FAQ / Domande frequenti (italiano)





FAQ (Frequently Asked Questions - Domande frequenti)

~ ~ ~

Questa é la lista delle domande che piú frequentemente mi vengono poste via mail, spero le risposte vi possano essere utili!


1- Come hai imparato a cucire?
2- Posso imparare anche io a creare le cose che fai tu?
3- Dove acquisti tutte le stoffe che hai?
4- Che macchina da cucire usi? Quale mi consigli di comprare?
5- Dove trovo il pattern per fare questo/quello?
6- Puoi vendermi i cartamodelli degli uccellini portachiavi, delle fate, o di tutti i lavori di tuo design che mostri ultimamente nel blog?

7-Posso acquistare quello che crei?

8- Come hai imparato a dipingere?
9- Cos'é il country painting?
10- Puoi darmi dei consigli su dove e cosa acquistare per il country painting?

11- Che macchina fotografica usi?

12- Come mai sei in Inghilterra?
13- E' facile trovare lavoro in Inghilterra?
14- Come ci si trova in Inghilterra a vivere?

15- Come hai fatto a creare un blog?
16- Cosa usi per fare i collage del blog?
17- Come faccio per fare un blog come il tuo?
18- Perché non rispondi ai miei commenti e non visiti il mio blog?
19- Possiamo fare scambio di links/banners?

20- Mi consigli qualche posto da visitare nei Cotswolds?
21- Sai dove posso dormire/mangiare nei Cotswolds?


22- Visto che abiti in UK potresti farmi da tramite per ricevere tale articolo che non viene spedito in italia?
23- Posso mandarti un pensierino? Un regalino handmade?
24- Ti va di partecipare a uno scambio/swap con me? 



**********


1- Come hai imparato a cucire?
Ho imparato a cucire assolutamente da autodidatta, nel 2006, quando sono salita per la prima volta in Inghilterra e mi sono ritrovata sola e con molto tempo libero per me e una passione nascente per lo stile handmade, country, shabby chic e compagnia bella!
Non avevo mai avuto alcun contatto con la macchina da cucire, i miei primi passi sono stati fatti grazie ai libri di Tilda (autrice Tone Finnanger) che mi hanno insegnato letteralmente le basi del cucito creativo e a una semplice Brother meccanica che mi ha aiutato nei primi passi.
Oltre alle spiegazioni della magnifica Tone Finnanger ho imparato quasi tutto cercando, sperimentando, studiando progetti, leggendo libri, leggendo cartamodelli, navigando in internet, provando tutorial, guardando immagini, cercando video, frequentando forum, ascoltando consigli. Internet é stata la fonte principale della mia conoscenza.

2-  Posso imparare anche io a creare le cose che fai tu?
Perché no? Non credo di essere nata con doti particolari per quanto riguarda il cucito, anzi... Come ho imparato io possono imparare tutti. Almeno per quanto riguarda la parte tecnica. Per quanto riguarda l'occhio per gli abbinamenti, la scelta dei materiali.. quella é questioni di gusto ed é totalmente soggettiva e fa parte del mio gusto e delle mie preferenze, puó piacere o non piacere, ma in ogni caso non penso si possa insegnare, anche se sicuramente si puó migliorare.
 Per quanto riguarda la tecnica come dicevo, io ho iniziato con i libri Tilda e trovo che siano perfettamente adatti a principianti. Per migliorare poi la tecnica e imparare cose diverse, consiglio di acquistare cartamodelli e altri libri e infine vi ricordo che in rete, nei blog, nei forum, su youtube e praticamente ovunque, si puó trovare tutto, moltissimi tutorial e step by step, basta solo avere la pazienza di cercare e tanto tempo libero (e possibilmente un inglese almeno scolastico). C'é solo l'imbarazzo della scelta, ma ci vuole la pazienza di cercare e cercare (e poi di sperimentare e sperimentare).
Per chi non ha il tempo o la pazienza o la voglia consiglio fortemente di frequentare un corso di cucito creativo, é sicuramente un metodo piú veloce ed efficace, e tornando indietro, e avendone avuto la possibilitá, probabilmente lo avrei fatto anche io.

