5 August 2013

Between June and July (chronicles from my garden)

Questo é stato l'anno dell'estate "vera" per la prima volta dopo molti anni che vivo qui. Di un luglio di giornate di sole interminabili. Di cieli azzurri per 4 settimane di seguito. Di temperature massime tra i 28 e i 30 gradi (che qui sono un quasi-record) per diverse settimane. Di serate fresche che ti sembra di essere in montagna. Di colazioni, pranzi e cene fuori. Sempre. Di notti con le finestre aperte. 
E' stato l'anno di questo luglio indimenticabile che mi ha tenuto davvero lontana dalla craft room (anche se comunque lavoravo, ovviamente, ma lo facevo per quanto possibile all'aperto) e dal pc. L'anno in cui il giardino é esploso di colori e profumi e ogni giorno era una fioritura diversa e una foto diversa. 

***

This has been the year with a "real" summer, for the first time after many years I have been living here. The year of sunny and neverending days in July. Of blue skies for 4 weeks in a row. Of high temperatures of 28-30 degrees centigrade (that is almost a record here) for many weeks with cool and pleasant nights. The year of  breakfasts, lunches and dinners outdoor. Always. Of nights spent with the windows open.
This has been the year of this unforgettable July that really kept me away from the craft room (of course I kept on working,but I tried to do it outdoor as much as possible) and from the pc. The year during which the garden had an explosion of colours and scents and everyday was a new bloom and a new picture to take.


Avrei dovuto e voluto raccontarvi settimanalmente o quasi i progressi di questo pezzetto del mio mondo che tanto amo e che avete visto nascere con me quando ancora era solo un rettangolo di terra e detriti con un siepone enorme dietro, ma la meravigliositá di questo luglio mi ha tenuto davvero lontana dal computer e cosí ora ho un arretrato incredibile di cose da mostrarvi e raccontarvi (oltre ad aver perso in modo irreparabile il controllo delle mails purtroppo e di questo mi scuso) e quindi proveró a iniziare oggi.. con una carrellata di foto e sensazioni, di racconti e colori.

***

I would have wanted  to tell you more or less weekly about the progresses in this little green area of mine that you saw growing from scratch since it was only a patch full of debris and lined by a huge hedge at the bottom, but the beauty of this July really kept me far away from the pc and so I have an incredible and huge backlog of things to show you (besides having completely lost control of my mails, and I am so sorry about that) so I will try to start today.. with a long series of pics, feelings, tales and colours.


Questo é stato l'anno delle rose inglesi piantate negli scorsi 2-3 anni, che sono esplose in meravigliose fioriture e hanno letteralmente invaso le mie piccole aiuole. 

***

This has been the year of the english roses I planted in the last 2-3 years and that have exploded in amazing blooms and have invaded my little borders.


E' stato l'anno in cui le peonie per la prima volta (dopo 3 anni che le ho piantate e stavo per perdere le speranze)  mi hanno regalato 4 meravigliosi e gonfissimi fiori e in cui la rosa rampicante (Pink Perpetue) é cresciuta sulla parete dello shed come speravo facesse.

***

The year in which the peonies have given  me (for the first time after 3 years since I planted them.. yes .. I was almost giving up on them)  4 gorgeous full blooms and in which the climbing Pink Perpetue rose has started growing taller along the shed side, as I planned for it to do.


Questo é stato l'anno in cui ho capito che il giardino dei miei sogni é pieno, confusionario, e straripante di fiori e piante che si intersecano, si incastrano, si sovrastano, ho capito che lo stile classico in cui spesso vedevo fare giardinaggio in Italia (come vedevo fare mia nonna, ma anche come vedo in molti giardini quando scendo) cosí ordinato e metodico, non fa per me e non é nelle mie corde.

***

This has been the year in which I understood that my dream garden is full, messy and overflowing with plants and flowers that are intersecting and crossing each other, and I understood that the "cottage garden" style is my favourite one.


E' stato l'anno in cui ho fatto la conoscenza con le erbacee perenni (parola che suonava turco fino a un paio di anni fa) e mi son immersa nel mondo delle digitali e della speronella...

