3 January 2017

A very SWEET Christmas

Anno nuovo buoni propositi. Tra questi ce ne sono di piú leggeri e piú o meno facilmente fattibili con un pó di buona volontá e altri di piú grandi, importanti e intimi... quei sogni che vanno sussurrati appena o tenuti dentro il cuore. C'é come piano quello di godermi a pieno tutto quello che mi circonda e che mi é stato donato, lo so sembrano parole fatte, ma la veritá é che a volte ci si perde in tali sciocchezze ed é facile farlo notare agli altri quando succede a loro ma un pó meno a se' stessi. 
Tra le piccole (per modo di dire.. visto il tempo enorme che richiede) cose c'é sicuramente tornare a bloggare. Che lo avró detto 10 volte nello scorso anno e mai rispettato per mancanza reale di tempo ma chissá che non sia la volta buona (magari con post mooolto piú brevi di questo). Tra i buoni propositi c'é anche, dopo i bagordi natalizi tornare ad un'alimentazione un pó piú sana che in passato mi ha permesso di perdere tantissimi chili e sentirmi molto piú energetica e in salute. Ma a questo (come al solito ^_^) ci si penserá da domani .. che oggi che é il primo giorno di ritorno alla normalitá post feste (niente Epifania qui in UK purtroppo e oggi tutto si conclude sigh)  dovevamo finire l'ultima fetta di pandoro e io voglio sognare  ancora un pó di sogni di zucchero a velo e cannella mentre vi racconto di quanto ho giocato a fare la pasticcera durante queste feste!

***

New year, and as usual new year resolutions too. Some of them are a bit more lighthearted and more or less doable with a bit of goodwill, others are more important, deep, intimate.. the kind of dreams you can only whisper about and you just keep them safe inside your heart. My plan is to fully and deeply enjoy everything I have been gifted with, and I know it may sound like obvious, but many times I realise you just waste your time getting upset with silly things and it's often easy to point that out when other people do it, but more difficult to realise when you do that yourself.
Among the little resolutions (well.. actually not so little given the time involved) there definitely is the intention to come back to blog. I know I've probably said that at least 10 times during last year but maybe this is the real deal (well maybe I'll try to make posts much shorter than this one). Among the new year resolutions I am also planning, after the crazy Christmassy cakes and cookies galore, to go back to some kind of healthy eating, as a couple of years ago it helped me loose a lot of weight and I ended up feeling better and much more energetic. But that (as usual ^_^) will be from tomorrow of course, as of today (that is the first day back to normality, as we don't celebrate Epiphany here in the UK so yesterday was the last day of "holidays") we still had to finish the last slice of pandoro at lunch and most of all I want to still dream a little bit of icing sugar and cinnamon dreams while I tell you about my latest  baking adventures!


Tutto é iniziato ancora a inizio Dicembre con la solita festa aziendale nell'ufficio di Nicola. E' sempre una bella occasione per incontrare colleghi e amici ed essendoci sempre un piccolo banchetto di biscotti e torte in vendita per beneficienza, ogni anno mi diverto a preparare qualcosina. E' stata solo la prima di tre super sfornate durante tutto il mese..  per varie occasioni e regalini. I biscotti, ormai sempre gli stessi da molti anni, sono davvero testati e stratestati e sono diventati una bella tradizione di famiglia di questo periodo. Ne aprofitto cosí ancora una volta per lasciarvi le varie ricette e link dato che mi vengono sempre chieste e risalgono a post molto vecchi e ho deciso di riassumerle tutte qui in un unico post con i vari link!

***

Everything started at the beginning of December with the usual Christmas party at my husband's company. It's a nice occasion to meet friends and colleagues and, because there is usually a little stall selling homemade baked goods for charity, I always love to spend some time baking a little something for this event. It was only the first of three big bake offs during all of December, either for other occasions or for little gifts. The cookies are always the same year after year, they are tried and tested and it has became, by now, a family tradition of this time of year. I'd like to take the occasion, once and for all, to leave you all the recipe and links, as I am often asked about them and they are all spread among different old posts, so here it is!


Ecco tutto quello che ho fatto e che faccio in genere per le feste natalizie e come lo faccio:

Biscotti di pan di zenzero: ricetta mia che trovate cliccando qui
Per la glassa io unisco con lo sbattitore una chiara d'uovo con zucchero a velo (se possibile vanigliato, ancora piu buono) quanto basta per ottenere la consistenza giusta (che é il passaggio piu difficile non sempre ci riesco) e poi uso una sac a poche con un beccuccio molto piccolo.

