26 April 2013

My Land

La mia terra, ecco dove sono stata per qualche giorno nelle ultime settimane. 

***

My land, that's where I have been for a few days in the last weeks.


La mia terra, l'Italia, il Veneto, con cui ho un rapporto di amore e odio. 
Non basta certo un post per provare a spiegare cosa si prova a vivere lontano da casa e ad osservare il mio paese da lontano..  non basterebbe ne' un libro ne' una vita. Anche perché il piú delle volte sono sentimenti contrastanti, volubili, che cambiano anche solo con un raggio di sole, con una chiaccherata con un'amica, con una notizia alla tv, con una giornata storta.

***

My land, Italy, Veneto, a place that I hate and love at the same time.
A blog post is surely not enough to explain what it feels like to live far from where you were born and to observe your country from a distance... not even a book or an entire life would be enough. Also because most of the times the feelings are mixed and very changeable, they can change with a ray of sun, with a chat with a friend, with some news on the tv or with a bad day.


La mia terra che a vederla dopo tanti mesi (un record questa volta) sembra piú bella di come la ricordavo. A volte (o forse sempre) bisogna allontanarsi di molto, per poi tornare e vedere le cose con un occhio diverso ed una prospettiva che prima mancava.

***

My land, that when you see it after many many months (a record this time) it seems much more beautiful than how I remembered it.
Sometimes (or maybe always) you need to distance yourself a lot, to then come back and see all the things with a different eye and a different perspective.


La mia terra fatta di ricordi e di luoghi meravigliosi. 

***

My land made of memories and beautiful places.


Perché se non ci ferma al primo impatto, fatto di un'autostrada che corre in una pianura un pó triste e piena di campi coltivati, fabbriche puzzolenti, capannoni grigi, case cubiche e cittá urbanizzate con i piedi, beh se non ci si ferma al primo impatto e si cerca e si scava si scopre che ha tesori preziosi che non basta una vita a vederli e goderne a pieno.

***

Because if you stop at the first impact, on a highway that runs across a sad and dull countryside, full of farmland, smelly factories, grey warehouses, box shaped houses and badly urbanized new towns, well if you don't stop at the first impact and you dig a bit more you can find that it has so many treasures that a lifetime is not enough to see them all and enjoy them properly.

E dovevo vivere lontana, mancare dalla mia terra per tanto tempo per farmi venire la voglia di prendere la macchina fotografica, e fare la turista "a casa mia" e come sempre accade scoprire quanta bellezza c'é in ogni angolo della nostra Italia. Se si é cosí fortunati da trovare 6 giorni di sole continuo, che ti salvano la vita impedendoti di stare a casa ed accendere la tv (la tv italiana, rivista dopo esserne disabituati da tanti anni di vita all'estero, é persino peggio della politica o della burocrazia italiana, credetemi) o di chiuderti dentro un centro commerciale che é una cosa angosciante per me.

***

And I had to stay far away, miss from my land for a long time to get the desire to grab my camera and being a tourist "in my hometown" and as it always happens, discover how much beauty you can find in every corner of Italy. If you are lucky enough to get 6 days in a row of continuous sun then, they save your life because you can avoid stay home to watch tv (italian tv, watched again after many years abroad, is even worse than the infamous italian politics or bureaucracy) or shut yourself inside a mall that's an agony for me.


La mia terra, i miei colli, belli che ti tolgono in fiato. In ogni stagione. 
Con gli alberi da frutto in fiore ed il profumo di una primavera che é giá arrivata. Con quel caldo sulla pelle e il sole e le lentiggini sul naso.

***

My land, my hills, so gorgeous that they take your breath away. In every season.
With the fruit trees in bloom and a spring that has already arrived. With that warm air on the skin and the sun and the freckles on the nose.


Ritrovare la pietra, gli ulivi, i cipressi, il senso di casa. 

***

Finding back the stones, the olive trees, the cypresses, that feeling of being home.