3- Dove acquisti tutte le stoffe che hai?
Le stoffe che ho sono il frutto di acquisti degli ultimi 7-8 anni. Non sono insomma stoffe e materiali comprati tutte in un colpo solo! Questi acquisti sono stati fatti (e sono fatti tuttora) nei luoghi piú disparati, da siti internet specializzati in stoffe, ai piú ovvi etsy, dawanda e ebay, a fiere specializzate, a luoghi di vacanza, a negozi locali  sia di arredamento che di craft. Generalmente in base a quello che mi serve uso il signor Google e cerco! Non ho molti "fornitori" particolari preferiti perché appunto vario molto in base a quello che cerco. Considerate inoltre che la maggior parte delle stoffe ha le "stagioni", un pó come i vestiti, per cui stoffe che vedete nel mio blog usate per qualche creazione, molto spesso non sono piu in vendita nel momento in cui le uso e ve le mostro.

4- Che macchina da cucire usi? Quale mi consigli di comprare?
Al momento uso una Brother Innov-is 50, con cui mi trovo davvero molto bene. E' una macchina elettronica che ha un pó tutto quello che mi serve! Prima di lei ho avuto sempre una Brother, ma una meccanica, ormai fuori produzione. Non sono esperta di macchine da cucire, per cui lungi da me dare consigli su acquisti. Quello che posso dire é che dalla mia modesta esperienza, mi trovo benissimo con questa marca e continuerei a comprarla anche in futuro. Il prezzo secondo me é medio (ed adeguato) e le trovo semplici da usare e affidabili!

5- Dove trovo il pattern per fare questo/quello?
In linea di massima in ogni post dove presento una mia creazione, scrivo anche da dove viene l'idea! Segnalo sempre se viene da un tutorial free, da un libro o da un cartamodello a pagamento di qualche designer o eventualmente mio. Non vi resta che leggere con cura il post in questione e troverete la risposta alla vostra domanda!

6- Puoi vendermi i cartamodelli degli uccellini portachiavi, delle fate, o di tutti i lavori di tuo design che mostri  ultimamente nel blog?
Mi dispiace ma da al momento, per vari motivi, sia di tempo, che personali/professionali, non ho ancora deciso se creare o meno i cartamodelli dei lavori che ho disegnato negli ultimi mesi. Se decideró di farlo sará mia premura segnalarlo ampiamente nel blog e metterli in vendita nel mio negozio Etsy, quindi se mi seguite, non potrá sfuggirvi! Grazie per la comprensione.

7- Posso acquistare quello che crei?
Potete trovare molte mie creazioni, pronte per essere spedite, nel mio negozietto Countrykitty Handmade in cui, tempo permettendo, inserisco nuove cose di settimana in settimana! 

8- Come hai imparato a dipingere? Come posso imparare a dipingere con la tecnica del country painting?
Ho imparato a dipingere grazie ad un corso fatto con Isa (www.countryisa.com), una bravissima insegnante della zona di Padova, diversi anni fa. Un pó come per il cucito, ci sono persone che hanno imparato facilmente da autodidatte, e altre che hanno difficoltá senza vedere e provare e in quel caso consiglio vivamente di frequentare un corso con un'insegnante di country painting.

9-  Cos'é il country painting?
Non sono la persona piú indicata a cui chiederlo, perché non tocco i pennelli ormai da anni. Troverete informazioni molto piú dettagliate nei siti di brave maestre di country painting (e amiche) come Isa, Silva, Silvia, solo per nominarne alcune...
E' in ogni caso una tecnica pittorica che viene dagli Usa, e che permette, tramite una facile ed intuitiva tecnica per fasi, di creare tramite acrilici e giochi di sfumature, delle piccole grandi opere d'arte in stile country.

10- Puoi darmi dei consigli su dove e cosa acquistare per il country painting?
Come detto sopra, sono fuori dal giro del country painting, ormai da  anni! Meglio chiedere a qualcun'altro ;)

11- Che macchina fotografica usi?
Al momento uso una canon EOS 650D con obiettivo Sigma 17-70mm 2,8-4,5 o obiettivo Canon 1.4 50mm.

12- Come mai sei in Inghilterra?
Sono in Inghilterra per via del lavoro del mio compagno, che si é trasferito qui nel 2005.