Biscotti di frolla a stellina e tirolesi con marmellata: la ricetta la trovate qui ma nel mio caso le piccole modifiche sono che uso una bustina di vanillina invece che i semini e che cuocio in forno per soli 12-13 minuti (invece che 20) ovvero mi fermo appena il fondo é leggermentissimamente dorato e il sopra é in genere ancora completamente bianco. Appena uciti puó sembrare che siano crudi ma in realtá sono cotti e assolutamente morbidi e fragranti. Tutti rimangono stupiti di quanto siano morbidi e il trucco (oltre alla presenza del lievito) é sicuramente fermarsi molto indietro con la cottura.
Poi li spolvero con zucchero a velo vanigliato.

Biscotti di frolla con cioccolato: stessa ricetta qui sopra e per il cioccolato io sciolgo a bagnomaria circa 2/3 di cioccolato fondente al 70% e circa 1/3 di cioccolato al latte. Poi per quelli a cuore intingo una parte del biscotto nel cioccolato liquido, faccio sgocciolare l'eccesso girandoli su loro stessi e poi li poso su una superficie con carta forno. Sembra impossibile ma una volta asciutti si staccheranno facilmente e il cioccolato rivestirá entrambi i lati. Per quelli a striscioline uso una sac a poche con un beccuccio sottilissimo e li decoro con striscioline di cioccolato muovendomi a caso da lato a lato.

Ferri di cavallo con pasta di mandorle :(alla vaniglia e al cioccolato) negli ultimi anni non li ho fatti e non li trovate in questo post ma mi piacciono molto e la ricetta é quella che trovate qui nel mio vecchio post é da questo link

Biscotti di Rudolph: anche questi quest'anno non sono riuscita a farli ma sono una bellissima idea scovata su pinterest e li ho mostrati qui. Per farli uso semplicemente la mia ricetta del pan di zenzero e li decoro con smarties rossi attaccati tramite un goccio di glassa  per il naso e cioccolato steso con la stessa tecnica spiegata sopra per occhi e corna.

***

So here is everything I made during this Christmas season together with everything I had also made in the past:

Gingerbread cookies: my recipe can be found here
For the icing I mix an egg white with some icing sugar (if you can find vanilla flavoured one, even better, it's quite popular in Italy, not o much in the UK). I just keep on adding the icing sugar and mixing until I reach the right consistency (that is the most complicated step.. and the one I sometimes fail too). To decorate the cookies I use a piping bag with a very tiny nozzle.

Shortbread vanilla South Tyrol cookies with icing sugar and/or filled with jam: you can find the original recipe here (I translated them in english with my little modifications too and you can download the recipe from here). I decorate them either with just icing sugar (again, ideally vanilla flavoured) or I fill them with jam as per recipe.

Shortbread vanilla cookies decorated with chocolate: same recipe as above. I melt approx 2/3 of dark 70% chocolate  and 1/3 milk chocolate using the "a bain marie" technique (see here if you are not familiar with it) and then, for the heart shaped ones I dip a portion of the cookie inside the melted chocolate, I turn it around a bit to let it drain most of the liquid and then I lay them on some baking paper (trust me, after a few hours, the cookie will detach from the paper and will be perfectly lined with a thin layer of chocolate on both sides) and for the stars and round ones I use again a piping bag with a tiny nozzle and randomly decorate them from side to side with thin stripes.

Horseshoe shaped Austrian almond cookies: I didn't make them recently but I made them in the past (see here) and I love them. The original recipe (italian only sorry) can be found here.

