6 February 2012

Learning to wait

Il concetto di "aspettare" non fa per me. Purtroppo per carattere sarei una da "tutto e subito".. o comunque se non tutto, per lo meno subito! Ma si cresce e ci si confronta con un mondo in cui non funziona proprio cosí.
Si impara ad aspettare e a trarre gioia dall'attesa. E ho capito che tante piccole cose ed esperienze ti possono insegnare questo. Sicuramente arredare la casa mi ha allenato per bene! Pensavo che a un paio di mesi dall'acquisto sarebbe stata completa e perfetta o_O, invece son passati quasi due anni ed é ancora lontana dall'essere finita.
Ho imparato moltissimo anche dal giardinaggio. E' un hobby che ti insegna ad apprezzare realmente l'attesa e l'anticipazione di quel che sará.
Ho riempito la casa di bulbi (sia i vecchi giá mostrati, di cui un paio han giá fatto una mini mini mini fioritura, che alcuni nuovi) sia di giacinti che di tulipani..  e spero che fioriscano! Ma se anche non lo faranno a me riempiono di gioia e allegria giá solo tutti questi vasetti colorati in giro per casa! Quindi adesso.. si aspetta..
Aspetto in salotto e in cucina....

***

Because of my character I am not a big fan of the concept of "waiting". I'd rather have everything and straight away.... and, if not everything, at least, straight away! But then you grow up and you realize that unfortunately it doesn't work like that in life.
So you learn to wait, and to enjoy the waiting as well. I understood that many little things and experiences in life can teach you all of this. For example decorating the house was a good training! I thought that a couple of months after the purchase the house would have been ready, while now, after almost two years, it's still far for complete.
I also learned a lot from gardening. It's a hobby that really teaches you the pleasure of the wait and of the anticipation. 
I filled the house with spring bulbs (some old ones, that I already showed you, which in some cases already bloomed with little sprouts, and some brand new) of tulip and hyacinth and now I hope they will bloom, but even if some of them wont, I have to say that looking at all these little coloured vases if already giving me happiness! So now... let's just wait!
I wait in the living room and in the kitchen.....


                                 {coniglio della linea Maileg, non fatto da me}


Aspetto in sala da pranzo...

***

I wait in the dining room....



Aspetto in giardino.... (qui e in giro per tutte le aiuole)

***

I wait in the garden... (down here, and all around flowers beds)



Guardo fuori dalla finestra, vedo che le giornate si allungano.. che magari son giá le 17 ed il cielo é ancora azzurro... aspetto la primavera per sporcarmi di nuovo le mani di terra, aspetto i primi tepori per godermi un pó di sole, aspetto che i miei bulbi fioriscano, aspetto di sentirne il profumo (adoro il profumo dei giacinti) e penso giá a come immagazzinarli in autunno.
E' bella questa attesa e questo scandirsi di stagioni.

***

I look out of the window, I see that the days are starting to be longer... that maybe it's already 5pm and there is still light in the sky... I wait for spring so I can make my hands dirty with soil again, I wait for the first warm temperatures to enjoy a bit of sun, and I wait for my bulbs to bloom, I wait for their smell (I love hyacinth smell) and I already think about how to store them next autumn.
This kind of waiting and the seasons flow are lovely to me.



Photobucket

54 comments:

  1. si,è bello saper aspettare e sentire intensamente tutte le stagioni.e tu ne hai reso perfettamente il sapore.
    un sorriso.
    Niki

    ReplyDelete
  2. che delizia vedere tutti quei germogli delicati!!! io invece sono sempre stata portata per il piacere dell'attesa, il gusto dello scandire del tempo, lento ma inserorable... e quando l'attesa finisce, mi lascia sempre un pò di malinconia.
    sono felice che tu abbia scoperto e imparato ad apprezzare il fascino dell'attesa, non ha eguali... ♥
    happy week!!!