Perdersi per qualche ora nei ricordi e nel silenzio. 
A volte penso che in Italia non si possano trovare il silenzio, la pace e la tranquillitá che ho qui in Inghilterra nella vita di tutti i giorni, ma non é vero, é solo che li' é piú difficile, e che bisogna cercarli ed essere cosí fortunati da avere il tempo, la pazienza e la possibilitá e soprattutto la voglia di sforzarsi per trovarli.

***

Loosing ourselves for a few hours in the memories and in the silence. 
Sometimes I think that in Italy it's impossible to find that silence, peace and tranquillity that I get here on a day to day basis, but it's not true. It's just more difficult, and you have to look for them and be so lucky to have the time, the possibility, the patience and the desire to find them.



La mia terra, i miei colli dove un sabato di ottobre di un anno e mezzo fa quella campana ha suonato a festa. Tornare in quella piazzetta in una giornata con un cielo turchese, proprio come il cielo di quel sabato di ottobre. Respirare quell'aria fatta di emozioni.

***

My land, my hills, where a year and a half ago on an October saturday morning those bells were pealing. Coming back into that little piazza on a day with a turquoise sky exactly like the sky of that october saturday morning. Breathing that air full of emotions.


Sedersi sul muretto e osservare i nostri colli. Quelli che ho amato fin da piccola e che non potevano non accoglierci nel nostro giorno piú speciale. Guardare il saliscendi del panorama e quella luce calda del sole basso del tardo pomeriggio di un giorno di aprile.

***

And sitting on the low stone wall staring at our hills. The hills I have loved since I was a child and that welcomed us on our most special day. Staring at the slopes of the panorama and at that warm sunlight of a late afternoon on an april day.


E respirare a pieni polmoni tutto quello che di bello e di buono c'é nella mia terra. 
Perché non ho voglia, oggi, adesso, di pensare a tutto ció che li' non va. Tutto ció che ci impedisce di poter vivere nella nostra terra. Oggi ho solo voglia di celebrare la sua bellezza.
Perché nonostante tutto e nonostante tutti, questi sono i luoghi della mia anima.

***

And just breathing deeply all the good and nice things that my land owns. Because today, now, I don't feel like thinking of all the many things that don't work properly in there. All those things that prevent us living and working in our Country. Today I just want to celebrate its beauty.
Because despite everything and despite everybody, these are the places of my soul.



Continua...

***

To be continued...


Photobucket



~ Luoghi fotorgrafati: colli e chiesa di S. Giorgio a Tramonte di Teolo, colli e chiesa di S. Martino a Luvigliano di Torreglia (PD) ~

~ In my pics: hills and S. Giorgio church in Tramonte di Teolo (PD), hills and S. Martino church in Luvigliano di Torreglia (PD) ~

45 comments:

  1. Ciao Federica! Quanti luoghi meravigliosi...e poi ne parli con tanta passione! E' un piacere leggerti...

    Ti va di partecipare alla mia iniziativa? Vieni a vedere di cosa si tratta:

    http://vogliadivitavera.blogspot.it/2013/04/io-colleziono-e-tu.html

    ReplyDelete
  2. Chissà quante emozioni hai provato..
    Hai ragioni.. bisogna stare lontano per riassaporare ogni cosa quando si torna..
    Un abbraccio

    ReplyDelete
  3. Che magnifiche foto che hai fatto! L'Italia ha sempre dei luogni splendidi di cui a volte neanche conosciamo l'esistenza o che magari sono a un palmo di naso da noi, ma solo un bel giorno ci rendiamo conto di quanto siano belli. Un bacione, Fede

    ReplyDelete
  4. Dei sentimenti forti per la nostra Italia tanto criticata o tanto amata...In effetti ti do ragione, non ho trovato ancora un altro posto dove vorrei vivere!
    A presto Susy

    ReplyDelete
  5. Such a beautiful beautiful place Federica, and what wonderful memories of your special day too, it must have been so hard to leave.
    Thank you for showing us, it is my dream to visit Italy one day soon.
    love jooles xxx

