25 September 2014

Sun and blackberries

Non c'é niente di piú bello, in una mattina di sole di settembre, di andare a raccogliere more con gli stivali di gomma e un cestino di legno. Studiare i posti migliori e quelli piú nascosti e meno inflazionati durante le mie camminate quotidiane per poi tornare e raccogliere tutta questa meraviglia che la natura ci regala.

***

There is nothing better, on a warm sunny September morning, than spending some time picking blackberries with my wellies on and a wooden basket in my hands. Finding the best places, the hidden and less popular ones, during my daily walks and then going back there to pick all these little wonders that nature gives us for free. 


E' la prima volta che raccolgo more "seriamente" (chiaramente ne rubo e gusto sempre qualcuna durante le nostre escursioni nei weekend ma non le avevo mai raccolte prima) e devo dire che mi aspettavo fosse un lavoro piú semplice! ^_^ tra il trvoarsi ragni nei capelli per infilarti dentro i cespugli, rami e spine che ti si attaccano ovunque e che ti strappano magliette e pantaloni, mani letteralmente distrutte, graffiate e che diventano viola scuro.. insomma da una parte é una vera sfida ma dall'altra sono ore che passano cosí velocemente che nemmeno te ne accorgi. Tu, il sole, il tuo cestino... passeggiando in tutti i boschi e parchi nei miei dintorni alla ricerca di queste piccole dolcezze.

***

It's actually the very first time I pick blackberries (obviously I always steal and enjoy a few of them during our weekend hikes, but I had never properly foraged them before) and I have to be honest and say that I thought it was an easier task ^_^ I was not expecting lots of spiders in my hair, due to the fact you actually have to squeeze yourself among and inside bushes, and the branches and thorns that get stuck everywhere and tear your clothes, and my hands completely destroyed, scratched and purple painted.... well it's quite a challenge I have to say, but at the same time it's such a pleasure to spend time like that, that time really flies. Just me, the sun, my basket... strolling among the woods and parks that surround me looking for these little sweeties. 


Ho giá fatto due round e se riesco faró a breve il terzo (se ne troveró ancora perché ne sono rimaste poche..) e ovviamente non potevo che usarle per fare delle buone marmellate per l'inverno.
La ricetta che ho usato é molto basica ed é pressoché identica a quella usata (qui) per le fragole. 
Poco piú di un chilo di more.
Un chilo circa di zucchero.
Due limoni.
La prima volta ho usato solo zucchero normale e la consistenza finale é rimasta abbastanza cremosa/liquida. La seconda volta ho messo 1/3 di jam sugar (quello con aggiunta di pectina) e 2/3 di zucchero normale e a paritá di procedimento la marmellata é risultata molto dura, anche troppo forse per i miei gusti.. quindi boh! la prossima volta sperimenteró con proporzioni diverse.
Riguardo il quantitativo di zucchero lo so.. in Italia non si usa la proporzione 1:1 ma io mi sono basata sulle ricette inglesi che sono tutte cosí, e soprattutto sulle marmellate commerciali che compro solitamente che hanno anche quella proporzione! Ma capisco che per tanti possa essere troppo dolce... non per me peró :P 

***

I already did two rounds and I will probably do the third one quite soon (if I will manage to find them because there are not many left by now) and obviously I wanted to use them to make some yummy jam for winter.
The recipe I used is quite basic and it's more or less identical to the one (here) used for strawberries.
A bit more than a kg of blackberries.
A kg of sugar.
Two lemons.
In the first batch I only used standard sugar and the texture at the end was quite soft and creamy. In my second batch instead I used 1/3 of jam sugar and 2/3 of standard sugar and, using exactly the same procedure, the jam came out quite hard and solid (even too much for my tastes) so ... who knows! Maybe next time I will adjust the proportions a bit. 