    ReplyDelete
  3. Come ti capisco. Anche io sono una che deve fare subito tutto.
    Eppure la vita me la sta insegnando eccome questa benedetta pazienza.
    Ti scrivo anche per una simpatica comunicazione: non mi sono MAI avvicinata ad ago e filo e dopo averti seguita per oltre un anno nei tuoi lavoretti ho deciso di acquistare una macchina da cucire e tanti libri Tilda... dici che ho delle possibilità?
    Mi piacerebbe averti come maestra.
    Ciao carissima.

    ReplyDelete
  4. Non dimentichiamo la lezione de "Il sabato del villaggio" che tanto bene descriveva il fascino dell'attesa! E di quanto, poi, una volta arrivato il momento, tutto si esaurisca in fretta.
    Io amo molto l'alternarsi delle stagioni, ti regala lo scandire del tempo ed è anche un'esigenza fisica e di tuttala natura. Buona attesa.......... creativa, Clara.

    ReplyDelete
  5. troppo belli! ma senti una cosa, quando sfioriscono...come fai a mantenerli per il prossimo anno?
    e in quanto all'attesa...sono 20 anni che sono sposata e in camera dei miei figli la portafinestra attende ancora una tenda fatta come voglio io....

    ReplyDelete
  6. L'attesa del piacere è essa stessa piacere! Pensa quanto è bello aspettare il Natale e quanta tristezza si prova la sera del 25...io vivrei di perenne attesa. Ma quando si parla di bulbi anche io trovo l'attesa snervante...fanno dei progressi millimetrici! I miei crochi sono già abbastanza avanti ma loro dovrebbero fiorire a marzo, i giacinti sono più o meno come i tuoi...ma che precoci i tulipani inglesi! La tua casa è un incanto, sempre inondata dal sole...prenditela comoda a finire i lavori così avrai sempre continue emozioni...e anche noi che ti seguiamo!!!! Quando mi sono sposata la mia casa era già pronta...mia suocera mi aveva persino appeso le tende e messo i pizzi sulla vetrinetta...argh......Have a nice day, Valentina

    ReplyDelete
  7. ..mi hai fatto venire voglia di uscire e comperare i bulbi !
    un abbraccio
    simona

    ReplyDelete
  8. Cara Federica mi è piaciuto tantissimo questo post, mi è sembrato di avvertire l'odore dei tuoi tulipani...bello, bello!!!
    Anna

    ReplyDelete
  9. Condivido in pieno l'attesa del piacere!
    Un fiore che sboccia, un giorno di festa, la casa che si trasforma pian pianino, un oggetto handmade che prende forma, il ritorno di mio marito a casa...
    L'attesa ci fa amare di più le cose che abbiamo e ci fa gioire delle piccole semplici conquiste quotidiane!
    Io quest'anno ho sperimentato narcisi e fresie insieme...
    Dapprima le fresie sembravano oscurare i narcisi x altezza, adesso invece stanno crescendo insieme...
    Beautiful!

    ReplyDelete
  10. ciao Federica, oltre ad assere una creatrice strepitosa, sei una bravissima oratrice e scrittrice, pensaci potresti essere una bravissima scrittrice, riesci sempre a descrivere perfettamente quello che provi, lo fai con naturalezza e semplicità, io sono come te tutto e subito ma non sarei mai riuscita a spiegarlo come te la tua Fans Veronica

    ReplyDelete
  11. Vedo con piacere che anche il padrone pelosetto attende guardando dalla finestra...che tenero, anch'io ho un micione nero...a proposito di giacinti, li adoro anch'io e il loro profumo è veramente inebriante...cosa dire, attendiamo e speriamo...
    ciao ciao

    ReplyDelete
  12. Ecco questa è una cosa che dovrei imparare anche io... e siccome sono un'impaziente nata il giardinaggio non è per nulla il mio forte.. ma amo piante e fiori, quindi prima o poi potrò farcela!!!

