14 October 2013

Hooked!

Vi ho detto piú volte che questa é stata un pó l'estate delle sperimentazioni e dei nuovi craft. 
La vita é troppo breve per non provare a fare cose nuove che ci attirano e anche se  il tempo libero é sempre pochissimo mentre la lista di hobby che mi affascinano é molta lunga, finalmente questa estate, ho deciso di darmi una scrollata e iniziare almeno qualcosina di nuovo
Dopo aver comprato un paio di libretti su amazon, un set molto economico di uncinetti di legno su ebay e aver ripescato qualche gomitolo tra le mie lane, in una domenica di fine giugno mi sono immersa nel mondo affascinante del crochet

***

I told you many times that this was the summer of experiments and new crafts trying.
Life is too short not to try new things that inspire us, and even if spare time is very limited while the list of crafts who fascinate me is very long, this summer I decided to give myself a shake and to start at least something new.
After I bought a couple of books on amazon, a very cheap set of wooden hooks on ebay and after I grabbed some wool from my stash, in a late June summer I entered the fascinating world of crochet.


Non vi diró che é stato semplice imparare perché per me NON lo é stato. Forse saró particolarmente zuccona io ma a me le spiegazioni dei libri non hanno aiutato granché :( La maglia é stata molto piú semplice in confronto. Ho dovuto ricorrere ad innumerevoli video su youtube per capirci qualcosa, mi sono scritta appunti, ho fatto prove su prove. Il fatto poi di voler imparare in inglese (dato che poi, tutti i libri e tutorial sarebbero stati in inglese, quindi non avrebbe avuto senso per me imparare in italiano) non ha facilitato dato che, per complicare le cose, negli USA e in UK usano due terminologie simili ma diverse: ahhrggg! Mi sembrava di essere tornata a scuola con il quaderno degli appunti :)

***

I won't tell you that learning it was easy because for me it WASN'T so. Maybe I am a bit dumb, but the explanations in the books were not enough for me :( Knitting, in comparison, had been much easier to learn. Luckily the thousands of you tube tutorial videos came to the rescue and helped me to understand a bit more, and I started to take down notes and make some trials. Of course I also wanted to learn in english (as all the books and tutorials available are usually in this language) rather than italian, and that made things even more difficult since the USA and UK terminology are similar but very confusingly different! Eeeeeek! it seemed to me to be in school :)


Ad ogni modo, non senza un iniziale scoramento e voglia di mollare, alla fine ho inisistito e sono riuscita a combinare qualcosa. Un pó di punti di vario tipo, le prime piastrelle, un fiore piatto, un fiore tridimensionale (che al primo tentativo sembrava un tassello a spirale da cartongesso piú che un fiore O_O) e mi sono pian piano innamorata di questo craft.

***

Anyway after a very bad start, trying to resist the willing to give it up, I insisted and I managed to understand something. I made a lot of different stitches in a row, then the first grannies, that a flat flower, than a 3d flower (that, at the first trial, looked more like a plasterboard spiral rawplug than a flower O_O) and little by little I fell in love with this technique.


Ho persino comprato un cestino per contenere il mio lavoro e gli ho anche creato un astuccio porta aghi e uncinetti.. si si .. é proprio amore :)

***

I also bought a basket for the work in progress and I created a case for the hooks... yes, it is definitely love :)



Di questo hobby mi sono innamorata in particolar modo di tre aspetti: la portabilitá (l'ho portato in vacanza, in aereo, in giardino, in piscina, a letto, sul divano, sul tavolo in cucina ecc.ecc....),  il fatto che lo puoi mollare e riprendere quando vuoi in modo molto semplice (tantissime volte ho fatto una piastrella mentre bolliva l'acqua della pasta, o la sera nelle pubblicitá durante i film!) e infine il fatto che richiede davvero poco spazio (soprattutto se confrontato con il cucito)

***

The things I love more about this hobby are mainly three: the portability (I brought it on holiday, on an aircraft, in the garden, in the swimming pool, in bed, on the sofa, on the kitchen table etc.etc.), the fact that you can just leave it and start back easily whenever you want (I created many grannies while the pasta was cooking at lunch, or at night on the sofa during movies advertisement breaks) and the small space it needs (especially if compared to sewing)