Dopo aver unito il succo di limone e lo zucchero alle more, e aver lasciato appassire per un'oretta, ho messo sul fuoco e ho cucinato per una quindicina di minuti a fuoco medio. Lo scopo era di far appassire il piú possibile le more. Le ho schiacciate anche con l'attrezzo per fare il pure' (non so il nome) e infine le ho fatte passare attraverso un colino di dimensioni adeguate per dividere le bucce e i semini dal succo (non amo le marmellate con pezzi e semini)

***

I joined the lemon juice and the sugar with the blackberries and I left them to stand for approximately one hour. Then I put them on the hob and cooked them for around 15 minutes more or less, just to try to make the fruits softer to be able to squash them with the masher. At last I used a colander to separate the skins and seeds from the actual juice (I am not a fan of bits in jams) and I transferred the latter into the big pot again.


Ho riversato la parte liquida nella pentolona e sono ripartita con la cottura. Come l'altra volta ho usato il termometro da alimenti per aiutarmi nell'identificazione del momento dell gelificazione, che é a 105 gradi centigradi. Ci é voluto poco piú di mezzoretta.

***

I started to cook again. As last time I used the help of a food thermometer to identify the jellification point wich is at 105  degrees centigrade. It took around half an hour.


Nel frattempo avevo sterilizzato i vasetti (in forno a 150 gradi per mezzora) che quindi erano pronti per essere riempiti il piú possibile con la marmellata ancora bollente e poi essere immediatamente rovesciati a testa in giú per formare il sottovuoto.

***

In the meantime I had sterilised the jars (in the oven at 150 degrees centigrade for half an hour) so that they were ready to receive the jam, while it was still very hot, trying to fill them as much as possible and immediately turning them upside down to create the vacuum.


Infine un pó di decorazione (la parte piú divertente per me!)

***

Finally a bit of decoration (the most fun part for me!)... 


 Questa volta con dischi di stoffa nelle tinte del rosa lampone e una tag abbinata creata divertendomi un pó con photoshop e stampandola su cartoncino color kraft (non posso condividerle perché per modificarle serve programma grafico e font vari, ma vi posso dire che i font usati sono Janda Elegant Handwriting Typical Writer)
{se volete vi ricordo anche che avevo messo a disposizione tante carinissime etichettine da stampare che trovate qui}

***

this time I used some fabric discs in the shades of raspberry and a matching tag which I created while playing with Photoshop and then I printed on a kraft paper light cardboard (I can't really share them with you because they would need a graphic software to modify them with the correct fonts as well but I can tell you the name of the fonts if you want to make some yourselves: they are Janda Elegant Handwriting and Typical Writer)
{I would also like to remind you that I created and shared some cute labels for jams last year, here}





Non mi resta che aspettare l'inverno per poterne regalare qualcuna (ho giá ricevuto prenotazioni ^_^) e per usarle per qualche bella crostata!

***

Now I only need to wait for winter to give them as a gift to some special people (I already received bookings ^_^) and to use some of it for some delicious tart.



A presto!


Photobucket

54 comments:

  1. va a finire che ci provo anch'io.....non le faccio mai, di solito uso quelle che fa mia suocera (lei ha la pianta di more nel giardino). buona la marmellata e bella la confezione. marta

    ReplyDelete
    Replies
    1. grazie marta!!! provaci provaci! la soddisfazione é unica :)
      un abbraccio

      Delete
  2. Cara Federica, aspetto con trepidazione ogni tuo post... perchè le tue le tue foto, i tuoi racconti, le tue passeggiate mi fanno sognare!!! Vorrei riappropriarmi un pò di più del mio tempo per poter godere di queste piccole gioie della vita e per poter dar spazio alla creatività! Un caro saluto

    ReplyDelete
    Replies
    1. cara michela grazie infinite... mamma mia che belle parole! ti auguro DI CUORE di riuscire a ricavarti dei momenti per te da dedicare a ció che ami... un abbraccio grande

      Delete
  3. Wow le more!!! Qui costano un sacco, e non ho piante nelle vicinanze... Però la confezione è bellissima, anche io ne ho fatte l'anno scorso con della stoffa a quadrettini... Le etichette però mi mancavano, grazie mille!!!

