31 January 2017

Those golden slow days...

Non dovrei proprio essere qui a scrivere in questo momento... le mie "due ore scarse" giornaliere da dedicare al lavoro potrebbero scadere da un momento all'altro (leggasi Adele si puó svegliare dal pisolino) e piú di un'ora me la sono fumata in cose e doveri di casa... e ho tanti tanti work in progress, tante tante mail a cui rispondere, tanto lavoro da finire, pacchi da preparare... ma se non pubblico questo post ora, so che non lo pubblico piú, perché almeno fino a questa sera a mezzanotte é ancora gennaio e quindi direi che sono ancora "in regola" a mostrare qualche corona natalizia, qualche bacca rossa, qualche foglia ghiacciata.. 

***

I really shouldn't be here right now writing on the blog... my two hours (barely) a day when I can work could end from one moment to the other (read: Adele could wake up from her afternoon nap) and more than an hour has already gone with house duties and other boring stuff... and I have so many works in progress, mails to answer, jobs to finish, parcels to prepare... but if I don't post this now, I know I won't post it anymore, as until midnight we are still in January, and I think it should still be "allowed" to post about Christmassy wreaths, red berries and frozen leaves...





...che da domani é febbraio (quanto mi piaci febbraio!) e le giornate si allungano e le gemme si ingrossano e gli strati addosso si alleggeriscono (beh, si vedrá) e si inizia a volare con la fantasia alla primavera. Ma intanto mi godo questo ultimo giorno di questo lungo Gennaio (che é stato meno peggio del previsto), un giorno uggiosissimo da stare appollaiata in casa e lo saluto con qualche foto tratta da una passeggiata che non so come altro definire se non "dorata" (quel sole basso basso e avvolgente dei pomeriggi invernali non ha eguali) agli Slaughters fatta durante le ormai lontanissime vacanze Natalizie.

***

...as tomorrow will already be February (I do fancy you February!) and days will be getting longer and longer and buds on the trees will get fatter and fatter,  and layers of clothing will start to be shed (well.. we will see on that one..) and you start fantasizing about Spring. But in the meantime I'll enjoy this last day of this long January (that to be fair has been not as bad as I had expected it to be), a very gloomy and rainy day, a perfect day to stay cosy at home.. and I say farewell to this month with some pics from a walk in the Slaughters we had during our Christmas holidays. A walk I mainly remember for its "golden" light (that golden and special light from the very low sun in those amazing wintry days).




La passeggiata era la solita da Lower Slaughter ad Upper Slaughter,  per sgranchirci le gambe dopo un buon pranzetto a Bourton on the Water (qui, piaciuto tanto, sia la location che la pappa). Passeggiata che conosciamo a memoria, breve, perfetta per quei pomeriggi cortissimi in pieno inverno, in cui tanto lontano non si puó andare prima che arrivi il tramonto. Stivali e berretto, marsupio e macchina fotografica e via che si va. 

***

The walk was the usual one from Lower Slaughter to Upper Slaughter, to stretch our legs after a very good lunch in this lovely place in Bourton on the Water. A walk we know very well, a short one, perfect for those very short Wintry afternoons, when you can't really go that far before the sun decides to set down. So boots and hats, baby carrier and camera, and up we go.





Ghiaccio, brina, foschia, luce dorata, natura da respirare, bellezza da assaporare.. posti visti e rivisti eppure la bellezza e la natura non stancano e non annoiano MAI. 

***

Frost, fog, a soft golden embrace, stunning nature to breathe in, beauty to enjoy... these are places we very often visit and know by heart but they never EVER bore us.



Un abbraccio

Photobucket

14 comments:

  1. grazie della passeggiata!!! anche stavolta una gran bella e rilassante passeggiata;) baci

    ReplyDelete
  2. Una entrada preciosa. Gracias por compartir unas fotos tan maravillosa.
    Wonderful post, Thank you for sharing your nice pics.
    Big hugs

    Rosario

    ReplyDelete
  3. Che magia queste foto con il sole dcembrino...che belo passeggiare con voi anche al freddo è sempre meravigliosa la natura...ma il ristorante cucina italiana ecco perchè tutto era buono!!Bacioni

    ReplyDelete
  4. Grazie cara, questa atmosfera rilassante è proprio quello che mi ci voleva dopo la giornataccia di oggi.... Un abbraccio, Barbara

    ReplyDelete
  5. Relajantes paisajes. Me encantan.

    Baci.

    Olga

    ReplyDelete
  6. E' tutto bellissimo...complimenti

    ReplyDelete
  7. C'est beau ! Douce Journée Douceur de Chat

    ReplyDelete
  8. Grazie cara Federica, per aver dedicato l'ultimo momento delle tue "ore d'aria" alla realizzazione di questo post.
    Che splendide foto pubblichi e le bacche rosse e le foglie gelate: preziosi dettagli che ci doni.
    Un caro saluto Susanna

    ReplyDelete
  9. Quanta bellezza rigenerante... Grazie!

    ReplyDelete
  10. Grazie all'universo, ci sono persone come te che apprezzanno la bellezza della natura e non solo i centri commerciali

    ReplyDelete
  11. Grazie all'universo, ci sono persone come te che apprezzanno la bellezza della natura e non solo i centri commerciali

    ReplyDelete
  12. Come amo questi tuoi scorci Federica! mi fai sognare di essere lì! davvero dei luoghi magici e fuori dal tempo! che invidia! grazie di condividerli di nuovo!

    ReplyDelete

Grazie di ♥ per prenderti un pó di tempo a lasciarmi un messaggio del tuo passaggio, mi dispiace di non essere spesso in grado di rispondere ma sappi che la tua gentilezza mi fa felice.

Thank you from my ♥ for taking some time and leaving a sign of your visit on my blog, I am so sorry to often not being able to answer back, but please rest assured your kindness makes me happy.