***

This has been the year in which I became friend with Perennial Herbaceous plants (something that sounded like a foreign language to me until a couple of years ago) and I immersed myself in the world of Foxgloves and Delphinium...


E' stato anche l'anno della veritá per quanto riguarda le bellissime clematidi piantate nel grigliato a fianco dello shed. E anche loro, nonostante abbia dimenticato di potarle (e quel tipo di clematide richiede potatura) mi hanno perdonato e mi hanno comunque regalato una marea di fiori dai colori lilla e rosa malva.
E' stato l'anno in cui le lumache, a causa del clima secco e asciutto, mi hanno dato tregua  e non mi hanno mangiato tutto come l'anno precedente.

***

This has been the year in which my beautiful clematis grew back strong and vigorous despite the fact I completely forgot to prune them (and they are in the "prune needed" group). They probably forgave me for that and gave me an explosion of pink and lavender flowers.
And this has been the year in which snails and slugs, thanks to the hot and dry weather, let them alone and didn't destroy everything like the previous year.


Questo é stato l'anno in cui il mio giardino, piú di ogni anno precedente é diventato il regno di tutti gli uccellini del quartiere.

***

This has been the year in which my garden has become the reign of all the wild birds of the neighborhood, more than ever before.


E' stato l'anno in cui l'aiuola all'ombra, che inizialmente mi ha messo in crisi e che ho sempre visto come un'aiuola di serie B é diventata invece la mia preferita e mi ha dato enormi soddisfazioni.

***

The year in which the shaded border, which initially costed me a lot of thought and that I had always considered a "second class" border, has become my favourite and has given me much satisfaction.


Ho imparato che le digitali amano l'ombra leggera e soffusa di questa zona..

***

I have learnt that foxgloves love the light shade of this area..


E che con le loro spighe alte e le loro campanelle colorate sono in grado di regalare punti di altezza e interesse come forse nessun altro fiore sa dare.

***

And that with thei tall spikes and their colourful bells that can give such tall and interesting points like no other plants.


E regalare quell'aria fiabesca.. da cottage garden.. da bosco incantato.. da giardino segreto..

***

And can give such a fairytale atmosphere... like a cottage garden... an enchanted wood.. a secret garden..


Questo é stato l'anno in cui il tavolo del nostro set da giardino ci ha abbandonato e, ho dovuto pensare a come riciclare le sedie e le panche che invece sono ancora in salute (non potendo abbinarle a un nuovo tavolo per ovvie differenze di colore e usura del legno) e cosi é nato questo angolino stupendo sotto gli alberi che é diventato forse, il mio angolo preferito (e anche quello della penny) e dove ho passato tantissimi pomeriggi all'ombra a lavorare in compagnia dei miei gatti e degli uccellini che vanno e vengono.

***

This has been the year in which the table of out garden furniture set has left us and I had to think how to recycle the rest of the chairs and benches (as they are still good but I can't match them with a new set because of the different colours and ageing period) so this corner under the shade was born and has probably become mine (and Penny's) favourite spot where I spent many afternoon working in company of my cats and all the birds coming and going.


Questo é stato l'anno in cui finalmente, dopo 7 anni che dovevo farlo, ho cucito tante cose belle per la nostra vita outdoor... che spero riusciró presto a mostrarvi..

***

This has been the year in which, finally, after 7 years I eventually sewn many pretty things for our outdoor life.. that I hope to show you asap..


E' stato l'anno del rosa e del lilla, i colori che sono felice di aver scelto per la nostra stanza all'aperto.

***

The year of pink and lavender, the colours I am happy I did chose for our outdoor room.


Questo é stato l'anno delle serate passate ad innaffiare, un onere non molto frequente da queste parti, ma che é stato un piacere perché ogni serata con la canna in mano, significava la fine di una giornata di sole e temperature calde.

***

This has been the year of the nights spent watering, something that was a pleasure more than a duty because every night spent watering was meaning the end of a sunny and hot day.