    Maira

    ReplyDelete
    Replies
    1. cara maira, eh anche qui costano un sacco.. un motivo in piú per andare a foraggiarsele da soli ;) felice che le etichette ti siano piaciute, sono utili anche per quaderni o altro.. io le adoro!
      un bacione

      Delete
  4. Oh, sì! Un lavorone fare la marmellata di more! Anche una mia amica va x boschi del casentino a fare more, lei passa 2 volte la marmellata dal passa verdure per eliminare i semini ed è eccezionale! Sai che le marmellate che rimangono più morbide sono perfette x le crostate? Slurp!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. ma infatti io preferisco le marmellate morbide.. solo che é sempre difficile trovare il punto giusto tra il troppo liquide e solide :P pian piano miglioreró! un abbraccio!

      Delete
  5. Ma che meraviglia! Tutto, dai tuoi stivali fucsia ai coprivasetto, è incantevole! Che soddisfazione raccogliere i frutti e ancor più farne marmellate! Questa estate ho fatto la mia prima marmellata, perché eravamo invasi dalle prugne. E' una gran gioia, poi, ammirare tutti quei bei vasetti allineati, pieni di bontà. Soprattutto se i vasetti sono carini come i tuoi. Ciao!

    ReplyDelete
    Replies
    1. ma grazie infinite laura, che cara che sei!!! é vero la soddisfazione é immensa, chissá che belle e che buone le tue marmellate di prugne :)
      un bacione!

      Delete
  6. Ammiro tutto quello che fai con occhi a cuore...Sei fantastica!
    p.s che marca sono gli stivali?
    baci

    ReplyDelete
    Replies
    1. grazie emanuela sei un TESORO!!!
      gli stivali sono di Joules, una catena inglese che vende anche online.. li trovo adorabili e comodissimi (e costano quasi un terzo degli hunter che non guasta!!!) ci sono anche a pois blu e a rose... quel negozio é pura perdizione per me :P
      bacione!

      Delete
  7. Ciao Federica!
    Passo a trovarti da ormai tanto tempo! Leggere i tuoi post mi fa sognare.
    Baci!
    Elisa

    ReplyDelete
    Replies
    1. Cara elisa grazie infinite che cosa bellissima mi hai detto!
      un abbraccio grande!

      Delete
  8. Se chiudo gli occhi mi pare di sentire il profumo della tua marmellata!!!
    E che dire dei vasetti: sono un amore.
    Baci Maria

    ReplyDelete
    Replies
    1. il profumo é buonissimo.. sa di boschi e di estate... che meraviglia! Grazie mille per le tue parole cara maria, e un bacione!

      Delete
  9. Che belle more hai trovato E quante!!!! La marmellata di more non l'ho mai fatta. Solo quella di prugne, albicocche e pesche.
    Stefy

    ReplyDelete
    Replies
    1. grazie mille stefy!!! Effettivamente mi sono data da fare e ne ho raccolte il piú possibile... una faticata ma ne é valsa la pena ;)
      un abbraccio!

      Delete
  10. Ma che carine con quel tessutino e con la loro bella etichettina!
    Ricevere un vasetto così sarebbe una gioia!!
    :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. ma grazie mille cristina e concordo, io adoro ricevere questo genere di regalini!!!
      bacio!

      Delete
  11. Gnam gnam, questa confettura deve essere davvero buona! Complimenti anche per il packaging!
    Bacioni!

    ReplyDelete
  12. Ma quanto mi piace passare a trovarti, mi fai sempre sognare con i tuoi post, sembra che tu viva in un mondo incantato. Che delizia la marmellata, io sto aspettando di raccogliere le mele cotogne per farne un bel pò di barattoli e chissà magari questa volta gli faccio un bel vestitino come i tuoi, sono così belli.
    Un abbraccio, Giusy

    ReplyDelete
    Replies
    1. grazie giusy... che bello sapere che trasmetto belle sensazioni con i miei post! Dal di dentro il mio mondo é molto normale e poco incantato ^_^ ma mi piace condividere tutte le cose belle (e per fortuna ce ne sono parecchie!) che vivo e che mi rendono felice :)
      un abbraccio e buone marmellate anche a te!