    ReplyDelete
  6. ciao Fede, come al solito è stato bello leggerti e come al solito la penso come te. anche nel mio paese ci sono cose brutte e se penso a come era quando ero bambina, mi viene il magone e la rabbia, ma ho deciso anch'io di cercare le cose belle che ancora vi sono ed ho scoperto che ce ne sono ancora tante ed in ogni stagione. ti abbraccio forte. a presto

    ReplyDelete
  7. Federica...non ci sono parole per descrivere le bellezze della tua terra le foto parlano da sole...hai catturato vedute stupende che ti porti nel cuore in Inghilterra ma hai descritto il tutto con commenti che in pieno rispecchiano la nostra italianità!!Abbiamo una fortuna una terra meravigliosa che tutti ci invidiano!!Peccato che l'uomo la rovina con l'incuria e con tutto quello che combina per mettertici in ridicolo nel resto del mondo...ora come ora con la politica!!!Bellissimo il tuo post...aspetto il seguito!!!Un bacione

    ReplyDelete
  8. La prima foto dove si vede il monastero di Praglia, l'hai scattata dalla panchina lungo la strada.
    Quella panchina la conosco bene perchè mi riposo dopo la salita in bici e quella vista mi solleva dalle mie fatiche.
    ciao Giuliana

    ReplyDelete
  9. mia fato veramente molto piacere leggere i tuoi post della tua tera ,io praticamente sono come te vivo nella tua tera e sogno la mia tera, quando qualcuno mi chiede della mia tera non saprei scegliere tra il paese dove vivo e quello dove sono venuta al mondo ,quando vado in vacanza sono una turista nella mia tera mi piace scoprire cosi come e, nessuno non ti può capire più di me o solo quello che vive cosi lontano come noi ,un abracio forte lili

    ReplyDelete
  10. ORA HO LA PASTA CHE DEVO SCOLARE..ma nn potevo nn leggere un tuo post..poi commentero' come dio comanda..ora volevo solo dirti che mi e' scesa la lacrimuccia

    ReplyDelete
  11. mi hai fatta emozionare, perchè anche se non così lontana come te, io resto pur sempre lontana 900 km dalla mia terra. MI manca la mia famiglia, i miei affetti, il mare e la mia Etna ed è vero, sono anche li tante le cose che non vanno ma non vanno nemmeno qui. Comprendo bene i sentimenti contrastanti, gli alti e bassi, la voglia di andare via di un tempo e quella di tornare oggi. Perchè è la mia famiglia, la mia terra pur sempre bellissima ed il mio cuore che batte forte ancora per lei!

    ReplyDelete
  12. La pace e la tranquillità qui da me non mancano proprio, ma capisco che il rapporto con l'Italia sia di amore-odio. Io in questo periodo non sopporto il meteo, che non è colpa di nessuno ma stressa da morire (lo so che il tempo è pessimo anche in UK, ma li è fisiologico qui queste piogge non sono affatto normali!) la burocrazia che è folle e ingabbia e la politica che, come dice qualcuno, è una vera diarrea!
    Quindi... la nostalgia la capisco, ma mi sa Fede che non ti perdi niente!

    ReplyDelete
  13. Davvero e' così bello in nostro veneto e la nostra Padova???? È' vero che forse bisogna essere lontani per apprezzare quello che ci è vicino!!!, grazie di queste bellissime foto! Un bacio! Ale

    ReplyDelete
  14. Io credo che la nostra Italia sia un paese splendido (paesaggisticamente parlando) certo come capita spesso quando ci vivi tutti i giorni e sei abituata alla solita routine tutta la bellezza sparisce e si pensa ad altro... Spesso ci si rende conto delle bellezza delle cose solo quando ne 6 lontano da un pò o quando ti iniziano a mancare. Capisco i tuoi pensieri. A volte mi chiedo come sarebbe vivere in un posto totalmente diverso, sarebbe stato bello farlo almeno per un'esperienza personale, e ammiro chi lo ha fatto come te. Non conosco i tuoi motivi, ma in ogni caso credo che serva coraggio, spirito e un pizzico di follia, tutte doti che ammiro profondamente! un bacio, Pam