13- E' facile trovare lavoro in Inghilterra?
Non penso di essere la persona piú adatta per dare consigli o dritte. Dipende completamente dal settore e dalla professione. Ogni settore ha canali e modi di trovare lavoro diversi, specie all'estero, e io sinceramente, non li conosco affatto anche perché qui lavoro da libera professionista, come crafter. E' assolutamente impossibile per me dare aiuto. Mi dispiace ma non ho proprio nulla da consigliare :(

14- Come ci si trova in Inghilterra a vivere?
Potrei scrivere un poema, o meglio un libro, alcune di voi mi scrivono per chiedermi a riguardo ed é difficile dare consigli o pensieri senza cadere nel soggettivo, dato che per ogni persona l'esperienza é diversa. C'é chi resiste pochi mesi e poi crolla e se ne torna a casa e chi invece si trova benissimo e sopporta l'essere lontano da casa senza troppi problemi. Personalmente qui, mi trovo bene per molte cose e male per altrettante. In ogni caso, cambiare paese é un'esperienza che forma moltissimo ma che ti sconvolge la vita, specie per la lontananza dagli affetti e per il fatto di vivere in un luogo in cui, nel bene e nel male, si é e ci si sente totalmente "diversi" e parecchio soli.
Ci sono cose, abitudini, comoditá a cui ora farei fatica a rinunciare se dovessi tornare in Italia a vivere, ma é anche vero che il mio cuore sta in parte li'. E che penso ogni giorno a quei luoghi e alle persone care, e che mi mancano entrambi ogni singolo giorno.
Quello che amo di questo luogo é soprattutto il verde, la natura, l'assenza o quasi di traffico, il fatto che le cittá sono davvero a misura di uomo, certi servizi, certi comforts, la comoditá di avere tutto vicino, tutto disponibile a tutte le ore o quasi  e una certa forma di educazione e rispetto (veri o ipcriti che siano) e soprattutto senso civico che in Italia spesso purtroppo manca. E' una diatriba interna molto difficile da risolvere e in ogni caso ci pensa il lavoro (che per certe professioni in Italia manca) a risolvere il problema, constringendoci, al momento, a restare qui.

15- Come hai fatto a creare un blog?
Piu semplice da farsi che da spiegarsi! Basta andare su blogger (o su un'altra piattaforma se lo preferite) e seguire tutti i vari passi che son spiegati. Non son una grande esperta di computer e anche qui, seguo un pó l'intuito, un pó tutorial vari, e con la pazienza di provare, sbagliare, ritentatare, cercare... ci si riesce! Creare un blog basico, con tutto quello che serve non é difficile, é chiaro che poi, piú cose si vogliono aggiungere, elaborare, personalizzare, piú e necessario perdere tempo e ricorrere ad aiuti dalla rete.

16- Cosa usi per fare i collage del blog o per modificare le foto?
Al momento uso Photoshop Elements (era presente nel mio pc quando l'ho acquistato), é una versione ridotta di Photoshop, e mi ci trovo benissimo. Tuttavia é un programma di grafica piuttosto complesso, io ne conosco forse solo un centesimo delle potenzialitá, e a mio parere NON é un programma semplice, intuitivo, diretto, come possono essere Word, Excel ecc. Se non ci capite nulla di grafica, di layers, di brushes ecc.ecc. e non avete la pazienza di perdere ore ed ore ed ore in rete e su tutorial e sul "campo" per imparare, vi consiglio di usare, come facevo fino a poco tempo fa, alcuni dei programmi free che sono a disposizione di tutti per creare collage, inserire firme (watermark), arrotondare gli angoli, inserire scritte ecc.ecc.
Quello con cui mi son trovata meglio é

www.picnik.com (che ora non esiste piú ma é stato sostituito da valide alternative che conosco peró solo di nome come http://www.picmonkey.com/)

ma conosco anche



17- Come faccio per avere un blog come il tuo?
Per avere il blog allo stato in cui lo vedete adesso ci sono voluti circa 5 anni. Non potete pretendere di avere un blog perfetto appena aperto! Non é stato un processo immediato e non é stata una cosa semplice. L'ho modificato man mano, aggiungendo cose, gadget, dettagli, personalizzazioni,  mese dopo mese, anno dopo anno, per arrivare a come é ora. E a dire la veritá se dovessi cambiare qualcosa nel template, mi viene giá la pelle d'oca perché non saprei dove mettere le mani dato che ho seguito mille tutorial per modificarlo un sacco di volte. (senza saperne nulla di html, quindi seguendo ciecamente quello che veniva insegnato di fare)!!!
Qualche fonte utilissima di consigli e tutorial che ho usato tra le tante:
e poi come sempre si cerca su google e via!