Rudolph cookies: again, I didn't manage to make this Christmas but I have made them in the past (you can have a peek at them here) and they are such a fun and cute idea! To make them I use my gingerbread cookies recipe and I decorate them with some red smarties for the nose (I attach them with a tiny bit of icing sugar) and some melted chocolate for the eyes and antlers (as explained above)



Ogni anno mi diverto a fare pacchettini un pochino diversi ma da quando c'é l'Adele il tempo scarseggia parecchia e quindi quest'anno son andata proprio sul minimalista ma li trovo pur sempre carini. Ho giocato a fare la pasticcera e per fare una foto decorosa li ho messi in esposizione sulla mia amata credenza e per un attimo ho chiuso gli occhi e immaginato di essere la protagonista di uno dei romanzi di Jenny Colgan.. ed avere il mio piccolo negozio di dolci e biscotti... :)

***

Every year I enjoy presenting them with some kind of cute packaging, but since Adele is here time is very limited so the packaging has become very minimal, but nonetheless cute, I think. I wanted to take a nice photo of all of them together so I put them all nicely displayed on my beloved dresser and for a moment I even imagined felt like being a character in one of Jenny Colgan lovely novels and owning my own little sweet bakery... :)


La seconda avventura pasticcera é stata quella di decorare per la prima volta nella mia vita una casetta di pan di zenzero. Un'avventura a metá perché la casetta era giá prefatta e mi era stata regalata per il compleanno qualche settimana fa da un'amica che mi conosce molto bene e che azzecca sempre i miei gusti! 

***  

My second baking adventure was decorating a gingerbread house for the first time in my life. Well, it was a partial adventure as the house was a ready made one that a friend (who perfectly knows my tastes and passions) gave to me for my birthday a few weeks ago!


L'occasione perfetta per dedicarmi a questa casetta é arrivata pochi giorni prima di Natale. Con una cara amica si parlava del fatto che la sua bimba di dieci anni adora fare biscotti e cose cosí e io le dicevo che non vedo letteralmente l'ora che l'Adele possa fare queste cose per me.. allora abbiamo fatto due piú due e deciso di fare una pomeriggiata a biscottare tutti assieme! Doveva essere solo una grande sfornata di biscotti ma io ho fatto loro la sorpresa e ho fatto trovare sul tavolo due casette (ne ho acquistata una identica a quella che mi era stata regalata) da decorare, una da me e una da loro!

***

And so a few days before Christmas I finally devoted an afternoon to it. I had been talking to a friend about the fact that I can't wait for when Adele and me will make cookies and these kind of things together, when she will be a bit older, and my friend was telling me that her 10 yo daughter loved these kind of things, so we decided to join everyone and spend an afternoon together playing in the kitchen! It should have been just a big cookies baking session but I surprised them with another gingerbread house to decorate (identical to the one that was gifted to me) and we ended up making both the cookies and decorating our little houses too!


E in un pomeriggio di dicembre, con la notte che arriva prestissimo, con le lucine a decorare la finestra della mia piccola cucina e lo zucchero a velo nelle mani appiccicose e nei capelli e nei vestiti e un sacco di risate sono nate le nostre piccole casette fiabesche! 
(tutto molto poetico ma la realtá é che ci siamo ripromesse di non voler toccare ne' vedere da lontano zucchero a velo per almeno 6 mesi!!!)

***

So on a cold and dark December afternoon, with all the twinkle lights warming up my little cosy kitchen, and with the icing sugar ending up in our hair, shoes, sticky hands and clothes, and in the middle of a lot of laughter, our little fairy tale houses came to life!
(everything seems so poetic, but the truth is we all agreed to not wanting to see or touch or even hear about icing sugar for the next 6 months at least!!!)


Che SODDISFAZIONE!!! 
Sia io che la mia piccola collega adoriamo le nostre rispettive piccole dimore! La sua stupenda colorata da tante caramelle e smarties.. (avrei voluto fotografarle assieme ma giustamente se l'é portata a casa) e la mia che doveva essere inizialmente monocromo tutta bianca e molto nordica ma poi mi sono fatta trascinare dall'aver visto la sua e ho optato per un compromesso: ok vada per gli smerties ma SOLO dei miei colori preferiti :) 

***

Wow, we felt  SO PROUD!!!
Both me and my little colleague absolutely adore our little abodes! Her cute and cheerful colourful one with plenty of candies and smarties ... (I wanted to take a decent photo of them together, but of course she wanted to take hers home) and mine, that, initially was supposed to be all white and nordic but then, seeing her colourful one, I got carried away and I decided for a compromise: yes to smarties but ONLY in my favourite shades :)


Mi sono divertita cosí tanto che so giá che l'anno prossimo forse forse forse tenteró l'intentabile.. farne una da zero O_O  ?!

***

I enjoyed all of this so much that I am planning to maaaaaaaaaaaybe try the impossible next year......
make one from scracth O_O ?!