    ReplyDelete
  15. Le tue foto e le parole che le accompagnano sono sempre splendide!!!!!
    Ciao da Na'

    ReplyDelete
  16. Ciao Fede!!!!!! Hai ragione! Abbiamo un Paese magnifico...ma che ci costringe ad andarcene (anche noi presto dovremo andare via!) L'Italia il più bel Paese del mondo!
    A presto Sammy

    ReplyDelete
  17. I really enjoyed looking at all of these beautiful photos, Federica.
    Carly
    x

    ReplyDelete
  18. Che bello questo post!! Pieno di belle foto, di ricordi, di profumi e belle parole. Rimarrà per sempre quella la tua casa...ma ben presto la casa dove tu ora vii diverrà invece la casa dei tuoi figli...

    ReplyDelete
  19. ...e l'abbazia di Praglia nella prima foto? Non c'è niente da fare, i luoghi dove siamo nati, dove abbiamo vissuto la nostra infanzia ci restano dentro, fanno parte del nostro DNA...Ciao Fede!

    ReplyDelete
  20. se un giorno doveste decidere di tornare in italia, non credo vi troverete molto bene. Questo nostro splendido paese è stato massacrato da idioti che alla fine ci hanno sottratto anche la speranza. io stò vivendo un periodo particolarissimo e credimi se ce ne fosse l'occasione non ci penserei 2 volte a mollare tutto. Certo so già che poi vivrei le sensazioni che tu hai descritto benissimo. Ma far vivere i miei figli in un mondo migliore per me sarebbe la priorità. Anche io mi sono trasferita, solo in un'altra regione però, e da allora il legame con la mia terra si è fatto più profondo. Quando ripercorro le stradine tortuose per salire al paesello mi passa davanti tutta la vita, le cose belle, le cose brutte legate ai miei luoghi, la persona che mi hanno fatto diventare. E' una catena stretta da cui non ci si può liberare.... almeno per me... buon fine settimana

    ReplyDelete
  21. ciao Federica, il legame con la terra natia e' qualcosa di molto forte e il nostro paese ha un fascino particolare, basta guardarlo con amore come hai fatto tu...
    Buon w.e. patri

    ReplyDelete
  22. Quanta poesia sei riuscita a trasmettere.
    Grazie!

    Mary

    ReplyDelete
  23. Non è l'Italia che non va bene, ma il sistema. Il nostro Paese è bellissimo e ancora pieno di meraviglie che tutti ci invidiano, ma solo noi italiani sappiamo cogliere la bellezza di un angolo nascosto o di un'atmosfera particola e questo perchè ci siamo nati e l'amiamo.
    Non farti prendre dalla nostalgia. Goditi l'Italia così com'è e l'Inghilterra per quello che ti dà. Fanno parte entrambe di te, sono la tua vita.
    Un bacione...Iaia.

    ReplyDelete
  24. Meraviglioso post: nostalgico, struggente, malinconico ma luminoso....Questi sono i sentimenti che accomunano tutti coloro che hanno scelto di vivere lontano dalla propria terra, ci stanno bene, non tornerebbero mai a vivere in quei posti, però...basta un ritorno per pochi giorni per rinverdire quelle radici che non muoiono mai....Auguri di cuore!!!!!!