 Come avrete intuito dalle foto il mondo delle granny squares (sicuramente ispirata dalla mia bravissima amica blogger Giuliana e dai suoi lavori strepitosi, oltre ai tanti visti in rete di altre artiste di cui sono rimasta estasiata) mi ha subito contagiato. Invece che iniziare dal piccolo, mi sono buttata subito in un mega lavoro O_O Ho iniziato questa copertina per il nostro divano a metá luglio, e lavorando qualche piastrella quasi ogni giorno, ora le ho QUASI completate. Non mi sembra vero di vedere la luce alla fine del tunnel!!! Appena saranno finite, comunque, mi aspetterá, un compito forse ancora piú difficile.. unirle e fare un bel bordo tutto intorno. 
Ce la faró prima dell'inverno? mmmmmmmh

***

As you can guess from the pictures, the world of granny squares (also inspired by my talented blogger friend Giuliana and her gorgeous works, together with the many other I saw in the web from other amazing crafters) immediately hooked me. Instead of starting from a little work, of course I immediately threw myself into a huge one O_O I started this sofa blanket in the middle of July and, working a few squares almost every day, I managed to ALMOST complete them. I can't believe I can see the light at the end of the tunnel!!! As soon as they will be completed anyway, I will have the even more difficult task to join them and create a nice edging. 
Will I  be able to finish by winter? mmmmmmh


In attesa di mostrarvi il proseguimento di questo lavoro o altre creazioni future, vi lascio con un pó di riferimenti legati a questo mio nuovo hobby, sperando di darvi una mano se sarete interessate anche voi a lanciarvi in questo mondo!

Serie di video su youtube, tra le tantissime, che ho per lo piú usato per imparare i vari punti:
How to crochet (terminologia americana)
Crochet Hooks You (terminologia inglese)

Pattern della granny square della mia coperta tratta dal libro Granny Squares di Stephanie GohrMelanie SturmBarbara Wilder. (ma potete trovare infiniti patterns e tutorial per granny squares sia in rete che in questo o altri libri!)

***

While waiting to show you how this work will progress and maybe some other crochet works, I leave you with a few links about this new hobby of mine, in case you are interested to start yourself into this world, too!

You tube videos, among the thousands, I mainly used these two series to learn:
How to crochet (USA terminology)
Crochet Hooks You (UK terminology)

The pattern for my granny square was taken from the book Granny Squares from Stephanie GohrMelanie SturmBarbara Wilder.  (But of course you can find many many other grannies in free patterns and tutorials in the internet or in this or other books)



36 comments:

  1. Cara Federica, ma quando io dico che non riesco a fare una cosa...proprio mi areno, mentre tu...che dire..bellissimo progetto come sempre. Un abbraccione..la coperta sarà splendida nel vostro salotto!

    ReplyDelete
  2. Ciao Federica, concordo perfettamente con te per la portabilità del crochet... io son partita da questo invece tanti anni fa e mi dovetti fermare x una brutta tendinite... ora invece intervallo piccoli progettini ai grandi impegni di cucito e ricamo e sono davvero piacevoli e rilassanti ;)))
    bellissimi i tuoi colori ;)
    ciao maria

    ReplyDelete
  3. Che sei un genio te l'ho detto e ripetuto un sacco di volte (altro che zuccona)... e lo ribadisco anche alla mia mamma ogni volta che le mostro incantata il tuo blog... tra un uhhhh... ed un ohhhh!!!!
    Fai un sacco di cose... e le fai tutte benissimo!!!!
    Semmai zuccona lo sei in quanto a costanza e caparbietà!!!! Non ti fai abbattere, vai avanti, studi... ed alla fine crei dei veri capolavori!!!!
    Vorrei essere come te... io mi areno prima ancora di cominciare... un po' per poca autostima... un po' per una specie di pigrizia mentale!!!!!
    Bravissima!!!!
    (non riuscivo più a commentare, ma sei uno dei pochissimi blog che non ho smesso di leggere durante la mia luuunga assenza dal web!!! Sei un'ispirazione costante ed una fonte di buon umore e di voglia di fare!!!)

    http://ciccisnestandgarden.blogspot.it/

    ReplyDelete
  4. Che dire!? Anche l'uncinetto che proprio non mi fa impazzire, fatto da te ha tutto un altro sapore!
    Mi sono innamorata anche io delle coperte a quadrettoni, che mia mamma ha detto ancora di tenere custodita chissà dove in casa ....
    Ora mi segno i tuoi indirizzi e speriamo di cavarci qualcosa che chissà che è la volta buona che cominci anche con l'uncinetto!
    A presto
    Roberta

