18 October 2012

The Honeymoon - part 1 - NYC

Eccomi qui! Tornata di nuovo in postazione, pian piano la vita di tutti i giorni riprende (molto lentamente grazie ad una mega influenza che mi sono portata come souvenir dagli states sigh) e finalmente trovo il tempo di iniziare a raccontarvi la nostra avventura americana! 
Come molte di voi giá sanno il nostro viaggio di nozze ritardato/festeggiamento primo anniversario ci ha portato negli Stati Uniti. In particolare le destinazioni erano New England (meta principale) e New York (meta aggiuntiva dato che non ci eravamo mai stati ed era in zona e ci affascinava l'idea di vederla anche se in genere io non amo molto le metropoli)
Cosa dire di questa cittá?! Non penso servano presentazioni ed é inutile che vi lasci con una sfilza di foto di statua della libertá, empire state building, times square, grand central station, ecc.ecc. che potete trovare ovunque e in qualsiasi guida. Io ho deciso di mostrarvi solo quello che piú mi ha colpito di questa incredibile cittá. 
E raccontarvela attraverso i miei occhi. 

***

Here I am! Finally back in place and slowly starting my everyday life back again (very slowly, thanks to a very bad flu I got as a keepsake from the USA ouch!) and finding the time to start to tell you about our american adventure!
As many of you already know our delayed honeymoon/first year anniversary celebration brought us to the USA. The hoilday destinations were actually New England (the main one) and New York (the additional one, added because of the proximity to New England and because we've never been there, even if I am not a big fan of the big cities usually)
What can I say about NYC?! I don't think there is any need for introduction, nor for a long sequence of pics of he most famous attractions that you well know already. So I decided to show you just the things that most hit me about this amazing metrpoly. 
And to tell you about NYC through my eyes.







Parlando a destra e sinitra di questo viaggio ho sentito opinioni molto contrastanti. Molte persone erano follemente innamorate di questa cittá e non ne avevano mai abbastanza ma molte altre invece mi dicevano che era una cittá che non faceva proprio per me.
E cosí, senza partire assolutamente prevenuta ma anzi curiosa piú che mai sono approdata nella grande mela e devo dire che si, effettivamente anche se ne sono rimasta assolutamente affascinata per molti versi, il colpo di fulmine che a tante accade devo ammettere che a me (e neanche a nicola) non é avvenuto! Probabilmente sará l'etá o il fatto che amo sempre piú la tranquillitá e il silenzio e la bellezza delle campagne...

***

Talking around with friends and readers I heard many mixed opinions. Some were completely in love with this city and never had enough of it and some others were saying that it wasn't probably a place for me.
So I left, and honestly without any prejudices I arrived in the big apple and I have to say that even if I got fascinated by so many things I have to say didn't fall in love with it like it happens to many people (and the same for Nicola)
Maybe it's the age or simply the fact that the more I get older the more I prefer the silence and tranquillity and beauty of the countryside...




Questo non vuol dire che non abbia goduto dei giorni trascorsi li' o che non mi sia piaciuta, ANZI, tutt'altro!!! E' stata una continua sorpresa, un continuo "ahhh" "ohhh" "guarda li'" "guarda qui" "oh mamma mia!!!" "uuuuhhhh!!!" ed é verissimo tutto quello che si dice, ovvero che é una cittá che non dorme mai (a differenza mia che AMO dormire la notte, e sono abituata al silenzio totale qui dove vivo, specie senza strombazzamenti di taxi e omini che raccolgono la spazzatura litigando alle 5 di mattina) e che é estremamente cinematografica. Lo é davvero. Penso che questa sia la forza piú grande che ha e che le ha costruito tutta la nomea e che ha contribuito a creare l'atmosfera che si vive tra le sue vie. Se non fosse per tutti i film, le serie, il cinema, la tv, non so se avrebbe il fascino che ha su tutti noi.

***

But (and it's a VERY BIG BUT) that doesn't mean at all that I didn't love my time there, ACTUALLY, it was a great experience! It was a continue discovery, we were continuously saying "oooh" "aaahhh" "look at that" "look there" "amazing!" etc.etc. and it's perfectly true what they say about the fact that it's a city that never sleeps (despite the fact that I love to sleep though!!! and I am used to absolute silence where I live!!!) and that is extremely cinematographic. It really is. I think that this is probably the biggest strenght it has and that helped build up its name and its reputation and create that atmosphere you feel around its streets. I don't honestly know if without all the movies, tv series, cinemas etc. it would be so fascinating on all of us as it currently is.