Questo é stato l'anno in cui ho capito perché nelle zone piú mediterranee (come ad esempio in Italia) le rose inglesi facciano forse piú fatica a stare bene e crescere rigogliose. Devo dire che dopo l'esplosione di fiori e il vigore che mi hanno regalato per tutto giugno e durante inizio luglio, poi il gran caldo, assolutamente anomalo qui, le ha consumate molto velocemente. Fiorivano e nel giro di due giorni appassivano, mi chiedevano costantemente acqua e le vedevo davvero affaticate sotto il sole a tratti cocente. 

***

This has been the year in which I understood why in the hotter mediterranean areas (like in Italy for instance) english roses are a bit more harder to grow. I have to say that after the flower explosion along all June and the first half of July, then, the unusual hot conditions, really spent them very quickly. They would flower and after only a couple of days they would just fade, they would ask me water continuosly and you could see that they were really exhausted under the hot sun.


Questo é stato l'anno in cui ho preso spunto dai tantissimi cottage che vedo nei villaggi di campagna dei miei dintorni e ho imparato quali sono le piante che mi fanno battere piú forte il cuore. E ho cercato di sperimentare e inserirle qua e la'. Per cui via libera a digitali e delphinium (come detto sopra) ma anche a malva acea e malvone.

***

This has been the year in which I took inspirations from the many cottages I see and visit in the countryside around me and I learnt to recognise the plants that make my heart beats faster. And I tried to insert some of them here and there. So for instance all the foxgloves and delphinium, as said above, but also hollyhocks and malva alcea.


Questo é stato l'anno in cui ho capito quanto bello (e importante) sia essere circondati da api e bombi, e cucire o prendere il sole su una panchina sentendo il tipico bbbzzzzzz di questi piccoli personaggini laboriosi che ti girano intorno e che volano di campanella in campanella, di fioritura in fioritura.

***

This has been the year in which I understood how lovely (and important) it is to be surrounded by bees and bumblebees, and sewing or sunbathing on a bench hearing the typical bbbbzzzzzz of these little hardworking characters that fly around you and jump from a flower bell to another, fom a bloom to another.


E' stato l'anno in cui nonostante l'abbia spostata e rispostata e nonostante una potatura un pó bruttina (di errori ne faccio in continuazione e tanti) la lavanda (anche lei, si! ho delle piante molto generose e che capiscono che sono principiante) mi ha regalato enormi cespuglioni profumati.

***

This has been the year in which despite the fact I had relocated and relocated again and despite quite a bad pruning (I constantly make so many mistakes) my forgiving lavender (yes I have very forgiving plants, that understand I am a newbie and are so good with me) gave me huge heavenly scented beautiful bushes.


Questo é stato l'anno in cui piú di ogni anno precedente ho imparato e sto imparando e ho capito quanto ancora ci sia da imparare. 
L'anno in cui ho capito quanto piú semplice, per certi versi, sia vivere in zone con un clima cosí "britannico" che piacerá poco agli umani ma piace tantissimo alle piante. 
Questo é stato l'anno in cui grazie a questo luglio pazzesco abbiamo goduto il giardino piú che negli ultimi 3 anni messi assieme.

***

This has been the year in which, more than in every previous year, I learnt, and I am learning, and I understood how much more there is to learn.
The year in which I understood how much easy it is, in some ways, to live in an area with such a "british climate" that maybe doesn't appeal much to humans but is so good for plants.
This has been the year in which, thanks to an amazing July we have enjoyed our garden more than in all the previous year added together.


Parlo al passato perché, come quasi sempre da queste parti, con l'inizio di agosto é arrivato anche un clima piú simile all'autunno che all'estate, ma non importa. Il regalo che abbiamo avuto quest'anno é stato grande ed enorme e io spero (anzi ne sono sicura!) che ci sia ancora in riserva per noi qualche bella giornata di sole da godere all'aperto, ma nel frattempo, in questa giornata freschina (sono in maglioncino e ci sono 19 gradi fuori)  vi ho portato un pó di aria fresca (se magari state boccheggiando a 40 gradi) e sono felice di essermi presa finalmente un pomeriggio libero per aggiornare il blog e darvi un salutino!

