposare su una grata e consumarli idealmente in giornata.


Gli scones, qui in UK esustono dolci o salati. Quelli dolci,di solito possono essere plain (senza uvetta.. come piacciono a me!) o fruit  scones (con uvetta) e si decorano con marmellata (solitamente di fragole, ma puó essere anche lamponi o altro) e conla deliziosa clotted cream.
Ecco la clotted cream é un pó il nodo ostico perché per me é la cosa piú buona degli scones e purtroppo in Italia non esiste, da quel che so. In internet ci sono sia ricette per crearla (ma pare piuttosto laborioso) sia idee per sostituirla.. Naturalmente io qui la trovo quindi non ho mai provato a sostituirla ma ho la sensazione che, come trovato in alcuni blog, unire mascarpone e panna montata sia il modo per ottenere qualcosa di delizioso e molto molto simile! Magari fate un giro su google e cercate un modo di sostituzione che vi ispiri..
Se poi volete decorarli proprio in modo tradizionale.. mi é stato spiegato che il modo originale Cornish (della Cornovaglia, dove sono popolarissimi) sia mettere prima la marmellata  e poi sopra la clotted cream, mentre il modo del Devon (la contea nel sud ovest subito prima della Cornovaglia) sia mettere prima la clotted cream e poi la marmellata sopra. Io ho provato entrambi i sistemi ma decisamente trovo molto piú comodo e semplice il metodo del Devon :)


Spero il post vi sia stato utile e ....buoni scones a tutti :)

13 May 2020

No sew - Hairclip tutorial


I miei tempi biblici ormai, chi mi segue, li conosce... e questo tutorial per creare delle mollette senza bisogno di cucire nemmeno un punto, lo avevo promesso circa un anno fa su Instagram che ormai é l'unico posticino dove riesco a trovare il tempo di condividere quel che amo.. ma meglio tardi che mai e finalmente eccolo.
A dire il vero, vista la situazione attuale, avrei voluto prepararlo appena iniziato il lockdown in Italia e poi nel resto dei Paesi Europei e del mondo, per portare un piccolo svago, una distrazione.... ma chiaramente non é stato possibile perché la vita, come per tutti, mi si é ribaltata da un giorno all'altro e solo ora riesco, rubando tempo prezioso (piccole tranche al giorno.. infatti ci stan volendo molti giorni per riuscire a completare questo post) a tutte le incombenze giornaliere, a pubblicarlo.. non é stato semplice ma mi faceva davvero piacere farlo, per spargere un pizzico di gioia e colore in questi tempi cosí bui.

***

If you are a long time blog reader you already know my usual loooong timescales for everything... I did actually promised a tutorial for these easy and cute no sew hairclips almost a year ago, on Instagram (the only place I currently manage to find some time to share the things I love).. but as they say, better late than never so here it is.
To be honest, given the current world climate, I actually really wanted to publish it as soon as Italy, and then many other European and world countries, went into lockdown, as I wanted to provide a little bit of inspiration and distraction... but obviously my life was turned upside down from one day to the other, when schools/nurseries closed and only now, stealing a little time every day (it took me almost a week to prepare this post) from my many home and mum duties, I am managing to publish it... it wasn't easy finding the time, but I really wanted to, because I really want to try and spread a tiny bit of colour and happiness in these dark times.


Premetto che non ho inventato nulla! Mi son basata e ispirata dalla costruzione base di alcune vecchie mollette che aveva Adele, prese al supermercato! E da lí ho cercato di pensare a come farne di simili io. 
Altra premessa.. proprio perché non prevedono nessuna cucitura (son basate sull'uso di ferro da stiro, orlo svelto, e colla a caldo) i margini esterni potranno col tempo consumarsi e frastagliarsi un pó.. (lo stesso era successo con quelle prese appunto al supermercato) ma la cosa secondo me non toglie molto alla bellezza delle mollette e soprattutto é un piccolo prezzo da pagare per la semplicitá nel crearle. 
Tutte le mollette che vi mostro in questo post son state create in due volte.. la prima (quelle blue e rosa a fine post) lo scorso giugno, quindi quasi un anno fa, le seconde, quelle senape, rosse, rosa e marroni, a Gennaio di quest'anno quindi circa 5 mesi fa. A fine post ho inserito una foto fatta in questi giorni per mostrare come risultano le mollette dopo molti mesi di uso piú o meno quotidiano.