E cosí vi posso dire che piú di tutto ho amato passeggiare tra le vie del Village, tra le casette con le scale antincendio esterne, tra le classiche piccole gradinate che portano ai portoncini d'entrata, tra l'edera che cresceva sui vecchi palazzi di mattoni, tra i piccoli cafe' dal sapore cosí retro', tra i negozietti indipendenti che tanto amo, tra i ristorantini, i campi sportivi con le recinzioni alte come nei film, i giardini quasi nascosti dove riposare su panchine di legno e godersi un attimo di pace e i parchi con gli scoiattoli di tutti i colori che vengono a cercare briciole e noccioline appena li chiami. Il village assieme alla upper west side sono per me la vera essenza di NYC.
La  NYC che ho sempre immaginato, quella di Autumn in New York e di C'é posta per te. Quella delle vie alberate e dell'autunno inoltrato e dei parchi dove passeggiare con il cane o correre ascoltando musica. La NYC dove puoi passare in un attimo dalla confusione delle strade trafficate alla tranquillitá dentro un accogliente starbucks. La NYC che cercavo e che per fortuna ho trovato in questi luoghi.

***

So I can tell you that I have loved walking around the lanes in the Village area, among the buildings with the outdoor fire escape stairs, among the typical stone steps that take you to the entrance doors, among the ivy growing on old brick walls, among the little cafe' with a retró atmosphere, and the little indipendent shops that I love, and the little restaurants, and the sport pitches with the tall net fences like in the movies, and the hidden gardens and the amazing parks with different kind of squirrels that come to you looking for crumbles or nuts. The village, together with the upper west side are for me the true essence of NYC. 
The NYC which I have always imagined, the one from Autumn in New York and You've got mail. The one with the tree lined streets in full autumn, and the parks where walking your dog or running listening to music. The NYC where you can jump from a noisy and trafficated avenue right into a cosy and relaxing Starbucks. That is the NYC I was looking for and I luckily was able to find.



Oltre a Greenwich Village e alla Upper West side ho amato molto anche il Chelsea Market e non posso far altro che consigliarvelo se passate da quelle parti! Una vecchia fabbrica di biscotti, ristruttrata in un modo assolutamente fantastico, con uno stile rustico e industriale in cui si sposano perfettamente tutti i negozietti, bar e ristorantini dal sapore un pó vintage. Non ci si puó non innamorare di un luogo cosí! Quanto fascino!!!

***

Beyond Greenwich Village and the Upper West side I also love Chelsea Market a lot and I really have to suggest a visit there if you are around! It's an old biscuits factory that has been refurbished in a great way, it has a rustic and industrial style that perfectly matches the vintage and pretty shops, bars and restaurants inside. You can't avoid to fall in love with this place! So charming!

Ed é proprio dentro il Chelsea Market che ho scoperto Anthropologie! Dico "scoperto" anche se in realtá lo conoscevo giá bene come nome (come lo conosceranno sicuramente moltissime di voi) ma non lo avevo mai visitato seppure ce ne siano sedi anche a Londra. Ci sono capitata per caso entrando a sbirciare pensando ci fossero solo vestiti ma dentro ho scoperto un mondo incredibile dal sapore bohemien, delle cose deliziose e originalissime, un design moderno e unico. Bello davvero bello. Ancora mi mangio le mani per non essermi comprata una di quelle boccette bianche di porcellana con il tappo rosso e l'etichetta a effetto lavagna davanti. Uffa sarebbe stata perfetta in cucina!!!

***

It was right inside Chelsea Market that I discovered Anthropologie! Well it was not a real disovery since I already knew that name well enough but I never had a chance to visit one of its shops (even if it has some locations in london as well). I ended up inside there by chance, attracted by some particular clothes but then inside I disovered a whole new world of lovely cute things with a bohemien style, all very original and unique with a really great design. Really really gorgeous. I am still regretting not having bought one of the white porcelain jars with the red cap and the fake blackboard sticker in front, it would have been perfect in my kitchen!!!