      Delete
  13. Brava Fede! Vederli così belli questi barattoli mi viene voglia di farle anch'io, non di more però, mi sa che dovrò rimandare all'anno prossimo!
    Ciao Sonia

    ReplyDelete
    Replies
    1. grazie sonia... buone marmellate allora se ti lancerai ;)
      bacione

      Delete
  14. Anche se non commento molto spesso, sei una delle mie blogger preferite e non mi deludi mai ! Anche questa marmellata deve essere deliziosa e poi chi non vorrebbe ricevere un dono così .... un bacio
    Carla

    ReplyDelete
    Replies
    1. wow carla che parole bellissime, ti ringrazio davvero di cuore!!!!!!!!
      E' vero, la penso come te, io adoro ricevere questo genere di regalini fatti incasa con tempo dedizione e amore..
      un abbraccio gigante!!!!

      Delete
  15. Replies
    1. é vero é deliziosa! e poi raccolte cosí a km zero ancora meglio :)
      bacione

      Delete
  16. E allora mi sa che devo tornare a trovarti per assaggiarla!! :))

    ReplyDelete
    Replies
    1. eh mi sa proprio di si :)))) bacio cara!!!

      Delete
  17. Lovely! I too have canned some Blackberry's .Looks delicious.
    Love the Tags too!

    ReplyDelete
    Replies
    1. thank you so much dear Sonja :)
      hugs!!!

      Delete
  18. sei una fonte inesauribile di serenita che diffondi in ognuna di noi che non si stanca mai di leggerti

    un abbraccio

    giulia

    ReplyDelete
    Replies
    1. grazie grazie grazie e grazie giulia!!! troppo cara, non potevi dirmi una cosa piú bella.. che bello sapere di trasmettere questo. che bello davvero!
      un bacione grande

      Delete
  19. Bellissime e di sicuro buonissime le tue marmellate! Caspita quanto zucchero!!!
    Pensavo fosse un nostro problema in seguito alle tantissime piogge di quest'estate il fatto che fosse liquida rispetto alle marmellate di altra frutta, ma nonostante tutto ne vale davvero la pena, è buonissima, ed è la mia preferita.. a parte il lavoraccio tra passarla e l'olio di gomito per lavare il piano lavoro che inesorabilmente diventa viola... Un bacio.

    ReplyDelete
    Replies
    1. eh il lavoraccio é davvero non indifferente, tra la raccolta (con tutti gli aspetti ostici scritti nel post) e la preparazione (come rende indecente la cucina una marmellata di more... neanche una classe di asilo nido potrebbe riuscirci!!! ^_^) ma la soddisfazione é cosí grande no? si viene decisamente ripagati :)
      un bacione cara vittoria!

      Delete
  20. eh sì, scusami ma lo zucchero è eccessivo non tanto per il gusto ma per la salute.fai le confetture in casa perchè siano più sane e ci metti tutto quello zucchero....ohi ohi...tirata d'orecchi....ormai si usa la proporzione 3 a 1

    ReplyDelete
    Replies
    1. ahahaha roby accetto la tirata di orecchio ma che ridere.. potremmo vedere il post dello scorso anno con quella di fragole e se non sbaglio mi hai scritto le stesse cose :) ho capito che sei contraria e hai ragione.. ma sai il discorso del 3 a 1 vale per l'italia, qui si usa praticamente sempre 1 a 1 (e mi piace un sacco cosí!!!) e per una volta (forse l'unica dato che mangio sempre italiano/mediterraneo e molto healthy) mi trovo daccordo con le usanze locali.. porta pazienza dai ;) bacione

      Delete
  21. ti rifervi a tom joule per gli stivali?ho preso una maglia in saldo su zalando di quella marca.ha bei capi e bei tessuti,divenetrà una tra le mie marche preferite.non è economica ma con i saldi si può fare.