    ReplyDelete
  5. Beh, se tutte le zuccone sono come te...voglio essere zuccona pure io!
    Io non so lavorare a maglia, tantomeno il crochet, ma è fra gli obiettivi di questo autunno-inverno proprio perchè è una cosa "portatile", perfetta per chi come me viaggia spesso per lavoro! Grazie per i link, sto raccolgiendo tutorial e informazioni prima di cominciare e questi non li avevo. Prima o poi comincio...se mi scoraggio, terrò presente questo post :) baci

    ReplyDelete
  6. Evviva!!! Benvenuta fra noi crochettatrici!!! Ho già sentito altre persone lamentarsi che imparare l'uncinetto non è semplice..a me l'hanno insegnato le suore quando ero bambina e mi aveva affascinato moltissimo vedere che dalle mie mani uscivano delle piccole meraviglie. Ricordo che per imparare (avrò avuto forse otto anni), avevo usato un intero gomitolo di cotone azzurro e l'avevo lavorato interamente a catenelle, per ritrovarmi un'altro gomitolo appunto di catenelle..ma vedo che tu anche se solo all'inizio sei già ai lavori importanti! Non vedo l'ora di vedere la copertina finita ^_^
    Bacione Fede!
    paola

    ReplyDelete
  7. Certo carissima che ce la fai a unirle tutte per tempo! Carinissimo davvero il plaid a mattonelline, brava!
    Io ho imparato guardando da piccola, avrò avuto 8 anni che mi incantavo in vacanza a guardare una signora che crochettava.
    Troppo carino l'uncinetto, anche io in questi giorni faccio mattonelline....

    ReplyDelete
  8. Hehehe sto ancora ridendo per la descrizione che hai dato del tuo primo fiore tridimensionale,
    Io ho imparato quando ero piccola da mia nonna.....le sarò grata in eterno.....adesso in commercio ci sono molte lane versatili, escono lavori elaborati con punti semplicissimi!
    Complimenti per la scelta(come sempre) dei colori...sarà una coperta favolosa! Ti abbraccio e ti porto i saluti dal nostro Veneto! Baci Liliam

    ReplyDelete
  9. Hai detto benissimo 'la vita e' talmente breve e le cose che ci piacerebbe imparare a fare talmente tante' che bisogna pur darsi qualche priorità e cominciare qualcosa e non lasciar nulla di intentato!!! Io non ci riesco ancora, ma vedo che tu ci riesci benissimo!!!! Il tempo vola e tu fai benissimo a lanciarsi sempre in nuove sfide!!! Bacioni, ale

    ReplyDelete
  10. Si hai proprio ragione la vita è breve, e dovremmo sempre metterci alla prova con cose nuove per scoprire poi travolgenti passioni.... buon lavoro!!

    ReplyDelete
  11. Proprio così! Portabilissimo! E assolutamente strepitosamente veloce! Io ormai ho acquisito una piccolissima manualità... ma non puoi capire quanto mi diverto e faccio una presina in una serata! La tua coperta sarà bellissima e caldissima. Mi sentirei di consigliarti anche il blog di Elenaregina.....

    ReplyDelete
  12. Ciao Federica,
    adoro la tua creatività sotto ogni aspetto. In ogni cosa che realizzi si vede che l'hai fatta tua perché ha sempre il tuo inconfondibile stile. Io il crochet l'avevo imparato dalle suore d'estate quando ero piccina ... ma al momento ho rimosso tutto. Dovrei mettermi di nuovo d'impegno come hai fatto tu.
    Complimenti per le mattonelle.
    Non vedo l'ora di vedere il plaid.
    Un abbraccio

    ReplyDelete
  13. Hola Federica!!
    tanto tempo senza farti visita, e sempre mi stupici con qual cosa di nuovo!!! Sei bravissima, il crochet un pendiente....ma ci provaro!!
    un beso grande
    Anabella
    my washi tape

    ReplyDelete
  14. il pattern è bellissimo, i colori sono proprio i tuoi, verrà un amore ne sono certa!
    anch'io ho cominciato con una copertina..

    G.

    ReplyDelete
  15. Well done for not giving up! And well done for making such a lot of lovely granny squares! Looking forward to seeing more crocheted loveliness over here in the future.....
    Carly
    x

    ReplyDelete
  16. Ciaoooo ho provato qualche volta ma sono imbranata...ma voglio ritentare anche fare piccole cose anche un fiorellino....grazie per i tuoi consigli...magari in inverno con più tempo ci riproverò!!!bacioni e complimenti per il tuo blog!!