E per concludere come non parlare di quella che é la vera magia di New York? Si perché per me é una magia il fatto che nel corso degli anni, si sia riuscito a mantenere in una metropoli del genere uno spazio verde cosí ben tenuto e di quelle dimensioni!!!
Un milione di applausi non bastano per dire quanto apprezzi questa scelta... Central Park é un luogo incredibile... Rappresenta quella che era la morfologia di Manhattan prima di venire edificata. Un luogo selvaggio fatto di colline e saliscendi, laghetti, torrentini e parti rocciose, ampi pascoli e sentieri tortuosi. Non basterebbe una vacanza per visitarlo in ogni angolo e goderselo a pieno. Cosí abbiamo deciso di gironzolarlo in parte a piedi, in parte con delle stupende (quanto scomode!!!) biciclette vintage a noleggio e in parte in barchetta a remi nel bellissimo Lake.
***

And to finish off how can I avoid to talk about what is the real magic about New York? Yes, I honestly think it's unbelievable and a bit magical the fact that in a metropolis like this they have been able to maintain a green space so huge and well kept!!!
Central Park is an amazing place.... it represents what was the morphology of Manhattan before it was developed and built on. A place made of hills and slopes, lakes, streams and rocks areas, big pastures and winding trails. A whole holiday wouldn't be enough to visit all of it and to enjoy it properly. We decided to wander around partly by feet, partly with some rented super cute (ans super uncomfortable) vintage bikes and partly rowing on a little boat in the beautiful lake. 


E cosí tra passeggiate per le vie piú caratteristiche, tra giri in battello per godere del famosissimo skyline, tra pranzetti in deliziosi ristoranti italiani, tra remate e pedalate in Central Park, tra serate a osservare ipnotizzati le luci di Times Square, tra salite infinite dei grattacieli e visione di panorami incredibili i giorni nella city sono finiti. Sono stati intensi, emozionanti e faticosi e per riprendere il fiato non ci resta altro che recuperare finalmente la macchina a noleggio prenotata e partire finalmente per i luoghi che mi hanno davvero lasciato un segno indelebile dentro il cuore... 
New England arriviamo (restate sintonizzate!!!)

***

So among walks in the more quirky streets, boat trips to see the famous skyline, nice lunches and dinners in lovely italian places, among nights spent ipnotized by the lights of Times Square and neverending rising on huge skycrapers to see amazing panoramas, whilst rowing and riding on a bike in central park, our days in the city have finished. They have been intense, exciting and very tiring and to relax a bit there is nothing better that finally collect the rented car we booked and leave the big apple to reach the places that actually left a permanent mark in my heart....
New England here we come (stay tuned!)


Photobucket

46 comments:

  1. PRIMA-PRIMA-PRIMA! incredibile!!!
    Che bello che sei tornata Fede!!! Mi mancavi!!!
    ^_^

    Sara

    ReplyDelete
  2. ..cioè..io.......sono senza parole..sai bene che io sono stat colpita dal fulmine per NY e vedere queste immagini mi manca il fiato. se tornassi e ci tornero' visitero' NY diversamente... mi sono concessa solo le mete turistiche..adesso visiterei i risotenatini i quartiri..a anche central park che a dicembre era unioncrocio di venti gelidi.... grazie fede..spero di sentirti anche in privato... (ho il mescolino di emozione
    :-) )

    ReplyDelete
  3. Allora... hai la minima idea di quanto io ti stia invidiando in questo momento?? :-) Io sono una di quelle che si è innamorata di questa città... e non vedo l'ora di tornarci!!! Bellissime foto Fede, mi hai fatto rivivere momenti magici!
    Un bacione grande
    Etta

    ReplyDelete
  4. Allora... hai la minima idea di quanto io ti stia invidiando in questo momento?? :-) Io sono una di quelle che si è innamorata di questa città... e non vedo l'ora di tornarci!!! Bellissime foto Fede, mi hai fatto rivivere momenti magici!
    Un bacione grande
    Etta

    ReplyDelete
  5. della serie... o si ama, o si odia!!!
    io appartengo a quelle persone colpite in pieno dal fulmine newyorkese, affascinata proprio da quell'atmosfera cinematografica, come dimenticare il fumo che esce dai tombini e quella miriade di taxi gialli!!! però preferisco vivere in collina, tra ulivi, merli e bodde... :-)
    grazie per aver condiviso con noi la vostra vacanza... ♥

    ReplyDelete
  6. Che invidia! I luoghi che più ti sono piaciuti, li ADORO !!! Basta cercare e in ogni città, anche se metropoli, si trovano angoli di nostro gusto e che ci fanno sentire bene. Non vedo l'ora di leggere la seconda parte. Un abbraccio.

