21 July 2015

Homegrown flowers to say..


Mazzetti di fiori, rose inglese, dalie, piselli odorosi e altre piccole delizie, sparsi per la casa in ogni stanza perché regalano profumo e sorrisi. Mazzi di piccole meraviglie dal mio giardino solo per condividere questa bellezza cosí pura e cosi semplice e soprattutto per dire...
grazie!

***

Little bunches of flowers, english roses, dahlias, sweet peas, and other little pretties, spread around the house in every room, because they have a lovely scent and make me smile. Little bunches of pretties from my garden just to share all this beauty, such a simple and pure beauty.. and most of all to say...
thank you!





Non so davvero cos'altro offrire che possa equivalere alla vostra gentilezza, se non fiori del mio giardino, raccolti con le cesoie e il mio cestino di legno verde, in questi giorni d'estate... per dirvi grazie, ma un grazie grande come l'universo per i tantissimi dolci commenti e le meravigliose mail ricevute in questi giorni... i fiori del mio giardino che per me sono piú preziosi di diamanti e gioielli d'oro, che se potessi ne spedirei uno a ciascuna, avvolti con un nastrino a pois, ma non si puó e allora accettate vi prego questo post  e queste foto e immaginate che siano per ognuna di voi.
Mi avete lasciata davvero a bocca aperta!

***

I don't really know what to offer, that can compensate your kindness. The only thing that's probably worth enough are the flowers from my garden, picked with secateurs and my green wooden basket during these summer days.. to tell you thank you, but a huge huge thank you, for all the sweet comments and beautiful words received during these days... flowers from my garden that to me are more precious than platinum and diamonds, and if I could I would send one to each on of you, wrapped in a pretty polka dots ribbon, but I can't, so please accept this post and these pictures and imagine that they are for each one of you.
You really left me speechless!





Le parole che mi avete regalato mi hanno commossa, le esperienze che avete condiviso con me mi hanno emozionata, gli auguri che mi avete regalato mi hanno davvero confortata... vorrei rispondere ad uno ad uno ai vostri messaggi e soprattutto ad alcune mail molto toccanti che ho ricevuto e pian piano conto di farlo, vi chiedo pazienza, é un periodo davvero complesso e ho mille e una cose per la testa da decidere e da fare e da comprare e da preparare... ma piú di tutto ho bisogno di tempo e di calma per me, per "noi".
Vorrei anche continuare a condividere chiacchere e foto nel mio blog, con ritmi magari piú rilassati e a breve decideró bene cosa fare anche con il negozio e la pausa maternitá e lo faró sapere qui nel blog.

***

The words you gave me made me all emotional, the experiences you have shared with me really touched me, all your wishes really comforted me.. I would love to answer to each and every message, and especially to some very emotional mails I have received and I plan to do it in my own time, so please be patient with me, it's a very complicated time and I have a thousand and one things to decide, to make, to buy and to prepare.. but most of all I need time and quietness for me, for "us". 
I would also like to keep on sharing chats and pics in my blog, maybe with a more relaxed rhythm, and I will very soon decide what to do with my job/shop about my maternity leave and I will let you know here in the blog.




Nel frattempo ancora una volta, grazie, davvero.

***

In the meantime, once again, thank you. Truly.



Photobucket

14 July 2015

Waiting for you

A volte non servono davvero parole.. perché quando una cosa é cosí grande, cosí immensa, cosí meravigliosa da sembrare in tutto e per tutto un sogno piú che la realtá, ogni parola diventa piccola e perde valore a confronto. E si ha persino paura di raccontare di questa magia, si riesce a malapena a sussurrarla a bassa voce, per terrore che il sogno svanisca da un momento all'altro.
Faccio sempre piú fatica a condividere nel blog le cose della mia vita personale, ma un giorno magari racconteró qualche cosina di questi sei mesi vissuti tra le nuvole, tra ansia ed enorme gratitudine, tra lacrime di paura e di gioia inspiegabile a parole, di questo nostro piccolo grande miracolo arrivato dopo un percorso in salita lungo e difficile sia fisicamente che psicologicamente (e che ancora non é stato forse niente in confronto a quello che tante altre persone, conosciute virtualmente e personalmente lungo questo cammino, affrontano per poter, anche solo sperare di poter realizzare questo sogno).
Ora peró faccio un respiro profondo e aspetto, aspettiamo, Ottobre, il mio mese preferito, che quest'anno ha promesso di farci il regalo piú bello di tutti!
E intanto cucio, e progetto, e leggo, e studio, e imparo, e riordino e faccio spazio per te, e piango silenziosamente di gioia e di gratitudine, e festeggio ogni settimana che passa ed ogni piccolo traguardo, senza dare nulla, ma proprio nulla per scontato, e ti canto le mie canzoni preferite, e mi impegno ad essere serena e positiva sempre (anche se non é facile per me), e sferruzzo e uncinetto per te, e ti racconto fiabe mentre tu scalci e sgambetti e sogno ad occhi aperti il piú bel sogno del mondo.
Tu piccola mia stai li' accoccolata al caldino, cresci e preparati alla vita.
Noi aspettiamo Ottobre
...ed aspettiamo te 