    ReplyDelete
  25. Come darti torto, Federica...
    Nel nostro meraviglioso paese stiamo vivendo giorni veramente tristi, lo spettacolo che ci offre la politica è deprimente e desolante, soprattutto se pensiamo a quale patrimonio inestimabile abbiamo.
    Bellissime le tue parole, bellissime le tue immagini.
    Un abbraccio "italian style", Daniela

    ReplyDelete
  26. Hello Federica,I have followed your blog for a few months now,sorry i never left you a comment,i love your home and all the items you make.I too love tilda designs and have all the books.I just wanted to say I think I understand how you feel about your homeland.I moved with my husband from Sheffield,in England to Ohio,USA for his work,we are still here thirteen years later.I'm not the best at expressing my feelings,but I think I will always have mixed feelings about where we are living.I love my friends here,but miss my family very much and home will always be in England.All I can say is that you are lucky to be able to travel back home often with it being so close,and you are right being away from home does make you appreciate the little special things about it.Take care Tracy

    ReplyDelete
  27. Noi puoi immagnare quanto mi sia piaciuto questo post.anzi si che lo sai!io mi sono solo trasferita d 200 km ma da allora il legame con il mio paese e' venuto fuori di brutto.lo trova sempre piu' bello,colorato,ben curato.detto tra noi lo e' davvero rispetto al polesine che e' un po' trascurato.ma senza esermi allontanta forse non avrei amato cpsi tanto certe cose.ma soprattutto le esperienze lontane ci arricchiscono ,io infatti sono cresciuta e maturata molto e la maturita' la sento ancora di piu' ogni volta ce mi confronto con chi vive da sempre solo in paese.sai cosa intendo.si fa una fatica enorme a vivere con tanto so su noi di due,mio marito ed e io,come voi due,ma si impara ad essere autonomi.e gli altri ti vedono con occhi diversi,quasi ti invidizno per la forza e il carattere che ne viene fuori.non sono pronta per tornare al paesello perche' ho bisogno di fare ancora esperienza.ma un domani si',vorrei vivere al mare!e riguardo le cose chnon vanno dico,anche la guerra non e' durata per sempre per cui la crisi passera' perche, gli animi si stanno risvegliando,a fatica,ma c'e, desiderio di cambiare.ma almeno certi paesaggi non hanno crisi.dio che belle le tue foto!!!!!devo assolutamente andare a visitare quei posti.occchiobello non e' lontano da la'.me lo riprometto ogni anno e poi non ci si va mai

    ReplyDelete
  28. Che bellissimo post tocca il cuore ed è una gioia per gli occhi !

    ReplyDelete
  29. Cara Fede,
    le tue parole mi hanno colpita! Mi sono arrivate al cuore! Molto spesso ho pensato che tu fossi fortunata ad abitare dove abiti (io adoro la tua casa, il tuo parco, i dintorni del tuo villaggio)... avrei voluto essere io al tuo posto! Oggi invece, mi hai fatto realizzare che vivo in un posto meraviglioso e che in inverno la tranquillità che offre la mia Isola (Elba) assume un grande valore! Purtroppo però, come ben sai, ora in Italia noi giovani siamo solo un peso e non contiamo niente e i nostri sogni vengono calpestati puntualmente! Vivi bene dove sei e vieni a trovarci quando puoi! Good luck! Un bacione,

    Barbara

    ReplyDelete
  30. carissima federica, scusami se ultimamente riesco a lasciare un commento così di rado! Mi piace sempre moltissimo il tuo bellissimo mondo e ti invui l'abbraccio più grande che ho! A presto e grazie come sempre per ogni emozione donata! Mg

    ReplyDelete
  31. Io mi sento nei confronti dell'Italia come una madre che sa che ha il figlio scapestrato, ma non può fare a meno di amarlo!
    Adoro l'Italia e le sue mille sfaccettature, la sua storia, le sue contraddizioni, i suoi paesaggi, mi piace proprio!
    Certo capisco che sia dura vederla dal di fuori con tutti i suoi difetti!
    Anna

    ReplyDelete
  32. Oh, Fede, cara! Quanto amore, quanta delicatezza nelle tue parole!
    ti ho seguita nel tuo viaggio in Italia grazie a Instagram!
    Non vedo l'ora di leggere il seguito!
    Un abbraccio!