    ReplyDelete
  7. Uau, che belle fotografie e bella la tua descrizione.
    complimenti e ben tornata.
    A presto, Federica

    ReplyDelete
  8. Che meraviglia!
    Io desidero andarci da sempre. Chissà, prima o poi!
    E sono bellissime anche le tue foto.
    Complimenti.
    Elli

    ReplyDelete
  9. Reportage bellissimo, mi piace il tuo modo di scrivere.
    Nn vedo l'ora di leggere quello sul New england deve essere un posto da sogno...
    baci
    Alice

    ReplyDelete
  10. fEDE BENTORNATAAAAAAAAAAA

    la tua mancanza si è sentita piu che mai!!!

    ad ogni modo, LA BOTTIGLIA BIANCA non potevi lasciarla, nn è possibile, ma capita anche a me dopo essere tornata da un viaggio...pentirmi di non aver acquistato questo op 'l'altro;)))

    fede, posso invitarti a partecipare al mio compliblog, ne sarei entusiasta

    grazie

    giulia

    ReplyDelete
  11. Secondo me New York è uno di quei posti dove almeno una volta nella vita bisogna andare, come Roma, Londra, Parigi, ecc... Sono la prima ad ammettere che non è nella Top Ten dei miei desideri, prima ci sarebbe Copenhagen, i fiordi norvegesi, le montagne dell'Atlante, ecc. ma non nego ce almeno una volta mi piacerebbe andarci, evidentemente come me siete più per le mete insolite, per i tesori nascosti e più personali.
    Bentornata, non sai quanto mi sei mancata, è stato bellissimo trovare ogni tanto qualche foto su FB
    un bacio
    Chiara

    ReplyDelete
  12. Bentornata!! Ma che meraviglia!!Io sono innamorata di NY,ci tornerei domani se potessi!Queste foto sono semplicemente fantastiche...non vedo l'ora di leggere e vedere il seguito!Che bel viaggio hai scelto!
    mi hai fatto emozionare...

    ReplyDelete
  13. I've just spent a very happy quarter of an hour scrolling through this post! It's fabulous!!! The only problem is..... now I NEED to visit these places to!!!!! :-)
    Carly
    x

    ReplyDelete
  14. Lo sapevo!!! Sapevo che la tua NY sarebbe stata molto simile a quella che spero un giorno di vedere io!!!!
    Adesso non vedo l'ora di vedere le foto della parte di viaggio che anche io, già so, amerò di più!!!!
    Non farci aspettare troppo ehhhh!!!!
    Un abbraccio... e buona guarigione!!!!
    Ahhh.... e bentornata!!!!! (mi sei mancata un sacco!!!!)

    http://ciccisnestandgarden.blogspot.it/

    ReplyDelete
  15. What a wonderful trip. I like visiting cities, but are the first in Europe. But NY should be unforgettable. But it is also good to return to the quiet of our home.
    Kiss

    ReplyDelete
  16. Dico sempre che io e NY abbiamo un conto in sospeso. E' come se mi avesse detto: "Aspetto di rivederti".
    Otto giorni di vacanza sono soltanto bastati per non farmi mancare le visite "da turista", ora però ci voglio tornare con più spensieratessa, girarla senza necessità di dover vedere per forza qualcosa. Forse, dopo la prossima visita, riuscirò a capire se ne sono davvero innamorata o è stata soltanto una semplice infatuazione :)

    Aspetto di vedere il resto!!
    Un bacio e ben tornata.