***

First of all let me say I didn't completely invent these hairclips from scratch.. I got inspired by the basic construction of some old hairclips I had bought at a supermarket for Adele years ago! As they seemed pretty cute and easy to replicate I tried to think of ways to make some more myself.
Also, exactly because they don't include any sewing (they only need some hemming web tape, an iron and a hot glue gun) the edges will probably fray a bit with time.. (the same happened to the ones I had bought at the supermarket) but in my opinion, the whole prettiness of the hairclips is not that ruined by a bit of wear and tear and it's a small price to pay for the easiness of this project.
All the hairclips I am showing you in this post were made in two batch.. the first batch (the pink and blue ones) was made almost a year ago, June last year, and the second batch (the mustard, brown, pink and red) was made in January, a few months ago. At the end of the post I uploaded a quick pic taken in these days to show you some of them and how they are after several months of almost daily usage.



Ed eccoci al tutorial!

Quello che vi serve é:

- mollette di metallo con denti da alligatore/coccodrillo (alligator hair clips se le cercate in inglese) come quelli che vedete nelle mie foto (su Amazon dovreste trovarle penso)
- stoffe varie
- pistole per colla a caldo
- orlo svelto (quello che si trova al sueprmercato)
- taglierina da stoffa, righelli e tappetino per tagliare la stoffa sono ideali ma non essenziali se non li possedete.. potete natualmente tagliare con una forbice e usare un normale righello

***

And here is the tutorial!

What you'll need:

- blank metallic alligator hair clips 
- fabric in various patterns
- hot glue gun
- hemming web tape (in the UK you can find it in the supermarket where they usually keep a small selection of sewing supplies)
- fabric cutter, ruler and mat are ideal but not strictly necessary.. you can use some scissors and measuring ruler/tape if you don't have them




Step 1: Tagliate una striscia di stoffa di circa 2.2 cm per 24 cm e un equivalente lunghezza di orlo svelto di 24 cm (l'orlo svelto dovrebbe essere alto 2 cm, se cosí non fosse tagliatelo in modo che sia 2 cm di altezza)

***

Step 1: Cut a 24 cm x 2.2 cm stripe from the fabric and the same length (24 cm) from the hemming web tape (that is usually 2 cm high, if it's not, cut it to size as it need to be 2 cm high)


Step 2: ripiegare i lati lunghi della striscia di stoffa su se stessi verso il centro, come in figura 2 e stirare per fissare in posizione
Step 3: inserire la striscia di orlo svelto, nella striscia di stoffa, come in figura 3, appiattendola bene con le dita
Step 4: ripiegare nuovamente la stoffa verso il centro e stirare in posizione 
Step 5: in questo modo l'orlo svelto incollerá la stoffa definitivamente in posizione

***

Step 2: fold back the fabric stripe lengthwise towards the centre as in figure 2 and press to secure in position
Step 3: temporarily reopen the fabric strip, and place the hemming web inside the folded fabric, as in figure 3, and flatten it out with your fingers
Step 4: fold back again the fabric stripe lengthwise towards the centre and press 
Step 5: by iron pressing the hemming web will melt and the fabric stripe will be permanently glued in this position



Step 6: dividere la striscia di stoffa in due sezioni, una corta da 4 cm e una lunga da 20 cm
Step 7: Tagliare in diagonale, come in figura 7, le estremitá della sezione di stoffa lunga
Step 8: piegare in tre la sezione lunga di stoffa come in figura 8 per creare un fiocco
Step 9: stirare per fissare in posizione il fiocco

***

Step 6: cut the fabric strip in two pieces, one 20 cm long and the other 4 cm long
Step 7: Cut both ends of the longest strip of fabric in diagonal, as in pic 7
Step 8: Fold twice the long strip of fabric as in figure 8 to create a bow
Step 9: Press to secure in position




Step 10: con  un pó di colla a caldo sul dorso della molletta attaccare il fiocco appena formato
Step 11: premere con le dita per fissare e poi lasciare raffreddare
Step 12: mettere un goccio di colla a caldo al centro del fiocco
Step 13: posizionare trasversalmente e incollare il pezzetto piccolo di stoffa sul fiocco, come in figura 13

***

Step 10: with a bit of hot glue on top of the hair clip stick the bow to the clip
Step 11: hold in position to secure it and then let it cool down
Step 12: put a bit of hot glue on the centre of the bow
Step 13: lay the short strip of fabric, as in picture 13 to glue it on top of the bow


Step 14: mettere un goccio di colla a caldo nella parte interna della molletta, da un lato, come in figura 14
Step 15: rivoltare un estremitá della parte centrale del fiocco verso l'interno della molletta e incollarla, come in figura 15
Step 16: ripetere lo stesso per l'altro lato, quindi un goccio di colla a caldo all'interno della molletta, dall'altro lato
17: e rivoltare l'altra estremitá della parte centrale del fiocco verso l'interno della molletta per fissarla definitivamente come in figura 17