    ReplyDelete
  33. Devo dire che i Colli hanno sempre un loro fascino speciale..poi nelle tue foto hai immortalato proprio due isole di pace. A volte mi accorgo che sono talmente abituata ad averle a portata di mano che nella mia mente cadono nel dimenticatoio tra i luoghi "abitudinari". Eppure basta una foto per ripoprtare a mente sensazioni, profumi, ricordi...( e,non nego, anche quell'acquolina per i numerosi posticni di buona cucina nei ditorni,gnammmm;-P) Grazie Federica del momento di serenità che mi hai dato con questo post.

    ReplyDelete
  34. Ciao Federica, da italiana all'estero capisco e condivido perfettamente le tue parole e le tue emozioni legate alla terra d'origine. Questo rapporto di amore/odio penso sia un fattore che accomuna tutti quelli che vedono le cose da una prospettiva diversa. Ti seguo da qualche tempo e ti faccio tanti complimenti. Dai un'occhiata al mio blog se ti va. Baci Monica

    ReplyDelete
  35. Ciao Fede...
    ( con il mio solito ritardo )..
    son qui a commentare le tue belle foto...foto che han sempre dentro qualcosa di speciale,di magico!!!
    La mia mamma è veneta,perciò conosco i posti e la gente di questa bellissima regione!!!
    Devo dire che mi ha fatto piacere leggere quel che hai scritto.
    E' tutto vero!!!!!!!!!!!!
    Sembra sempre retorica....ma l'ITALIA E' IL PAESE PIU0 BELLO DEL MONDO!!!!!!!!
    CITTA' D'ARTE - nessuno stato al mondo, vanta la nostra ricchezza,posti come VENEZIA..ditemi dove li puoi trovare!!!!??? Ogni città è ricca di storia-arte-cultura..a livello mondiale!!!
    NATURA - le montagne tra le più belle al mondo..il mare...bhè che te lo dico a fare.......persino le valli della pianura padana dove abito io...con tutta la loro nebbia...sono una particolarita!!!
    CUCINA -...ma se vengono tutti a studiare qua.....i grandi chef superstellati..(tutti sti masterchef,dagli un piatto di tortellini in brodo e vedi...)
    I VINI.....1000 tipi
    LA MODA......i più grandi stilisti sono nostri!!!!!
    SI POTREBBE ANDARE AVANTI SU TUTTI I CAMPI.E NOI SAREMMO SEMPRE LI TRA IL MEGLIO!!!!!!!!!!
    Poi però...ti scontri con la gente che ci abita,gli italiani,popolo che ha perso tutto l'amor proprio,la dignità,i valori.
    Siamo diventati un paese di furbi,di gente che se può fregarti lo fa.....
    L'anno scorso abbiam portato i bimbi a venezia.....bellissima...son rimasti senza parole...poi però guardi meglio......MA QUANTO E' SPORCA????????...e non intendo il guano dei piccioni.bottiglie,cartacce...per non parlare dell'odore di pipi' nei vicoli......
    voi mi direte..ma non sono i veneziani a sporcare.sono i turisti!!!!!!!!
    ok,può essere,ma probabilmente noi gli permettiamo certe libertà.
    vai in SVIZZERA O IN AUSTRIA.e getta della roba in terra...ci son multe salate!!!!!!!
    scusa lo sfogo.......ma io voglio un sacco bene al mio paese...e mi vien na rabbia....
    grazie ancora delle belle foto
    un abbraccio liz.