    ReplyDelete
    Replies
    1. sai che ho appena guardato roby... io lo conoscevo come Joules ma su internet viene fuori anche con quel nome (forse era il nome vecchio?)
      cmq il sito é questo http://www.joules.com/
      Non é economicissima (gli stivali si peró) ma nemmeno tremenda come prezzi.. io adoro quello stile ed é uno dei negozi che preferisco in assoluto!
      ri-bacione!

      Delete
    2. beh riflettendoci un attimo... forse dall'italia pagando con l'euro é decisamente poco economica :( su questo hai ragione. Ma qui vivendo con i pound non é malaccio!

      Delete
  22. marmellata e zucchero a parte....le tue foto e il tuo modo di raccontare le piccole gioie della vita ..e' a dir poco fantastico....tanta semplicita'..perche' e' quella che rende felici.complimenti federica..non e' da tutti. laura

    ReplyDelete
    Replies
    1. grazie di cuore laura, sai concentrarmi su queste cose belle, bellissime, piccole o grandi, che ho la fortuna di incontrare nel quotidiano, mi aiuta moltissimo.. é un lavoro su me stessa (dato che di natura sarei alquanto pessimista e malinconica) e il blog mi aiuta a raccogliere tutto ció che di bello mi ritrovo attorno e a focalizzarmi su ció e non sulle tante altre cose negative che come tutti devo affrontare.... e un esercizio che penso possa aiutare tutti! grazie davvero per la tua sensibilitá nel cogliere questo.. un abbraccio!

      Delete
  23. Ciaoooo il risultato è ottimo dopo la tua battaglia tra i rovi sei riuscita a trovare un bel po di more...noi usiamo le bustine di fruttapec per abbreviare i tempi di cottura e lo zucchero 1kg per kilo di frutta dolce me buona!!ma mi hai dato una buona idea per sterilizzare i vasetti io uso l'acqua calda ma il forno è più veloce e i barattoli sono pronti!!stupende le ue etichette e i tappi in tessuto la tua creatività da sempre quel tocco in più!!bravissima!!buona settimana!!

    ReplyDelete
  24. Ma allora vedi che ho ragione quando dico che hai un dono e che tutto quello che fai ti viene bene??? Purtroppo non posso assaggiare la marmellata, ma sono sicura che è buonissima, mentre so per certo che è bellissima, questi vasetti sembrano usciti direttamente dalla dispensa di Bosco di Rovo. E ora corro a vedere il sito di questo Joules ... mi sa che mi porterà alla perdizione! Ciao, Silvana

    ReplyDelete
  25. i tuoi post sono sempre dolcissimi...
    un Sorriso...

    ReplyDelete
  26. I tuoi post mi piacciono molto e ti seguo sempre con piacere...

    ReplyDelete
  27. Bellissimo post come del resto tutto il tuo blog......sei formidabile.
    Questo post sicuramente lo farò leggere a mia mamma che è una maga in quanto a marmellate fatte in casa e mi piacerebbe realizzare per lei quelle bellissime etichette con le quali hai preparato i tuoi vasetti. Mi puoi dare qualche indicazione su come realizzarle? le scritte sono realizzate con dei timbri? Grazie Orietta

    ReplyDelete
    Replies
    1. cara orietta scusami il ritardo.. purtroppo non hai nessun account legato al tuo profilo quindi non ho altro modo di risponderti che scrivere qui.. spero leggerai!
      Le scritte sono fatte al computer, non é un timbro. Ho usato photoshop come spesso faccio per cosine grafiche, i font usati li ho scritti i linkati proprio sul post, se leggi piú sopra!
      Poi ho stampato su cartoncino color kraft e ritagliato la forma direttamente a mano.. insomma tutto molto faidate ;)
      un abbraccio

      Delete
  28. Ma che bella l'ultima foto!!!!

    ReplyDelete

Grazie di ♥ per prenderti un pó di tempo a lasciarmi un messaggio del tuo passaggio, mi dispiace di non essere spesso in grado di rispondere ma sappi che la tua gentilezza mi fa felice.

Thank you from my ♥ for taking some time and leaving a sign of your visit on my blog, I am so sorry to often not being able to answer back, but please rest assured your kindness makes me happy.