***

Sometimes words are simply unnecessary... because when a thing is so immense, so overwhelming, so magnificent that it feels more like a dream than reality, well, every word becomes small and redundant in comparison. And you actually feel scared of talking about this magic, you can only manage to whisper about it, because you are petrified that the dream could just disappear from one moment to the other.
I am feeling less and less comfortable in sharing things from my personal life on my blog, but maybe one day I'll feel like telling something about these six months I have been literally living with my head in the clouds, between anxiety and immense gratitude, between tears of fear and of inexplicable joy for this little miracle of ours arrived after a long, and physically and psychologically hard uphill path (which was still probably almost nothing compared to what many other people, met virtually and in real life along this journey, have to endure, even just to remotely hope to be able to make their dream come true).
But now I'll just take a deep breath and I'll wait, we'll wait, for October, my favourite month, that this year has promised to give us the most special gift of all!
And in the meantime I sew, I make projects, I read, I study, I learn, I tidy and make room for you, I silently cry with happiness and thankfulness, I celebrate every new week and every little step, without taking absolutely anything for granted, I sing you my favourite songs, I try my best to be and feel always calm and positive (and that's not an easy task for me), I knit and crochet for you, and I spend my time telling you fairy tales while you kick and wriggle, and I daydream the most beautiful of all the dreams.
Please, my beloved little girl, stay cosy and warm in there, grow and get ready for life.
We will be waiting for October
...and for you 









Photobucket

6 July 2015

When you detour...

Le passeggiate piú belle puó capitare siano quelle che iniziano tenendo la macchina fotografica in zaino, perché tanto sto giro lo abbiamo giá fatto piú volte, perché il cielo é nuvoloso (uff), perché mi sono svegliata con la luna storta, perché non ho nemmeno tanta energia per camminare... 
Puó capitare siano quelle che poi ti ritrovi in mezzo a campi gialli di buttercups, e decidi di tirarla fuori la macchina fotografica perché certe cose si devono immortalare, e da li' ti accorgi di tante meraviglie, che magari le altre volte non avevi notato, semplicemente magari perché era una stagione diversa, e in campagna tutto cambia mese dopo mese.

***

The best walks can sometimes be the ones where you keep your camera in your rucksack at the beginning, just because you did that same trail a few times already, or maybe because the sky is cloudy, or because you woke up on the wrong foot and you don't even have that much energy to walk...
Then you may find yourself in the middle of yellow buttercups fields, and so you may decide to actually take the camera out of the rucksack because some things have to be captured, and then you may suddenly realise (once again) you are surrounded by such astonishing beauty, by so many little marvels that maybe the other times you didn't noticed, possibly because it was a different season, and everything changes dramatically month after month in the countryside.







Puó capitare che le passeggiate piú belle siano quelle in cui incontri un gruppo di cavalli, decisamente poco timidi, che pian piano si avvicinano in gruppo annusandoti, spingendoti e cercando di infilare insistentemente il loro buffo nasone nel tuo zaino in cerca di mele, carote o zuccherini (ogni volta mi dico, devo portarmi qualcosa per i cavalli che incontro.. ma poi dovrei portarmi la carriola per poter accontentare tutti sti golosoni!!!)

***

It can happen that the best walks are the ones where you meet a group of horses, clearly not shy at all, that slowly start to head towards you, and when they reach you they begin to push you and to try to shove their big snout into your rucksack, probably looking for apples, carrots or sweet treats (everytime I remind myself I should bring something for the horses I meet.... but then, knowing how greedy they are I guess I would need to take at least full wheelbarrow to be able to satisfy all of them!!!)