    ReplyDelete
  17. BENTORNATA CARISSIMA!!!!!!! che bello ritrovarti, rileggerti e perdersi nelle tue splendide foto! I tuoi occhi si sono soffermati dove anche il cuore ha guardato!In quell'ultimo negozio mi ci perderei volentieri! Aspetto con gioia il prossimo post!!! Auguri di felice anniversario e di pronta guarigione! A prestissimo!
    BUON TUTTO!
    mg

    ReplyDelete
  18. Cara Fede, secondo me eravamo tutte sul chi va là nell'attesa dei tuoi post del viaggio di Nozze.. ehehe
    Ed eccoci qua.. non si rimane mai delusi con te, sapevo che ci avresti raccontato tutto attraverso i tuoi occhi che non si perdono mai una nota caratteristica, uno scorcio particolare, un'atmosfera magica.
    Io ho visto New York che ero una ragazzina, ma sono certa che prima o poi la rivedrò, stavolta con occhi diversi.
    Grazie ancora per le meravigliose sensazioni che mi ha dato con questo tuo racconto.

    ReplyDelete
  19. UHHHHH!!! che meraviglia Fede!! io a NY non ci sono ancora stata, ma mi piacerebbe visitarla! Attraverso le tue foto ho visto angoli molto belli, che mi hanno proprio colpito! Chissà, tra qualche tempo...

    ReplyDelete
  20. Ma che bello questo reportage! Che voglia che mi fai venire!!!!!!!

    ReplyDelete
  21. Hola Federica
    Que envidia de viaje, NY es una ciudad que siempre he querido visitar, sobre todo mis hijos, son unos enamorados de NY.
    Me alegra que lo hayas pasado bien, es un viaje que no olvidaras en la vida.
    Besos
    Chari

    ReplyDelete
  22. I LOVE NYC. But definitely, I'd live in New England!
    xoxo

    ReplyDelete
  23. Ciao Federica! Anche a me è piaciuta tanto NY! Sono una innamorata di questa città, di tutti i suoi quartiere: specialmente il Soho e Chelsea. Sono rimasta per ore in Chelsea Market, che bei magazini.... baccione! Scusa il mio italiano, ne ho perso un pò perchè adesso non l'uso tanto come un anno fa!

    ReplyDelete
  24. que fotos tan bonitas!!

    besos

    http://eltallerdelacuita.blogspot.com.es/

    ReplyDelete
  25. ecco dopo aver letto questo post immaginami cosi': sprofondata nella mia poltroncina in ufficio, davanti al pc con in mano una penna, i fogli della contabilità sulla scivania e i miei occhi che VEDONO tutta una serie di immagini che mi mettono in una sorta di catalessi da cui non vorrei mai riemergere!! esd è solo NY...non oso penare a come mi sentiro' dopo aver guardato la parte relativa al NewEngland!!!
    voglio fuggireeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee da qui!!!!!!!!
    baciuzzi!!!
    Manu

    ReplyDelete
  26. Ciao Fede!!
    WOWWWWW!!!
    It's really wonderful!!!!!
    Me encantan las fotos que has hecho de NYC, por un momento me he transportado virtualmente allí.
    El sitio es para recordar y el motivo del viaje aún más!!
    A big hug from Spain (Girona).
    http://3de2-cat.blogspot.com.es

    PD: Estás invitada al sorteo que realizo en mi blog. Estaría encantada de contar con tu participación!!
    Marta

    ReplyDelete
  27. L'America è sempre l'America!
    Bel post e belle tutte le tue creazioni. Ciao!

    ReplyDelete
  28. You have visited wonderful places.:)

    ReplyDelete
  29. Finalmente fra di noi...complimenti le foto sono molto belle e, con le parole, riesci sempre a trasmettere le emozioni che provi... bel viaggio l'America è quel posto che devi visitare almeno una volta nella vita....chissà quando toccherà a me!!! Baci!!!!

    ReplyDelete
  30. Ohhh, ecco dove eri finita!! Son proprio contenta, ti sento felice e soddisfatta.
    Nel tuo bellissimo racconto non mi pare nemmeno la stessa NY che io ho vissuto in solitaria 20 anni fa, appena ce lo possiamo permettere dovrò accontentare il sogno di Claudia e portarcela.
    Ben tornati,
    D

    ReplyDelete
  31. Io non sono rimasta folgorata da New York, mentre mi sono letteralmente innamorata di Washington e San Francisco e, per certi versi, anche si Salt Lake City. New York è una città unica, non paragonabile ad altre, io non ci potrei vivere, però tu hai colto gli aspetti più significativi. Buon proseguimento di vacanza, aspetto il reportage sul New England che, invece, non conosco.