    ReplyDelete
  36. Avendo vissuto all'estero (Inghilterra anch'io) so esattamente cosa vuoi dire. L'Italia di questo periodo è un paese invivibile, fonte di continua frustrazione, fa male al cuore vedere in che stato si è ridotto. Vorrei scappare via ma troppe cose mi tengono legata qui. Tu che puoi, goditi il meglio dei due paesi e cerca di non pensare al resto. Le tue foto sono sempre bellissime, ciao. Silvana

    ReplyDelete
  37. sai bene, ne abbiamo parlato, che noi siamo tra quelli che ormai vedono solo il negativo in questo paese.. e sapere, rendersi conto ogni giorno, che la bellezza che abbiamo è continuamente violentata da tutto e da tutti fa solo crescere una rabbia enorme, dentro. Tu da fuori la percepisci in modo ancora diverso, ma il tuo amore traspare incondizionato.
    un baciotto
    chiara

    ReplyDelete
  38. sono appena tornata dall'estero dove sono stata ad una fiera. sono stata via 4 giorni in tutto. e appena ho rimesso piede in Italia (giusto al di qua del confine) ho detto: finalmente a casa (anche se poi avevo ancora ore di macchina da fare x essere veramente a casa).per quanto si possano apprezzare le bellezze paesaggistiche estere, il cibo, il modo di vivere, comunque nella ns. Italia si vive meglio. non sempre, qualcosa da migliorare c'è sicuramente, ma qui si sta meglio. non mi è ancora capitato un posto estero che mi abbia fatto dire: voglio vivere x sempre qui. forse devo girare ancora un pò di mondo (crisi permettendo)
    p.s. la tv italiana è orrenda anche guardandola ogni giorno...ormai non c'è più niente di guardabile.
    marta

    ReplyDelete
  39. Ciao Federica!
    Bellissimo post.
    Anche io provo le tue stesse sensazioni tutte le volte che torno in Italia. Sentimenti molto contrastanti di felicita' e tristezza. Nonostante le tante difficolta' che ci hanno spinti lontani dalla "nostra terra", i nostri occhi possono ancora cogliere la bellezza dei luoghi, e forse ora piu' di prima. Io cerco di amare il posto dove sto vivendo allo stesso modo di quello dove sono nata, facendomi sorprendere da tutto quello che ho intorno, convinta che un giorno avro' bei ricordi anche qua, che mi daranno sensazioni simili a quelle che provo in Italia.!! Ciao! Laura

    ReplyDelete
  40. I have just read your post. Your love for your land runs deep and it is such a beautiful country. I was wondering why you have ended up in the UK?

    ReplyDelete
  41. I just wanted to share how timely you post and your thoughts about your home resonated with me. I'm a Canadian living the the U.K. and today I could have packed up and gone home. I miss my country so much sometimes, but my life, my children and my husband are here. Today was a bad day..today the English culture caught up with me and I felt angry. I know tomorrow will be better...and I know this weekend when I visit the countryside I'll fall in love with the U.K. all over again. Thanks for sharing...I'm glad I'm not the only one.

    ReplyDelete
  42. ah!!! ma allora sei nativa dei colli!!! a me e mio marito piacerebbe molto viverci!! :-)

    ReplyDelete
  43. Sai, é sempre bello ricordare la tua terra dove io sono vissuta lontana dalla mia, é bello anche riconoscere i posti non rivisti da tanto tempo. Non sai come ti capisco perché anche io ho sentito gli stessi sentimenti.
    Non so se un giorno ritornerai, come me, ma ti poso dire che a me manca tanto il Veneto, e tante cose della bella Italia. Non sono tanto brava ad scrivere come te, bello il Veneto!!
    Grazie mille delle foto
    Edurne

    ReplyDelete
  44. come ti capisco...cose speciali ce ne sono, ma bisogna cercarle e quando se ne trova una seguirne la scia...
    C'è una frase di Calvino alla quale mi aggrappo sempre...
    « L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio. »
    (Italo Calvino, Le città invisibili, 1972)

    ReplyDelete

Grazie di ♥ per prenderti un pó di tempo a lasciarmi un messaggio del tuo passaggio, mi dispiace di non essere spesso in grado di rispondere ma sappi che la tua gentilezza mi fa felice.

Thank you from my ♥ for taking some time and leaving a sign of your visit on my blog, I am so sorry to often not being able to answer back, but please rest assured your kindness makes me happy.