18- Perché non rispondi ai miei commenti e non visiti il mio blog?
Questo é un tasto dolente per molte blogger! ..mi dispiace perché capisco che molte persone, magari nuove nel mondo blog, possono pensare che non le leggo o non le commento perché non sono interessata o perché mi credo chissá chi. Nulla di piú sbagliato, anzi.... Il problema é che una volta (parlo di alcuni anni fa) i blog (solo italiani) di craft erano si e no una cinquantina... forse un centinaio. Ora sono migliaia e ne nascono di nuovi tutti giorni! Tutto questo é magnifico perché significa che l'amore per l'handmade sta rinascendo peró potete ben immaginare che piú si fanno amicizie in rete, piú si conoscono nuovi blog, piú si ampia la cerchia di lettrici e di blog amici, piú diventa impossibile umanamente seguire tutti e leggere tutti. Sono umana anche io, non sono un computer ne' un robot. Ho le mie giornate che sono fatte da mille cose e mille impegni, e spesso (quasi sempre) non mi bastano 24 ore per fare tutto.. Dedico al blog il tempo che riesco a ritagliare.... Impiego molto tempo per creare i post come li vedete, il tempo di creare le cose, di fotografarle con cura e con mille preparativi, di sistemare le foto con photoshop per rendere il tutto piú gradevole, di scrivere il post in modo carino, di tradurlo in inglese che richiede un bel pó di sforzo... E altrettanto tempo lo dedico, quando riesco, a seguire i miei tanti blog preferiti. Anche io, come tutte voi, ho dei blog che amo di piú, che seguo costantemente, e giá quelli sono piú di quella che é la mia massima "portata" purtroppo... Mi fa sempre molto ma molto piacere conoscere blog nuovi, specie perché a volte scopro nuove amicizie, affinitá, persone adorabili, creazioni di cui mi innamoro perdutamente, poi sono di natura cusiosissima per cui non resisto mai alla tentazione di sbirciare! Ma il "problema" é che al momento ne "seguo" come lettrice, centinaia... vi lascio immaginare se dovessi leggerli e commentarli tutti tutti i giorni :(
Capitolo commenti, altro tasto dolente (per molte, so che non sono l'unica!): mi fa un enorme piacere riceverli, sono la benzina che fa andare avanti il blog, perché é un feedback che mi fa capire che apprezzate il tempo che perdo e lo sforzo che faccio per rendere i post, le foto, le creazioni sempre migliori e per poter regalare a voi almeno un centesimo dell'ispirazione che io giornalmente trovo e traggo da tanti blog. Ma con l'aumento dei lettori, sono aumentati talvolta anche i commenti, a volte riesco a salutare tutti o quasi, a volte (ultimamente) mi é impossibile. Apprezzo ogni singola frase, ogni singolo pensiero, leggo con estremo interesse le vostre opinioni, positive e negative (ma solo se educate e costruttive, come nella vita, i commenti maleducati e acidi verranno immediatamente rimossi, a "casa mia" non c'é posto e non é gradita la maleducazione!) e mi dispiace, ma umanamente mi é impossibile ogni volta rispondere, visitare, salutare tutti... dovrei togliere ulteriore tempo ad altre importanti e fondamentali cose della mia vita (amicizie, affetti, casa ecc.) e non penso sia assolutamente giusto farlo, come sicuramente capirete.
Anche io, come molte di voi, commento spesso i miei blog preferiti (sia italiani che stranieri) e lo faccio perché mi fa piacere dire la mia, esprimere il mio apprezzamento per l'ispirazione, l'idea che mi é stata regalata, e non mi aspetto necessariamente di ricevere una risposta o una visita al blog, anzi. So che anche molte di voi la pensano cosi, ma per chi non la pensasse cosí vi invito a riflettere su quello che sto scrivendo e vi ringrazio se riuscirete a  capire il mio punto di vista e mettervi nei miei panni.

19- Possiamo fare scambio di links/banners?
Mi spiace ma non sono interessata a scambio di link o banner. 

20- Mi consigli qualche posto da visitare nei Cotswolds?
Certo! I Cotswolds sono la mia zona preferita di Inghilterra. E' un'area che si allarga in varie contee da oxford (a est) fino quasi a bristol (a ovest). Ho visitato queste zone molte volte, sia prima, quando abitavo sotto a Londra, sia ora che vivo in una zona ancora piu comoda per visitare questa miriade di villaggi e colline.
Credo di avere visitato ormai quasi tutti i villaggi... ma ogni tanto ne scopro qualcuno di nuovo..
Posso farvi un elenco di quelli che mi piacciono di piú con le loro caratteristiche (naturalmente secondo il mio modesto e personalissimo parere), come ho fatto spesso a persone che mi hanno scritto, in modo che sia qui a disposizione di tutti..
Inoltre se cliccate qui potrete dare un occhio a tutti i post relativi all'Inghilterra e ai vari giretti che facciamo, di cui gran parte, riguarda proprio l'area dei Cotswolds!
Non sono in un ordine particolare.. semplicemente man mano che mi venivano in mente! Se vi armate di cartina geografica, foglio e penna, potrete eventualmente facilmente crearvi un itinerario in base ai vostri gusti e preferenze!