***

Yes I am talking in the past, because, as it's typical around here, with the beginning of August, a weather and climate more similar to autumn than to summer have arrived, but it doesn't matter! We have got an incredible gift this year and I hope (actually I am sure) that there are some other beautiful sunny and warm-ish days waiting in store for us so that we can enjoy the outdoor some more, and in the meantime, in this cool day (I have my cardi on and outside the temperature is around 19 degrees centigrade) I am happy because I finally took an afternoon off to update the blog and to say hello to you!


Un abbraccio molto fresco :)


Photobucket

48 comments:

  1. So cosa provi..
    Quando i tuoi fiori ti regalano questi spettacoli pensi che sia strano, soprattutto in zone con climi particolarmente difficili.
    Si è uno spettacolo.
    Gazie a te per avercelo regalato.
    Buon lavoro Fede..

    ReplyDelete
  2. un post bellissimo con immagini meravigliose.

    ReplyDelete
  3. Sono davvero contenta x te, questo è stato l'anno che ti ha donato grandi soddisfazioni! e lo capisco, i tuoi fiori, il tuo giardino è stupendo. Un bacione Fede

    ReplyDelete
  4. Già quest'anno dovevo venire in Inghilterra e invece il viaggio è saltato. Spero che sia per il prossimo per potermi di nuovo beare di quella particolare atmosfera che colsi tanti anni fa quando andai a studiare inglese!
    ciao
    un abbraccio...foto meravigliose!
    Bogomilla

    ReplyDelete
  5. Il tuo giardino è un'incanto e poi è tutto rosa, colore che adoro!!! Non sai quanto invidio i tuoi 19 gradi, io qui mi sto sciogliendo!! Un bacio, Fede.

    ReplyDelete
  6. quanto ti invidio!!! a trascorrere piacevoli giornate (magari anche a lavorare) all'aperto (senza zanzare e senza afa) in mezzo a fiori, piante, uccelli e animaletti: la mia estate dei sogni!!! speriamo duri ancora un po' x te, del resto anche mia sorella dall'olanda, quest'anno è meravigliata da questa estate un po' "anomala" ma meravigliosa! bacioni, ale

    ReplyDelete
  7. Spettacolare il tuo giardino tutto fiorito,che foto stupende sei bravissima ..grazie alla bellissima estate inglese tutto è espoloso con mille colori!!Mandaci un po di aria fresca qui c è un afa paurosa!!

    ReplyDelete
  8. Che sogno il tuo giardino... e soprattutto trasmette un'invidiabile idea di fresco!!!! Qua stiamo soffocando!!!
    Un abbraccio
    Monique

    ReplyDelete
  9. Hai un giardino favoloso cara...sei stata molto brava!

    ReplyDelete
  10. Il tuo sembra davvero il giardino delle meraviglie!!! Quanti fiori!!! Non credo il mio diventerà mai così. ..non ho proprio il pollice verde. Una cosa però la vorrei mettere anche io....il paletto con la casetta per gli uccellini.

    ReplyDelete
  11. Cara Federica, grazie per avermi portato tanto rosa, tanti fiori, e un po' di serenità in un giorno che per me è stato grigio grigio...

    ReplyDelete
  12. un fiore più bello dell'altro!! sarebbe un sogno avere un bel giardino come il tuo!!!

    Ti auguro che ci siano altre settimane di sole, da passare nel verde della tua stanza all'aperto.

    un abbraccio
    Sara
    This is Sara

    ReplyDelete
  13. Arriva sempre il momento in cui tutto ciò che abbiamo imparato, crescendo, trova la sua strada. La nostra anzi. Così tutti quegli insegnamenti vengono rimescolati con i nostri gusti personali, dando vita ad una nuova tradizione. Ad una visione tutta personale e proprio questo è il bello.
    le immagini parlano del tanto amore che c'è dietro tutta questa bellezza e si vede nei colori, nei cespugli ordinatamente disordinati... e se ne può quasi sentire il profumo, accompagnato dalle tue parole che come sempre sembrano più una favola che un post. Meraviglioso. Grazie per la passeggiata in giardino!
    Liliana