    ReplyDelete
  17. Davvero un lavorone!!! Penso che quando sarà finita sarai super fiera di te!!!

    un bacione
    Sara
    This is Sara

    ReplyDelete
  18. Ciao Fede!!!
    pensa che io sferruzzo da quando ero piccola. E' stata la primissa arte manuale che ho imparato. E tutto grazie a mia nonna.
    Ogni tanto mi ci dedico, ho fatto le tende di casa, qualche centrino sparso qua e la e poi mollo. Però le tue foto mettono una voglia di riprendere!!!!
    Bravissima comunque per la tenacia...ma non avevo dubbi a riguardo ;-)
    Un abbraccio
    Chiara

    ReplyDelete
  19. Ciao Fede!!!
    pensa che io sferruzzo da quando ero piccola. E' stata la primissa arte manuale che ho imparato. E tutto grazie a mia nonna.
    Ogni tanto mi ci dedico, ho fatto le tende di casa, qualche centrino sparso qua e la e poi mollo. Però le tue foto mettono una voglia di riprendere!!!!
    Bravissima comunque per la tenacia...ma non avevo dubbi a riguardo ;-)
    Un abbraccio
    Chiara

    ReplyDelete
  20. Che bello Federica!! Benvenuta nel mondo del crochet. Il tuo cestino è adorabile e anche le piastrelle della tua futura coperta. Anche io adoro i granny, ne ho fatti 100 per una coperta, ma non ho ancora avuto il coraggio di unirli.. Ti abbraccio. Paola

    ReplyDelete
  21. Che nostalgia le piastrelline con l'uncinetto!
    Pensa che le ho fatte in 5° elementare. Ci aveva insegnato la maestra.
    Sono rilassanti da fare e si possono utilizzare gli avanzi di lana di altri lavori!!

    ReplyDelete
  22. Ciao Federica, rimangono sempre colpita dalla tua bravura.
    Sei riuscita nuovamente a stupirmi, hai imparato da sola a fare l'uncinetto (io sono negata)....

    Aspetto di vedere la coperta completata.

    Ciao, Paola.

    ReplyDelete
  23. Cara Federica, l'anno scorso a inizio estate mi sono tuffata anch'io nel mondo del crochet. Video su Yoytube, libri, ma soprattutto blog e siti internet, tanta volontà, prova e riprova e tanta lana e cotone sprecati...ma alla fine ce l'ho fatta e posso dire di aver imparato! Ho abbandonato i ferri e la maglia, vuoi mettere quando sbagli e tiri il filo e rimane sempre quell'occhiellino in cui infilare l'uncinetto e ricominciare invece di riprendere tutte le maglie con il ferro? Lo adoro. Me lo sono portato dappertutto, anche al mare! L'altro inverno ho iniziato una coperta per il letto di Matilda (una piazza e mezzo eh!) a strisce granny rifinita a mattonelline, non ho ancora messo le foto sul blog perché devo finire l'ultimo giro di rifinitura dalla scorsa primavera (l'ho abbandonata perché non riuscivo più a lavorare la lana con il caldo) e poi sciarpe, cappelli, cuscini...l'ultimo l'ho finito proprio ieri pomeriggio! Complimenti per i colori che hai scelto per le tue granny, sarà una copertina bellissima!!! L'unica cosa che mi piace un pò meno è unire tutte le granny squares...quello è un lavoro un pò noiosetto per me che ho poca pazienza! Se ancora non lo conosci dai un'occhiata al blog di Lucy attic24, ci sono delle cose deliziose, magari un pò troppo colorate per noi ma ci sono tantissimi tutorial fatti molto bene... un bacione e buon proseguimento con la tua copertina!
    Michela

    ReplyDelete
  24. Pensa che io sono anni che continuo a ripetermi che vorrei imparare ma fino ad ora sono riuscita a fare solo... una catenella!! Sei stata bravissima!!!
    Barbara

    ReplyDelete
  25. Adoro l'uncinetto! Proprio xchè è pratico, devi mettere via? Tutto in una borsina ed il gioco é fatto! Lontano dalle grinfie di bimbi e gatto :)
    La tua coperta è bellissima, ne avevo iniziata una con dei fiori in rilievo, ma si è arenata...
    Come sempre dalle tue mani esce un capolavoro!
    (Coccolissimo il porta-uncinetto)

    ReplyDelete
  26. Bravissima! Direi che sei partita alla grande e col giusto entusiasmo, per un hobby che è davver piacevole, vario, semplice e rilassante. Buone granny squares!!