Upper e Lower Slaughter: sono minuscoli ma deliziosi, sono al primo posto nella mia hit parade.... non hanno negozi, non hanno pub o simili, sono solo degli insiemi di cottage  e casette deliziosi... un fiumiciattolo con guado  in Upper Slaighter, un mulino antico in Lower Slaughter... e una pace e un silenzio surreali..

Bourton on the water: delizioso, ma molto piu commerciale/turistico,.. é uno dei posti piu famosi e molto visitati, é vicinissimo ai due precedenti. Ha un fiumiciattolo molto basso e trasparente al centro con dei ponticelli e tanti negozietti di souvenir e pub. Nelle vie laterali (meno frequentate) ci sono molte bella casette e scorci da foto.

Stroud: un paesotto di grosse dimensioni, non é caratteristico, ne' particolarmente affascinante, ma ci sono un paio di negozietti di interior e di stoffe carini, da quel poco che ricordo.

Snowshill: se vai in stagione é circondato da campi di lavanda fantastici (sono ben segnalati) il paese é minuscolo, silenzioso e sembra fermato nel tempo.. lo adoro. Anche qui no negozi.. ma da assaporare le vie... e se é aperto gustarsi un buon cream tea nella village hall, prorpio in centro, vicino alla chiesa.

Burford: non é proprio un villaggio, é un pochino piu grande, molto carino e con bei negozi di tutti i generi... é sviluppato su una via principale e le laterali hanno dei begli scorci e delle belle casette. ci sono anche pub dove mangiare.

Cirencester: piccola cittadina, negozi FANTASTICI di home interiors (tanti e meravigliosi e pericolosi per il portafoglio)! pAnche piccole boutique di interior e di vestiti dal sapore vintage e retro. Non é un villaggio ma é molto bella e caratteristica come cittadina! da vedere assolutamente!

Broadway: carino.. bei negozietti, villaggio bello ma non eccezionale per i miei gusti. Meno caratteristico delgi altri ma cmq interessante e meritevole di visita, un paio di negozi carini.

Painswick: sono stata una volta sola, molto carino .. ma anche questo non ai livelli di slaughter ecc. ma meritevole sicuramente di visita se si é nei paraggi

Castle combe: zona a sud, stupendo, piccolo ma molto molto molto caratteristico! da non perdere le torte fatte in casa e vendute tramite honesty box proprio in centro alla piazzetta

Lacock: sempre  a sud, vicino a castle combe, molto molto molto bello... uno dei miei preferiti, tanti pub, un paio di negozietti interessanti e assolutamente da fare i vari sentieri che lo percorrono, di cui uno che ti porta ad una vallata enorme e spettacolare.. che poi prosegue con viuzze in cui passeggiare tra cottage e colline

Bibury: molto piccolo, ma molto caratteristico e meritevole di visita veloce! Famosa la Arlington Row, antica via protetta dal National Trust, con cottage molto antichi e "da cartolina".

Malmesbury: sempre  a sud, carino anche questo, forse meno di altri, anche qui negozietti carini.

Marlborough: non é un villaggio ma un paesotto, come Cirencester (ma leggermente meno carino a mio parere). Ha molti negozi di interior e di antiquariato favolosi. Si trova nel Wiltshire, a sud, e non propriamente nell'area dei Cotswolds.

Tetbury: carina, medie dimensioni, molti negozietti e sptt tanti tantissimi negozi di antiquariato (é famosa per quelli) di cui alcuni letteralmente da svaligiare!

Woodstock: carinissimo, tanti negozietti belli, una villa spettacolare (a pagamento, noi nn siamo ancora entrati) molto vicino a oxford.

Stanton e Stanway: soprattutto il primo molto molto bello. Sono entrambi villaggi molto carattersistici, attaccati a Snowshill, decisamente meritevoli di visita!

Fairford: piccolo ma carino. Niente negozi interessanti ma la passeggiata riverside che si prende (ed é segnalata) dal centro del paese é davvero carina e rilassante in una bella giornata!