E infine l'idea di cui son in assoluto piu orgogliosa di tutte queste avventure pasticcere del Natale 2016. Il mio salame di cioccolata travestito da Christmas pudding!!! 
Tutto é partito dalla bimba degli amici con cui avremo trascorso il pranzo di Natale qui in UK. Ama molto il mio salame di cioccolata e mi ha chiesto se potevo portarlo anche a Natale, oltre al pandoro con la crema pasticcera (slurp!).. Io le ho detto "certo... ma non é che sia molto Natalizio come dolce.. a meno che non lo renda in qualche modo natalizio.. mmmmmmh.. potrei decorarlo che so con un pó di agrifoglio.. qualche bacca.. mmmmh" e li' in quel momento mi é venuta l'illuminazione! Trasformare un noioso e (diciamocelo) bruttino salame di cioccolata in un tipico carinissimo Christmas pudding tradizionale inglese!

***

And last but not least the one thing I am most proud of among all of my baking and cooking Christmas adventures. My chocolate salami dressed up as a Christmas pudding!!!
Everything began when the daughter of the friends we were spending our Christmas lunch with asked me to take a chocolate salami for the lunch together with the pandoro I was already taking. I said "Yes of course I can, I know you love it, but I don't think it's a very Christmassy cake actually... unless I make it a little cuter, a little more festive.. I don't know.. mmmmmmh I could maybe add some berries and some icing... or.. mmmmh....." and there the idea stroke! 
To transorm a boring and (let's say it) quite ugly chocolate salami into a typical and very cute traditional English Christmas pudding!


Devo essere sincera, nessuno dei partecipanti al pranzo (tutti italiani come me) ama particolarmente questo tipico dolce inglese. Dal canto mio sono molto difficile come gusti in tema dolci, non sopporto canditi ne' uvetta (infatti per me pure l'italianissimo panettone é completamente out! #teampandoro tutta la vita!), e non amo molto ne' spezie ne' liquori.. insomma non sono una fan di nessuno degli ingredienti di questo tipico dolce inglese :( Ma dall'altra parte adoro tantissimo il suo aspetto cosí simpatico, iconico, festivo e tradizionale. 

***

I have to be honest, none of the people (all Italians) at the lunch were fans of this typical English cake. Personally I am quite difficult with cake ingredients as among the rest, I quite loathe candied fruits and raisins (therefor I am also not a fan of the very Italian panettone as well, I am #teampandoro always and forever!) and I am not very keen in spices and liquor, so I basically don't like almost any of the Christmas pudding ingredients :( But at the same time I absolutely adore its cute, iconic, festive and traditional look.


E cosi é nato questo finto pudding e quante risate.. nessuno al pranzo ci credeva e nessuno voleva provarlo per paura che fosse tutta una bufala e che in realtá fosse proprio un vero pudding! 
Ma eccolo tagliato qui sopra e la prova che era davvero un salame di cioccolata. Fatto con la ricetta tramandata da mia nonna, adorato da sempre da tutti i miei amici. Di diverso ho solo acquistato lo stampo da pudding per dargli la forma tipica e sopra l'ho decorato con un pó di pasta di zuchero giá pronta che ho tagliato nella forma che vedete e a cui ho aggiunto un piccolo decoro di bacche e foglioline.

***

And so this fake pudding came to life.. and how fun we had at the time of eating it! Nobody wanted to try it first because they didn't trust me and they were absolutely convinced it was the real thing as it looked so realistic!
But above here you can see it cut and that is the proof it was indeed a chocolate salami. It was made using the recipe from my grandmother that all my friend absolutely adore every time I make. The only differences were the fact I used a Christmas pudding mould to give the right shape and I decorated it with some ready made fondant and a couple of Christmassy berries and leaves.


Per queste feste ormai é tardi ma spero che magari questo post vi torni utile l'anno prossimo per preparare un pó di piccole bontá natalizi!
Grazie per passare di qui nonostante la mia forte latitanza e tanti tantissimi auguti per un anno pieno di tutto quello che piú desiderate!

***

It's already late for this Christmas season but I hope you will maybe find this post useful next year!
Thank you so much for still calling by even if I am so rarely here nowadays.. and all my best wishes for a new year filled with everything you want and love more!


