16 July 2012

From the garden

Uno dei (TANTI) motivi per cui mi piacerebbe avere un giardino grande e con tanto tanto spazio per aiuole al sole é di poter piantare e coltivare tantissime piante da fiore, rose inglesi per lo piú (le mie preferite!), cosí da non sentirmi in colpa quando di tanto in tanto ne recido qualche ramo per godermi il loro colore e il loro profumo in casa. 

***

One of the (MANY) reasons why I would like to have a big garden, with a lot of space in the sun for flowers beds is that I could plant and cultivate many many  flowers bushes, most of all english roses (my favourites) and not feeling guilty if I want to cut a branch or two to enjoy their smell and colour inside the house.


Siccome invece il nostro giardino é medio/piccolo e le aiuole al sole sono poche e le piante tutte giovani e quindi ancora poco rigogliose, devo aspettare che, come in questo caso, si spezzino dei rami a causa del forte vento (durante la mia trasferta italiana.. e che rabbia!!!) per potermi almeno godere in casa qualche bocciolo delle nuovissime "Strawberry Hill" di David Austin, piantate da poco in una zona del giardino davanti che ancora non vi avevo mostrato (e che vi mostreró a brevissimo). Qui sopra le vedete nei tre vasetti di vetro.

***

But our garden is medium/small and the flower beds getting sun are definitely small and already full, so I have to wait, like in this occasion, for some strong wind to break some branches (during my italian trip, and I was so upset by that!) to be able to at least enjoy indoor some buds and flowers of my brand new "Strawberry Hill" by David Austin roses, that I recently planted in a front garden area I never showed you (and I will do it soon). You can see them in  the pic above in the three small glass jars.


O perché no, sfruttare qualche margheritina di campo e metterla nel vasetto dello yogurth recuperato dai tavoli del nostro matrimonio, e magari "rubare" anche un paio di rametti che per la pioggia pendevano molto e si stavano rovinando, di un'altra bellissima rosa inglese (di cui non conosco il nome) dal giardino di una mia amica, mentre facevo cat sitting ai suoi gatti e metterli nella carinissima caraffa bianca di Ikea.

***

Or, why not taking advantage of the wild daises that grow in every field and garden, I hand picked some and put them in a yogurth glass jar from our wedding tables, and I also "stole" a couple of small branches of some beautiful english roses (I don't know their name unfortunately) that were bending and getting ruined due the the strong rain, in one of my friends gardens, while I was cat sitting for them.. and I put them in the pretty ikea white jug.


Ma che meraviglia sono queste roselline???

***


Aren't these roses just gorgeous???


E cosí la mensola in sala prende vita e colore con le cose che la natura ci dona (o che noi rubiamo alla natura :P) e che sono sempre quelle piú preziose.
A volte basta cosí poco........

***


So the living room shelf is getting alive and coloured with just a few things that nature give to us (or that we "steal" from nature :P) and that are, in my opinion, the most precious ones.
Sometimes you really don't need a lot....


baci

Photobucket

22 comments:

  1. Non ci posso credere!!!
    Sono la prima!!!
    Anch'io adoro le rose inglesi e antiche e nel mio minuscolo giardino non riesco a farci stare neanche più una piantina,starei ad ammirare le loro corolle all'infinito e come a te mi spiace tagliare qualche ramo da tenere nel vaso!Ti seguo sempre anche se non commento,so che sei super impegnata,ma se avrai tempo di passare a trovarmi sarà per me un onore!
    Ti auguro una felice settimana!
    Daniela

    ReplyDelete
  2. Bellissime le rose inglesi, quando ero bambina mia madre ne pianto parecchie ne giardino e quello si misero ad arrampicarsi sul fianco della cancellata, era uno spettacolo vederle, poi qualcuno ci disse che "sporcavano" le auto parcheggiate e ce le fecero togliere, se ci penso mi viene da piangere, oggi mi dedico al balconaggio ma chissà magari un giorno.

    Buon inizio settimana
    Anna

    ReplyDelete
  3. Ah, se avessi almeno un fazzolettino di terra... Sul mio terrazzo non si entra quasi più; per fortuna che c'è mio marito che ogni tanto dice stop. È che io non mi accontento di vasetti, uso quelli enormi, per dare alle piante l'illusione di essere nella terra. Ci sono le rose, i gerani, un abete, un oleandro, i lamponi, le fragole, le aromatiche... e qualche decina di piante erbacee stagionali. Basta? No, c'è altro anche sotto il portico.
    Peccato che sia così difficile trovare rose profumate: mi piace ogni tanto fare un giro ad annusarle :)

    ReplyDelete
  4. Meravigliose le immagini...
    PS: ma oggi sul sito Dalani c'è la tua cucina o mi sbaglio?

    ReplyDelete
  5. I fiori riescono sempre a portare una ventata di allegria e serenità, con i loro colori, la loro delicatezza, tanta personalità e un soave profumo!Bellissime foto!Buona giornata!Micol

    ReplyDelete
  6. Carissima Fede, anche io amo le rose antiche inglesi :-) ho un bouquet simile al tuo proprio oggi in cucina!!
    Un bacione
    Etta

    ReplyDelete
  7. You cant go wrong with roses, of any colour, and in small jars they look stunning. x

    ReplyDelete
  8. So pretty ~ I love flowers and it's wonderful to have them around the house!