Le passeggiate piú belle sono a volte quelle in cui parti appunto, magari un pó svogliato e con poca energia (succede!), ma poi decidi di fare un piccolo detour (spesso le camminate prevedono percorsi alternativi per allungare di un pó il percorso base) dal nostro solito giro ed entri in quel vortice di meraviglie e profumi e colori e bellezza e novitá che ti dimentichi il male ai piedi e il fatto che cammini da piú di tre ore!

***

The best walks can sometimes be the ones where you start off a bit out of energy, but then you decide to take a detour (often the trails we follow include some alternative options to make them a bit longer or different from the basic route) from our usual trail and so you enter into that vortex of beauties and smells and colours and prettiness and new corners to explore and you just totally forget the pain in your feet and the fact that you have been walking for more than three hours!







 E ti dimentichi che il cielo é un pó nuvoloso, perché il colore ce lo hai tutto intorno a te.. ed é giallo di colza e di buttercups, e viola di lilla' e di glicine, e rosa di alberi e cespugli in fiore e di piantine selvatiche tra i boschi e bianco di cerfoglio e azzurro di nontiscordar di me...

***

And you forget that the sky is a bit cloudy, because the colours are all around you anyway... among the yellow of rapeseed and buttercups fields, the light purple of lilacs and wisteria, the pink of blooming trees and tall wild flowers in the middle of the woods, and the white of cow parsley and the light blue of forget me nots...






Le passeggiate piú belle sono quelle in cui non so scegliere un numero limitato di foto da mettere nel post (non male per averle iniziate con la macchina nello zaino) e quindi vi annoio (ma spero di no) con una marea di angoli e scorci che raccontano di un mondo che amo infinitamente.
{giro giá raccontato piú volte che parte da Bibury e passa per Abligonton, ma questa volta, in questo giretto fatto a metá maggio, abbiamo aggiunto un bellissimo ulteriore giro alternativo attraverso il delizioso Winson e le tante ore di camminata sono assolutamente valse la pena}

***

The best walks are the ones where I can't manage to select a limited number of pictures to share in my blog (not bad considering I had started the walk with the camera hidden away) and so I have to bore you (but I honestly hope I am not!) with a long series of corners and views that tell a lot about this world I so deeply love.
{the trail is a popular one that leaves from Bibury and go through Ablington. I had already mentioned it in the past, but this time, for this mid May walk, we also took the alternative route to explore the lovely Winson and the long walking time was definitely worth it}



Photobucket

30 June 2015

Roses love - a very special cake

Sono ancora qui con un altro post programmato e ancora a parlarvi di rose (ma anche di pan di spagna e fragole e crema pasticcera :P)!!!
Non son una cuoca e il mio non é un food blog, ma come sapete, ogni tanto mi piace raccontarvi e condividere qualcosa di culinario che magari mi viene particolarmente bene..

***

I am still here with another preprepared post and I am still here talking about roses (but also sweet sponge, and strawberries, and patisserie cream :P)!!!
I am not a great cook and my blog is definitely not a food blog, but as you know, every now and again I like to tell you and share with you about some little cooking experiments that make me particularly proud..


Questa torta, fatta in fretta e furia in un giorno super speciale, da festeggiare, che volevo rimanesse nei miei ricordi per sempre, é stata forse la torta piú bella che io abbia mai fatto in vita mia! Non diró la piú buona  (anche se era davvero deliziosa devo dirlo!) perché spesso, detta un tutta onestá, io credo che le torte piú buone, siano quelle un pó piú bruttine e insignificanti.. e preferisco e preferiró mille milioni di volte "magnarmi" un semplice tiramisu'  o salame di cioccolato o crostata di frutta o di marmellata, a cupcake super fantasiosi o torte con strati di pan di zucchero e decorazioni incredibili e fantabolose :P 

***

This cake, made in a hurry on a very special day, which I wanted to celebrate and remember, was probably one of the most beautiful cakes I had ever made in my life! I won't say the most tasty (but it was pretty good too actually!), as, to be perfectly honest with you, I think that the most delicious cakes are often the less "stunning" to look at... like a simple tiramisu, a chocolate salami, a jam or fruit tart.. which I will always prefer to eat rather than a super fancy cupcake or those beautiful and amazingly decorated sugar paste covered cakes that are so fashionable right now :P


Peró anche l'occhio vuole la sua parte e cosí per questo giorno super speciale da ricordare ho pensato a un compromesso tra bellezza e bontá. Un semplice pan di spagna, una buonissima crema pasticcera (YUMMM) con tante fragole sia dentro che sopra, ed infine una spolverata di zucchero a velo vanigliato e tre rose dal mio giardino!