    ReplyDelete
  14. Не передать, как красиво! Обожаю Ваш сад! :)

    ReplyDelete
  15. Bellissime immagini, bellissimi fiori e bellissimo racconto
    ciao ciao
    Nicoletta

    ReplyDelete
  16. Bellissima questa passeggiata nel tuo incantevole giardino. Io preferisco di gran lunga il clima britannico, detesto il caldo e qui in Sicilia ne abbiamo già abbastanza, anche se questa è stata un'estate più sopportabile. In luglio sono stata a Dublino 4 giorni, avevo portato solo magliette a maniche lunghe e son dovuta correre a comprarne a maniche corte... faceva un caldo!

    ReplyDelete
  17. Davvero un giardino segreto il tuo, esploso in mille sfumature di rosa, bianco e verde.
    Non le conoscevo, ma mi sono innamorata delle digitali pure io, adesso!!
    ;-)
    un bacio

    ReplyDelete
  18. Un post pieno di assoluto splendore, il tuo giardino fa battere il cuore, è così pieno di meraviglie! Rispecchia in pieno te e la tua casa. E quando i "sacrifici" (se così possiamo definirli...a me fa piacere anche strappare le erbacce!) sono così ben ripagati è pura gioia e soddisfazione! Io per quanto faccia non sono mai soddisfatta, purtroppo il clima non aiuta, i malvoni sono tutti rovinati, il delphinium e il lupino non se la son sentita nemmeno di germogliare...gli unici che mi danno soddisfazione sono i gerani e l'alisso. Sarà bene che rinunci al giardino in stile cottage e mi rassegni alle piante mediterranee (che non mi piacciono per niente!!!)
    Un bacio e tantissimi complimenti per tutto ♥♥♥

    ReplyDelete
  19. Какая красота!!! Просто АХ!!!

    ReplyDelete
  20. bellissimi, hai fatto uno splendido giardino, complimenti un abbraccio dall'Italia

    ReplyDelete
  21. ciao cara amica...
    che dire...ho letto il tuo post ieri sera tardi..e faceva ancora un caldo micidiale qua nella mia adorata-odiata pianura padana!!!
    come dicevi tu qua in italy si sfiorano i 40 gradi con umidità da togliere il respiro.
    ma il tuo post mi ha dato una ventata di aria fresca,come sempre riesci a trasmettere scrivendo...
    TUTTO
    EMOZIONI
    COLORI
    ODORI
    SENSAZIONI
    TUTTO
    poi non posso non adorare il tuo post perchè come te adoro i fiori...nel senso che quando non riesco a far vivere una pianta sto male..proprio..mi sento in colpa..
    e il mio grandegiardino adesso soffre.......anche se innaffio la sera con cura..non serve...le piante sono allo stremo delle forze...i fiori sono striminziti e senza colore.
    infatti se pensi alle fioriture che ci sono in montagna...dove di giorno ci son si 40 gradi..ma asciutti e di sera si scende a 10 gradi.ma i fiori son stupendi..
    pazienza aspetto settembre,quando le giornate si spera saran più freschine...
    quest'anno avevo preso (all'ikea) il tavolino in ferro battuto bianco..per poter far colazione in giardino..l'ho usato pochissimo..
    :-(((
    ti saluto ti abbraccio forte e grazie ancora per i tuoi post sempre cosi...belli!!!
    liz

    ReplyDelete
  22. Me ha encantado la crónica de tu preciosísimo jardín, ya estoy esperando con emoción los siguientes, qué bueno haberte encontrado y leerte.

    Un abrazo muy fuerte.

    PD-Por desgracia aquí, en Madrid nos asamos de calor, me encantaría un poquito de fresquito como el que tienes allí.

    ReplyDelete
  23. Post meraviglioso... come al solito! Sai ho da poco letto un libro e ti ho pensato molto mentre lo leggevo! Presto ne farò un post e ti farò sapere! Un abbraccio!

    ReplyDelete
  24. Semplicemente GRAZIE!!