    ReplyDelete
  9. Il commento lasciato da sara mi ha incuriosito e sono andata anch'io a nel sito di Dalani ... la cucina sembra proprio la tua... sul davanzale della finestra c'è il barattolo nero lavagna ... :-) E' proprio la tua tua tua? Scusami, ma non trattengo mai la mia curiosità!!! Bacioni.
    Mg

    ReplyDelete
  10. Le rose inglesi hanno un fascino tutto particolare e quindi è giusto valorizzarle. E tu lo hai fatto molto bene. Ciao Mariassunta

    ReplyDelete
  11. Hai ragione...la rosa presa dalla tua amica è davvero meravigliosa.....Anche io non amo recidere troppo i fiori...mi sembra di fare un torto alla natura...e poi....durano così poco.....però sono così belli i fiori...Mettono subito allegria....la Natura è meravigliosa!!!!
    Baci
    Lilly

    ReplyDelete
  12. I have a moderate sized garden for a new house and its south facing so gets tons of sun. The trouble is that its the house that gets the sun and is over powered by it. The beds are either NE or NW facing and in shade a lot of the time. I am hoping when I move to have a bigger garden where I can grow veggies and flowers to cut for the garden. xxx

    ReplyDelete
  13. Anche io riempirei la casa di fiori specie in contenitori improvvisati e originali...ma anche io ho pochissime piante...anzi solo una rosa un po' striminzita e delle ortensie...le altre sono defunte sotto i colpi del cantiere
    Un bacio
    mari

    ReplyDelete
  14. Bellissime queste roselline. Io le chiamo "le rose antiche" e ce n'è un meraviglioso rovo in campagna dai miei genitori, il cui ceppo originario ha oltre 80 anni!!!!! Una bellezza!

    ReplyDelete
  15. Fede che delizia queste immagini, non vedo l'ora di vedere angoli ancora sconosciuti del tuo garden!
    Ti volevo anche ringraziare del tour dei post scorsi (che non ho commentato solo perchè sono sempre di corsa in questi giorni, ho la ristrutturazione in corso...) che ho gradito moltissimo! Chiara ha saputo creare un angolo splendido in un contesto magnifico: le Marche sono ancora tutte da scoprire! Bellissimo tutto!
    Un abbraccio
    Silvia

    ReplyDelete
  16. Ciao Fede!
    Hai proprio ragione, le rose sono una delle meraviglie di questo mondo e non se ne ha mai a sufficienza! C'è chi diventa proprio "malato" e ho sentito di appassionati con un numero impressionante di rose diverse!
    David Austen,il solo nome mi evoca delle emozioni fortissime! Ho il suo catalogo sul comodino e ogni tanto me lo rimiro!
    Un bacione
    Fra

    ReplyDelete
  17. hay raggione che basta poco per essere felici!!!!!!

    ReplyDelete
  18. Sono davvero deliziose quelle roselline! E che bel punto di rosa...davvero dalla natura abbiamo solo da imparare, e copiare...
    Le mie rose invece sono un disastro, soffrono il caldo e sono rovinate dal vento di mare che inevitabilmente soffia tutti i santi giorni, che pena che mi fanno... anche le ortensie sono sempre afflosciate, il pozzo è secco e le annaffio con l'acqua del comune, finchè dura, perchè con questa siccità tra poco ci impediranno di usarla per i giardini : (
    Un abbraccio, Michela

    ReplyDelete
  19. Che immagini incantevoli e romantiche!
    Cosa non è poi il profumo delle David Austin?

    Il giardino grande è bello sì,
    ma quanto lavoro e fatica Federica...

    Baci!
    Mary

    ReplyDelete
  20. Very nice atmosphere there in your blog! Sun! Cozy! It was very nice! Sunny greetings from distant Bulgaria!

    ReplyDelete
  21. Ecco presente una delle ammalate... delle quali accennava Francesca!! Non potrei non avere in giardino le rose antiche prima ancora delle inglesi che da me rendono meno rispetto ai vostri climi!
    Sono comunque tutte presenze meravigliose ed appaganti, ho sempre timore a reciderne qualcuna per portarla in casa per godere più a lungo della loro bellezza!
    un caro saluto Federica
    simonetta

    ReplyDelete
  22. Hihi quindi non sono l'unica che trova il lato positivo nelle bufere che spezzano i rami... :-D
    Io per adesso mi sto consolando con le erbacce... dato che le rose sono già alla 2°/3° fioritura... e quindi sono scarsine... raccolgo i fiori delle erbacce che quest'anno, con tutte le piogge che ha fatto, ci hanno invaso il giardino!!!!
    Peccato che l'altro giorno sia scesa tutta contenta, forbici in mano, e mi sia resa conto che mia mamma, volendomi dare una mano in giardino, me le avesse già estirpate tutte (lasciando però quelle non fiorite)!!!!
    :-D
    Le rose della tua amica somigliano molto a quelle della mia rosa ad alberello...

    http://ciccisnestandgarden.blogspot.it/

    ReplyDelete

Grazie di ♥ per prenderti un pó di tempo a lasciarmi un messaggio del tuo passaggio, mi dispiace di non essere spesso in grado di rispondere ma sappi che la tua gentilezza mi fa felice.

Thank you from my ♥ for taking some time and leaving a sign of your visit on my blog, I am so sorry to often not being able to answer back, but please rest assured your kindness makes me happy.