***

But, appearance has its value too, so for this special day to remember I thought about a compromise between beauty and taste. A simple sponge cake, a delicious cream patisserie (YUMMMM) wth many fresh strawberries both inside and on top, and finally a sprinkle of vanilla flavoured icing sugar and three roses from my garden!


La ricetta? Ho semplicemente unito varie ricette per creare questa piccola bontá... per il pan di spagna ce ne sono a bizzeffe in rete, io per velocitá ne ho presa una dal mio fidato giallozafferano (trovata qui, io ho usato il metodo classico a freddo) e per la crema pasticcera, a volte uso una ricetta di mia nonna (che avevo menzionato qui) e a volte una ricetta che mi ha passato la mia amica Fiore. Ma sono certa che avrete anche voi la vostra ricetta preferita per la crema pasticcera o ne potrete trovare a decine in internet. Ho unito un po' di fragole a pezzetti alla crema e infine decorato come vedete.

***

The recipe? I just joined different recipes to create this cuties... for the sponge cake there are probably ten thousands around... I used this one from Giallo Zafferano website (italian only sorry) and for the creme patisserie, well sometimes I use my granmother one's (which I already mentioned here) and sometimes another one which my friend Fiore gave to me! I am sure you will have your own recipe to make it and if you don't, again the web is absolutely filled with different way of making it! I mixed little chunks of strawberries to the filling and finally I decorated the top as you see.


Semplice, davvero veloce da fare, buona e, secondo me, bellissima e super speciale! 

***

Very simple, quite quick to make, very tasty and in my opinion, definitely beautiful and super special!


Photobucket

23 June 2015

Roses love - a bunch of beauties for a pretty gift

Per questo secondo post dedicato alle rose, ho "tradito" le mie abitudini, niente fiori a km zero dal mio giardino, ne' raccolti nei boschi e campagne... ma comunque un'idea (spero) carina che mi piaceva condividere con voi, per un regalo che trovo davvero speciale.

***

For this second post devoted to my beloved roses, I cheated a bit, no roses from my garden and neither harvested around parks and woods.... but maybe this will still be a (hopefully) cute idea for a very special gift that I felt like sharing in my blog.


A metá maggio c'era la festa di compleanno di una carissima e speciale amica, volevo donarle qualcosa di unico e non banale... Con la sua famiglia si é trasferita da un paio d'anni in una casa nuova e oltre a sistemare tutti gli interni, ora é arrivato il momento di pensare al loro giardino, che stanno ristrutturando e rimodellando. Cosí ho deciso di visitare qualche mercatino dell'antico/usato (in questo caso a Bath, dove ho trovato giá in passato cose carinissime) e cercare con pazienza e speranza qualcosa di unico e speciale per il suo giardino.

***

Around the mid of May was the birthday of one of my dearest friends, and I wanted to give her something unique and special... Her family and her moved a couple of years ago to a new house that they have been refurbishing for quite a while and now they are finally sorting out their garden too. 
So I decided to go and hunt for something garden related in some antique markets and with a bit of patience and luck I found this lovely old water can in one of my favourites flea markets in Bath. 


Questo vecchio innaffiatoio zincato mi ha fatto innamorare, e ho pensato di presentarglielo con uno stupendo mazzo di rose e garofani giganti... se avessi avuto il giardino in fioritura avrei usato i miei fiori, ma mi sono accontentata del supermercato e devo dire che comunque l'effetto di insieme (aggiungendoci un nastrino abbinato e una bella tag.. oltre a una teglia di tiramisu homemade che lei adora) mi é piaciuto e anche a lei, per cui super super soddisfazione!

***

This old zinc water can really made me fall in love straight away, and I decided to fill it with a gorgeous big bunch of roses and pinks before presenting it to her... if at that time my garden had been in bloom I would have used my own flowers, but I had to rely on supermarket bought ones. Nevermind.. I loved the whole effect (together with a cute matching ribbon and a tag... besides a big tray of homemade tiramisu which she is crazy about!) and she did too, so that was a success!


Sperando magari di avervi dato una piccola idea per un regalo speciale... a qualcuno che apprezza questo genere di cosine (non tutti.. lo so.. ma la maggior parte delle persone con cui  ho la fortuna di potermi circondare grazie al cielo si!)

***

I hope I gave you a little idea fo a special gift... maybe to someone who values these kind of things (they are not for everybody.. I know.. but I am lucky enough to be mostly surrounded by people who really appreciate these kind of gifts!) 



Photobucket