    Un abbraccio,

    Barbara e Analia

    ReplyDelete
  25. faccio veramente fatica ormai a trovare le parole per commentare i tuoi sempre più belli ed emozionanti post, le tue stupende e coloratissime foto.....dico solo che sei meravigliosa in tutto quello che fai!!! un abbraccio forte!!!

    ReplyDelete
  26. Ciao Fede, grazie per il tuo racconto, lo sai che mi emozioni sempre? Mi emozionano le tue foto, i tuoi racconti, perchè mentre leggo, ti vedo proprio e mi sarebbe piaciuto tanto essere stata lì con te su quella panchina a lavorare e a godermi lo spettacolo del tuo giardino. Chissà se un giorno verrà anche a me il pollice verde....per ora non se ne vede nemmeno l'ombra!!Un grande abbraccio da qui dove oggi ci saranno 38 gradi con afa! Silvia

    ReplyDelete
  27. Ciao Fede, grazie per il tuo racconto, lo sai che mi emozioni sempre? Mi emozionano le tue foto, i tuoi racconti, perchè mentre leggo, ti vedo proprio e mi sarebbe piaciuto tanto essere stata lì con te su quella panchina a lavorare e a godermi lo spettacolo del tuo giardino. Chissà se un giorno verrà anche a me il pollice verde....per ora non se ne vede nemmeno l'ombra!!Un grande abbraccio da qui dove oggi ci saranno 38 gradi con afa! Silvia

    ReplyDelete
  28. Ciao Fede, grazie per il tuo racconto, lo sai che mi emozioni sempre? Mi emozionano le tue foto, i tuoi racconti, perchè mentre leggo, ti vedo proprio e mi sarebbe piaciuto tanto essere stata lì con te su quella panchina a lavorare e a godermi lo spettacolo del tuo giardino. Chissà se un giorno verrà anche a me il pollice verde....per ora non se ne vede nemmeno l'ombra!!Un grande abbraccio da qui dove oggi ci saranno 38 gradi con afa! Silvia

    ReplyDelete
  29. Hai ragione Fede..i giordini "incasinati" sono troppo più belli di quelli perfettini..più magici, più da favola e più curiosi....
    Come vorrei essere li con te per assaporare dal vivo i profumi e i colori delle tue meravigliose piante!!!
    Baci
    Lilly

    ReplyDelete
  30. Desiderare quello che non si può avere è sempre sbagliato... accontentarsi di quello che si ha e si può realizzare è invece consigliabile e giusto. Ma io vorrei tanto un giardino così! Le peonie!! Le rose inglesi! Gli uccellini <3 <3 <3 un sogno!

    ReplyDelete
  31. Corro sempre a leggerti, cara Fede, sei davvero unica e brava:-) ho sperimentato la semina della rucola come nei tuoi scorsi post e....stanno crescendo, che meraviglia!
    Grazie delle notizie che ci dai, sei un'amica lontana ma non troppo:-) un abbraccio dai 38 gradi di AFA a Pescara, davvero troppi....
    A presto cara.
    Simona

    ReplyDelete
  32. Complimenti per il tuo meraviglioso giardino! Anche io come te amo i giardini dove regna la "confusione" e le piante finiscono per abbracciarsi. Le rose inglesi sono meravigliose e devo dire che fatta eccezione per alcune varietà, alcune di esse riescono a fiorire anche sotto il sole cocente della Toscana :)).Il giardino richiede tanto sacrificio ma ciò che ti sa regalare ti ripaga abbondandemente!
    Buon giardinaggio :*
    Renata

    ReplyDelete
  33. Ciao Fede...ho un 'attimo per scriverti perchè anche se non lo faccio spesso sappi che sei sempre nei miei pensieri. Grazie per queste foto favolose che ci hai regalato : il profumo dei tuoi fiori arriva fin qui. Oggi in Abruzzo c'è un caldo torrido e i miei fiorellini ormai boccheggianoe chiedono aiuto: non oso fotografarli che senno' mi chiamano il telefono verde !!! Un bacio