***

Step 14: put a bit of hot glue on the inside of the hair clip, mainly one side as shown in pic 14
Step 15: fold down one end of the central bow strip towards the inside of the hair clip and glue it in place
Step 16: repeat the same for the other side, so put some glue on the empty area on the inside of the hair clip  as in pic 16
Step 17: fold down the other end of the central bow strip and glue it as in pic 17



Step 18: la molletta é pronta! :)

***

Step 18: the hair clip is ready! :)


Spero il tutorial vi sia utile.. non sono passaggi semplici da spiegare a parole (specie con una quattrenne che chiacchera e fa domande non stop mentre cerco di pensare e scrivere due righe in croce :) ), per questo ho cercato di fotografare tutti gli step e credo/spero, che anche senza leggere, ci si possa basare sulle foto per capire.. Alla fine é un progettino davvero semplicissimo e velocissimo!

***

I hope you can find this tutorial useful.. the steps are not easy to explain with words (especially having a four years old constantly chattering and asking questions while I desperately try to put down a sentence :) ), that's why I tried to take pictures of every single step, so hopefully the images will be enough... at the end of the day this is a very simple and quick project!




Queste qui sotto , come vi accennavo a inizio post, é la situazione delle mollette dopo diversi mesi di uso, in alcuni casi quasi quotidiano.. 

***

And at last, these down here, is the current situation of wear and tear after a few months of almost daily use, so you can see for yourself if you reckon the project is worth it, despite a bit of unavoidable fraying..


Un abbraccio .. e spero di tornare su questi schermi prima o poi ma al momento non credo proprio sará possibile ahime!

***

A big hug.. and hopefully one day I'll be back again on this little place of mine.. although I doubt it will be very soon..!


Photobucket

23 September 2019

Riccio, our new knitted friend

Per quanto la mia vita sia davvero strapiena e le mie giornate, spesso, passino senza che io abbia un attimo, un solo attimo, per prender fiato (da cui la mia assenza da questo angolino di mondo che tanto mi é caro) cerco comunque, sempre, sempre, davvero SEMPRE, di avere una o due project bags piene di qualche lavoro a maglia in progress. Per i momenti di calma, rari, ma ogni tanto ci sono, o piú semplicemente, per quando ho necessitá di un momento per me stessa anche se non ne avrei il tempo, e la maglia é uno dei modi migliori per respirare a fondo e cercare di allontanare ogni  ansia e stress, anche se temporaneamente.
Ho lavorato, e sto lavorando a un paio di cardigan per Adele ultimamente, ma son lavori lunghi che richiedono mesi per essere completati nel poco tempo che ho a disposizione, per cui avevo bisogno di un piccolo progettino da poter completare in pochi giorni, che mi desse quella soddisfazione di lavoro finito di cui avevo bisogno. Questo riccio era proprio il progetto perfetto.
Mi ci son voluti davvero solo pochi giorni (beh di sferruzzamento fino a tardi la sera, a dire il vero, ma il bello dei lavori piccoli e veloci é che li vuoi vedere subito finiti e quindi ci dai dentro!) e i bimbi, soprattutto Adele che se n'é subito impossessata, lo adorano!

***

As much as my life is so busy and my days often pass without me having the chance to catch my breath (hence my absence from this corner of the world so dear to me) I always always ALWAYS try to have a project bag or two, filled with some knitting wip, for the rare quiet moments, or simply for when I need it to decompress.
I have been working on a couple of cardigans for Adele lately, but it takes months for me to able to complete them, so I needed a little project to be able to finish in a few days (rather than a few months!) and this hedgehog was just perfect for the purpose. 
It took me literally just a few days (of intensive night time knitting to be fair! But that's the excitement you get from a quick project, you just to want it finished soon soon soon!) and the kids, especially Adele, absolutely adore it!






Tutte le informazioni su questo progetto le trovare nella mia pagina Ravelry.
Il pattern é gratuito e lo trovate o su qui su Ravelry o direttamente sul blog dell'autrice, qui, ed é disponibile in diverse misure. Io ho creato la misura grande, ma qualcosa mi dice (come da immediata richiesta di Adele) che arriveranno prima o poi anche dei baby ricci ;)

***

All the info about my project can be found on my Ravelry page.
The pattern is free and can be found here in Ravelry or directly here in the author's blog, and it's available in different sizes. I knitted the large size... and something tells me (as for Adele's request) that this hedgehog will need some baby hedgehogs soon too ;)