Lechlade: Bellissima la passeggiata sul Tamigi che porta a sentieri e sentierini in mezzo alla natura, tra guadi, chiuse e pascoli. Qualche negozio carino di antiquariato. Il paese é normale, niente di che a mio parere.

Bath: non credo faccia parte dei Cotswolds, ma la segnalo ugualmente dato che é in zona e dato che é un famoso centro turistico. Al di la' di cattedrale, bagni romani e museo di Jane Austen, per cui é famosa, io posso segnalare di interessante la presenza di  molti ristoranti (catene italiane e non) e molti molti negozietti, di cui alcuni davvero meritevoli! 

21- Sai dove posso dormire/mangiare nei Cotswolds?
Mi dispiace, ma con la scusa che vivo giá in Inghilterra, ho sempre visitato questi luoghi in giornata, per cui non conosco nomi di b&b e/o appartamenti da consigliare. Penso che la cosa migliore sia dare un occhio ai tanti siti riguardanti i Cotswolds per avere migliori informazioni. Probabilmente sará piú semplice trovare posto nei luoghi piú turistici e attrezzati, ovvero cittadine come forse Bath, Cirencester, Bourton on the Water e Oxford. Ma sicuramente anche i villaggi piu piccoli e carini avranno a disposizione alloggi di qualche tipo da scoprire.
Penso che il modo migliore per visitare questa zona sia con una macchina a noleggio, in particolare per quanto riguarda i villaggi piu piccoli e caratteristici che non sono serviti dai mezzi pubblici.
Per quanto riguarda il mangiare, dipende completamente da gusti e abitudini. Diciamo che non é generalmente tra i motivi per cui si visitano questi luoghi ;) e ci siamo capite!
Troverete sicuramente pub dappertutto, anche nei villaggi piú piccini e ristoranti italiani ed etnici e fast food nei centri un pó piú grossi.
Qualche sito

http://www.the-cotswolds.org/
http://www.visitcotswolds.co.uk/
http://www.cotswolds.com/
http://www.cotswolds.info/

22- Visto che abiti in UK potresti farmi da tramite per ricevere tale articolo che non viene spedito in italia?
No mi dispiace tanto ma non posso. L'ho fatto qualche volta i primi tempi, per amiche fidate e per qualche compagna blogger, ma poi, con l'aumento dei lettori e delle connessioni tra blogs le richieste sono aumentate, e per quanto capisca che é davvero brutto non poter ricevere qualcosa che si desidera solo a causa delle poste (capita spesso anche a me con prodotti o negozi americani..), purtroppo non posso prendermi anche questo onere (con relativa responsabilitá in caso di problemi postali ecc.ecc.), dato che ho giá troppe cose a cui pensare e a cui dedicare tempo nella mia vita lavorativa e personale. Per non fare preferenze preferisco chiarire qui (di solito lo faccio via mail) che purtroppo non offro questo servizio/piacere  piú per nessuno. Spero capirete...

23- Posso mandarti un pensierino? Un regalino handmade?
Mi dispiace enormemente ma a malincuore devo rinunciare alle vostre gentilissime offerte (che mi commuovono e mi fanno rendere conto di quanto magico sia questo mondo web talvolta).. 
Il motivo é che negli anni mi é capitato diverse volte di ricevere questa gentilissima proposta e all'inizio accettavo con grande gioia, con l'intenzione di ricambiare al piu presto il gesto... per poi rendermi conto che con i tanti impegni che ho e con i tanti progetti che mi frullano per la testa, non riuscivo davvero a ricambiare in tempi decenti e questa cosa mi da' molto fastidio, perché mi sento in colpa. Ho ancora al momento, almeno 4-5 dolcissime amiche da ringraziare e a cui ricambiare (anche se so che loro non vogliono!) per regalini fatti negli ultimi anni, e non vorrei piú trovarmi in questa situazione imbarazzante. So che nelle vostre intenzioni non c'é assolutamente quella di ricevere qualcosa in cambio, ma capite anche me, mi sentirei davvero in colpa a "sfruttare" la popolaritá del blog per ricevere regali e pensierini senza riuscire a ricambiare...


24- Ti va di partecipare a uno scambio/swap con me? 
Mi spiace, ma per gli stessi motivi scritti nella risposta precedente, non ho proprio il tempo e la possibilitá di partecipare a nessun tipo di swap, scambio, sal, o altro genere di iniziativa.