    ReplyDelete
  34. Ancora sogno il momento in cui ho messo piede nel tuo giardino.. un paradiso!! :)
    Un bacino
    Annalisa

    ReplyDelete
  35. Lovely photos.:)
    Beautiful garden.:)

    ReplyDelete
  36. anno meraviglioso... certo che il vostro clima x le piante è una vera manna!!!
    sei stata davvero brava, partita da zero e guarda qua che meraviglia, dimmi la verità... ti sei ammalata? mal di gardening? ohhh che bella cosa
    un abbraccio grande
    simonetta

    ReplyDelete
  37. Fede, che meraviglia!!!
    Il tuo giardino è un perfetto giardino in stile cottage a mio parere.
    Ci credo che hai trascurato blog e mail a cui rispondere, come si fa a non stare all'aperto con un giardino così coccolo e colorato!!!Le tue rose sono stupende.
    Come dici tu il clima Italiano, sopratutto quello caldissimo di queste ultime settimane, non è l'ideale per questo bellissimo tipo di rose, le mie si sono completamente bloccate nella crescita e stanno soffrendo tantissimo. :-(
    ciao
    Erica

    ReplyDelete
  38. I've just discovered your blog and it's lovely! Saluti from Italy!

    ReplyDelete
  39. Ma che meraviglia!!!le foto del tuo giardino trasmettono serenità e relax! bellissimo!!
    Letizia

    ReplyDelete
  40. ...ti prego Federica, abbi pietà di noi! non parlarci di temperature di 20° e piante floride e frondose...qui si muore dal caldooooooooooo!!!! mi sa che l'Africa ci sta arrivando addosso, in tutti i sensi...aiuto! ;)

    ReplyDelete
  41. Ciao Federica, il tuo blog è davvero carino! Una delizia!
    Complimenti, Nina di Fragola e Cannella

    ReplyDelete
  42. mamma che meraviglia!!!!è un incanto di giardino!!!ciao Nella

    ReplyDelete
  43. Le tue fotografie ed il tuo modo leggiadro e soave di scrivere trasmettono tanta serenità ed amore per le cose che fai!!!!
    Ti seguo con piacere e venire sul tuo blog è come andare alla ricerca di piccoli momenti di relax mentale.... rimango sempre ammirata!
    Un caro saluto.
    Susanna

    ReplyDelete
  44. Ciao Fede! Oh stamattina presto 19 gradi anche qui, incredibile! Mi piace tantissimo il tuo giardino e la mescolanza di fiori molto inglese in effetti. Una curiosità: ma ci hanno messo molto gli uccellini a realizzare che c'era cibo pronto per loro in giardino? Perchè io ho acquistato due mangiatoie lì in Inghilterra... ma qui non se n'è accorto nessuno! Nessun volatile! Confido che quando la coltre di neve coprirà ogni cosa... agli uccelli si aguzzi l'ingegno :)))
    A presto carissima!

    ReplyDelete
  45. Il tuo giardino è meraviglioso Federica...fresco, romantico, colorato...grazie per questi attimi di freschezza che mi hai donato...un abbraccio

    ReplyDelete
  46. Quanto mi piace il tuo giardino! Io posso solo sognarlo un giardino così. Vivo in Sicilia e, con il clima torrido che c'è, faccio una fatica pazzesca a far superare l'estate alle mie piante. Devo giocoforza prediligere le cactacee e le succulente e per avere un po' di colore, mi butto sui coleus. E che posso farci? Quest'anno, i primi di luglio, sono venuta a Londra e ...... un caldo che mi sentivo giù a Palermo! E' vero, è stata un'estate speciale in Inghilterra!
    A presto,
    Rosa

    ReplyDelete

Grazie di ♥ per prenderti un pó di tempo a lasciarmi un messaggio del tuo passaggio, mi dispiace di non essere spesso in grado di rispondere ma sappi che la tua gentilezza mi fa felice.

Thank you from my ♥ for taking some time and leaving a sign of your visit on my blog, I am so sorry to often not being able to answer back, but please rest assured your kindness makes me happy.