    ReplyDelete
  32. Perbacco, NY è uno dei miei sogni nel cassetto e a leggere il tuo racconto l'acquolina sale sempre di più.

    ReplyDelete
  33. bentornata... ed in effetti... non ti ci vedo proprio nella grande mela... però insomma non credo tu abbia sbuffato per tornare in inghilterra il prima possibile....

    ReplyDelete
  34. grazie per avermi portata a NY con te! :)
    ben tornata! :)

    ReplyDelete
  35. Bentornata! =)

    Bellissime foto del viaggio. NY è una città difficile secondo me, si rischia di rimanere delusi se si hanno troppe aspettative. Hai fatto bene ad andare lì senza farti troppi pregiudizi, ti sei goduta al meglio le scoperte fatte giorno per giorno!

    ReplyDelete
  36. *_____________________________* una meraviglia NY! <3 e le tue foto "diverse" sono piene di profumi... come se ti invitassero a camminarci davvero in quei luoghi! <3

    ReplyDelete
  37. Per la New York classica ci sono le guide turistiche, ma vederla attraverso gli occhi di chi l'ha vista con filtro personale e curioso (nel significato positivo del termine) è tutt'altra cosa, ed è quello che più mi piace leggere. Anche se preferisco campagna e natura, è comunque una meta che ho in mente da sempre, e ora ci si è messo pure il mio piccolo che ha già fatto il programma per andarci tra 7 o 8 anni, il tempo di risparmiare i soldini necessari ;-) Le foto sono stupende, fanno venire una gran voglia di andarci, quindi NON le farò vedere al piccolo altrimenti ricomincia a tormentarmi!!! In attesa del post sul New England, riguardati e guarisci bene.
    Silvana

    ReplyDelete
  38. BENTORNATA!
    Le tue foto mi han fatto sognare...
    NY non è nei miei primi posti dove vorrei andare...ma spero di andarci lo stesso un giorno!
    Ma...non c'era uno di quei super mega negozi dove noi creative ci perdiamo per ore e ore e ne usciamo con un sorrisone ebete e il portafoglio vuoto?!
    Io mi immagino di andare in USA e vederne uno...dove perdermi anche per una giornata intera...
    Vabbhè...
    GUARISCI PRESTO!
    io resto in attesa del prox post...
    dove, so già, sbaverò e sognerò oltre ogni limite!

    ReplyDelete
  39. Adoro il tuo stile di fare le foto! Riesci sempre a cogliere particolari che ad altri sfuggirebbero sicuramente e a valorizzarli nel migliore dei modi.
    Brava!
    Silvia

    ReplyDelete
  40. central park sembra davvero un sogno!
    chissà, forse un giorno lo vedrò anche io ;)
    mi piacerebbe
    ben tornata Fede :D

    ReplyDelete
  41. beh NY o la si ama o la si odia, ma è anche vero che ogni quartiere è a sè. puoi avere la frenesia come girare l'angolo e trovarti in un mondo parallelo pieno di verde, relax e gusti retrò.
    non conoscevo quel negozio, corro subito a vedere che cosa vendono.
    un abbraccio
    Paola

    ReplyDelete
  42. Sounds like an awesome trip. Your pictures are gorgeous.. can't wait to see the next lot.

    ReplyDelete
  43. Che bel viaggio!
    Che bel racconto e che belle immagini!

    Grazie per averlo condiviso!
    Un bacione!
    Mary

    ReplyDelete
  44. Meravigliose foto, mi fanno venire voglia di fare le valigie e partire!

    Rita
    Ri Benny

    ReplyDelete

Grazie di ♥ per prenderti un pó di tempo a lasciarmi un messaggio del tuo passaggio, mi dispiace di non essere spesso in grado di rispondere ma sappi che la tua gentilezza mi fa felice.

Thank you from my ♥ for taking some time and leaving a sign of your visit on my blog, I am so sorry to often not being able to answer back, but please rest assured your kindness makes me happy.