    ReplyDelete
  27. Cara Fede, l'uncinetto proprio non mi entra in testa! non riesco a capire la simbologia..è vero che non gli ho mai dedicato molto tempo ma chissà..mai dire mai! Mettiamolo tra: un giorno imparerò a dipingere con l'acquerello e vedere il foliage del New England di cui parlavamo l'altra sera ;)...tu fai sempre onore alle creative!!
    baci
    Bogomilla

    ReplyDelete
  28. Ciao Fede, io sono una veterana nel campo, ho appena terminato un plaid ma ora mi tocca il noioso compito di far rientrare i fili :o(
    Per quanto riguarda l'unione delle piastrelle io ho seguito le spiegazioni di Attic24, lei è una maga dell'uncinetto, immagino tu la conosca già lei vive nello yorkshire, comunque complimenti per la tua determinazione e per i risultati!

    ReplyDelete
  29. Ciao Federica!! quanto tempo! non sai quanto io sia felice di poterti rivisitare dopo vicissitudini varie! ma che bello scoprire questa tua nuova passione!! bravissima tra l'altro!! io da qualche mese dopo il patchwork e il cucito ho deciso di imparare la maglia...ho tanto da imparare..ma chissà che piano piano...un abbraccio forte!

    ReplyDelete
  30. Ciao Federica !Non potevo credere ai miei occhi , quando ho visto i colori che hai scelto, infatti un paio di settimane fa ho iniziato delle piastrelle all'uncinetto , scegliendo esattamente gli stessi colori !La cosa mi rende felice, ti seguo da tanti anni , magari stò sviluppando una forma di empatia :))
    A parte gli scherzi, sei stata brava, io per esempio trovo i ferri più difficili, forse perchè tengo in mano l'uncinetto da quando ero piccolina . Sono comunque un pò lenta, infatti le piastrelle in questione, sarebbero per una copertina da neonata , spero di non consegnarle per la prima comunione !Su pinterest ci sono diversi tutorial per unire le piastrelle , se proprio ti sembra difficile, puoi sempre usare ago e filo, con quelli non avrai di certo problemi !Un grosso bacio e buon lavoro !Sei sempre la migliore
    Con affetto
    Maddalena

    ReplyDelete
  31. Seu crochê ficou lindo!!Facilitaria ir juntando os quadros em tiras ,com pontinho em croché com o mesmo fio da ultima carreira!!
    abraço =)

    ReplyDelete
  32. I have the same experince! It si very interesting and strange - knitting is much more eaisier than crocheting! You are brave and skilfful! :-) Zuzana Mišterová

    ReplyDelete
  33. Anche nell'uncinetto non ti smentisci...tt una meraviglia!adoro i colori che hai usato,sicuramente sara' una copertina fantastica!

    ReplyDelete
  34. Ma e' mai possibile essere sempre in linea con le tue idee????io mi ritrovo proprio in questo tuo post e non solo-in agosto mi sono tuffata su YouTube e ho studiato il chiacherino ad ago per fine degli orecchini e come dici tu dopo le prime difficolta' mi sono appassionata ed e' di facile portabilita'.non pesa e lo si puo' fare ovunque.come sarebbe bello prenderci un bel the' e farci vedere i NS lavori.il crochet per ora lo lascio alla prox volta.ho idea di sperimentare il Tommy,o gomma creativa....non ne sono nulla ma navignando ho scoperto che esiste.ciao.

    ReplyDelete
  35. c è poco da aggiungere a quello che è gia stato detto nei commenti precedenti... a te viene bene tutto hai le mani d oro .... io ci ho provato tutta l estate con l uncinetto, volevo fare delle scarpine...ma sono troooppo negata... uffaaa...un disastro...comunque rimango sempre incantata a vedere le tue opere... un abbraccio... Leila

    ReplyDelete

Grazie di ♥ per prenderti un pó di tempo a lasciarmi un messaggio del tuo passaggio, mi dispiace di non essere spesso in grado di rispondere ma sappi che la tua gentilezza mi fa felice.

Thank you from my ♥ for taking some time and leaving a sign of your visit on my blog, I am so sorry to often not being able to answer back, but please rest assured your kindness makes me happy.