Photobucket

19 comments:

  1. Complimenti per tutto quello che fai, metti davvero molta passione.saluti Teresa

    ReplyDelete
  2. Eccomi pandoro forever anch'io:)) odio uvetta e canditi e credo che presto rifarò anch'io il mio salame di cioccolata, magari cambiandone la forma ;)) devo dire che questa presentazione e' davvero fantastica! Bacioni. Ale

    ReplyDelete
  3. Bravissima, Federica!!! Tutto realizzato con cura e dall'aspetto invitante, da acquolina in bocca!!! Complimenti, come sempre. E che bello tornare a leggere il tuo blog!!! 💚💛💜 @Claudiacip70

    ReplyDelete
  4. Wow quante delizie!! Anch'io quest'anno mi sono divertita in cucina.. Due dei miei esperimenti in cui mi sono cimentata per la prima volta sono stati il vetro di zucchero ( fatto col fruttosio) per la torta di compleanno della mia bimba, e pure io una casetta pan di zenzero. L'ho creata da zero! Anche se sono stata stra-aiutata dal mitico stampo dell'ikea!! ;-) :-D

    ReplyDelete
  5. Sei una ragazza speciale...

    ReplyDelete
  6. Federica sei strepitosa! Prendo accuratamente nota di tutti questi biscottini natalizi (e non) ma il "simil pudding" è davvero speciale. Adoro il salame di cioccolato, è facilissimo da fare e sempre buono.
    Un bacino alla piccola Adele e tanti auguri di buon Anno Nuovo alla tua famiglia.
    Susanna

    ReplyDelete
  7. Ti ringrazio tantissimo per le idee che sempre ci dai e per le ricette!
    Tantissimi auguri per un felice, sereno e creativo 2017
    Laura

    ReplyDelete
  8. E come non passare... Auguri Federica,buon 2017

    ReplyDelete
  9. Che dire... unica come sempre! Ti seguo costantemente su Instagram, quindi molte cose le avevo già intraviste, ma così, tutte insieme, in uno dei tuoi post, è tutto più speciale, ancora più poetico. I tuoi post sono per me come la favola della buonanotte per un bambino!

    ReplyDelete
  10. Es un hecho establecido hace obat aborsi demasiado tiempo que un lector se distraerá con el contenido del texto de un sitio mientras que mira su diseño. cara menggugurkan kandungan

    ReplyDelete
  11. che piacere risentirti!! Buon anno

    ReplyDelete
  12. Buon Anno anche a te e alla tua bella famiglia, che curi con tanto amore......adro venire a leggerti appena vedo che ci sei......felicità! M.Grazia

    ReplyDelete
  13. Bentornata e buon anno! Il proposito di aggiornare costantemente il blog mi sa che è comune a tante di noi! Un caro saluto.

    ReplyDelete
  14. Buon anno Federica, inutile dirti che ogni volta che ti leggo è come essere in un mondo fatato...un bacio e un abbraccio a tutta la tua piccola famiglia. Barbara

    ReplyDelete
  15. Buon anno a te cara Federica. Le ricette dei biscotti sono sempre valide per tutto l 'inverno. Belle sempre le tue foto e ciò che condividi di casa tua e della tua vita.

    ReplyDelete
  16. Happy New Year - Blwyddyn Newydd Dda o Gymru xxx

    ReplyDelete
  17. Happy new year to you. Wow, you have been busy and it all looks so yummy, almost too good to eat x x

    ReplyDelete
  18. Hi Federica thank you for these lovely recipes! I am very impressed about the fake christmas pudding, could you write up the making methode and recipe aswell? Thanks in advance. And I have to mentioned your blog my absolute favorite, looking forward to read more blog post from here. Your country hause and your garden very inspiring. We bought our first hause in England and I want to create a similar atmosfere. Happy New Year to you!!!

    ReplyDelete
  19. I tuoi biscotti li sogno da anni, ma ora anche questo salame di cioccolata è finito dritto dritto nella cartella di Pinterest, bellissimooooooooooooo!

    ReplyDelete

Grazie di ♥ per prenderti un pó di tempo a lasciarmi un messaggio del tuo passaggio, mi dispiace di non essere spesso in grado di rispondere ma sappi che la tua gentilezza mi fa felice.

Thank you from my ♥ for taking some time and leaving a sign of your visit on my blog, I am so sorry to often not being able to answer back, but please rest assured your kindness makes me happy.