    GLORIA
    { Scacco alle Regine }

    ReplyDelete
  13. Dear Federica

    I love the dolls you make so much. I also want to do things like that. I have done 2 dolls but not as good as yours. If its possible can you share the pattern for the dolls and the rabbit I saw in this post with me and the ones that like to make dolls as you do.

    best regards

    ayza

    ReplyDelete
  14. Che post intenso. Imparare ad aspettare è difficile, ma da soddisfazioni eh? ;)

    ReplyDelete
  15. Ciao Federica, ho scoperto il tuo blog solo da pochi giorni ma l'ho praticamente divorato...come vedi anch'io devo imparare ad assoporare le cose lentamente!
    Sei veramente brava e il tuo stile mi piace da matti! Ho vissuto per qualche mese in UK, precisamente a Bournemouth, la cosa che più amavo era la marea di negozi per la casa in cui entravo e passavo le mie ore libere. In Italia questa cultura è ancora poco diffusa e a parte Ikea (con le case italiane che sono ormai tutte uguali) ci sono veramente pochi negozi che ti aiutano ad arredare e a decorare senza dover spendere un patrimonio.
    Per il momento non ho una casa tutta mia, ma la sogno...e la sogno in stile british ;)
    Scusa se mi sono dilungata!
    Grazie per i tuoi preziosi consigli!
    Ale

    ReplyDelete
  16. Ciao Federica, hai colto nel segno, tutto intorno corre veloce, tutto si consuma in fretta, cibo ,oggetti e sentimenti. Ma la natura insegna che ogni cosa ha il suo tempo e che anche l'attesa ha il suo fascino, ricco di dolci pause, tempo per riflettere e bulbi da scaldare dietro un vetro.
    Buona giornata
    Maddalena

    ReplyDelete
  17. Ciao Fede, come ti capisco!Non sai che voglia ho io di poter riniziare a lavorare in giardino!!E ora che mi affaccio e vedo tutto ghiacciato mi viene il magone a pensare ai
    germogli...un abbraccio gelato!

    ReplyDelete
  18. Mi hai dato proprio una bella idea!Per me bulbi=Natale,e quando sono ormai sfioriti ,li interro in giardino,dove ho uno spazio dedicato ai bulbi natalizi!...ma domani comprerò un bulbo rosa,che ci accompagni alla primavera.
    Un saluto grande!
    Franca

    ReplyDelete
  19. Ciao Federica, hai una casa bellissssssima, tutta ordinata, ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa. MA COME FAI??????? da me neanche dopo che è passata la signora a sistemare è tutto così perfetto.
    Come il piacere dell'attesa di un evento è quasi migliore dell'evento stesso.
    baci Marta

    ReplyDelete
  20. Peccato non avere neppure un pezzetto di giardino.
    Buona settimana
    Mandi

    ReplyDelete
  21. How beautiful and simple you wrote about all this things!

    ReplyDelete
  22. Ciao! che bella atmosfera!
    mi piace soprattutto la tua penny che guarda fuori!!anche la micia sta delle ore alla finestra a sognare..., meglio se nascosta dietro la tenda!
    vedrai, avrai un giardino in ogni stanza! bellissimo!
    tanti baci a presto
    anna

    ReplyDelete
  23. Hai detto parole sante.....
    Anche io.... tutto e subito:D
    Ma ho imparato che purtroppo non è così e bisogna far spazio alla pazienza,al sapere aspettare!!
    Ti auguro un buon inizio settimana,è sempre un grande piacere venirti a trovare!!
    Un abbraccio
    Sabry!!

    ReplyDelete
  24. Your words are so warm, and they say...spring is coming, spring is coming...thank you!

    ReplyDelete
  25. Il gatto nero, ne avevo uno anch'io di nome Cagliostro, un giorno è sparito e non l'ho più rivisto lasciando un grande vuoto nei nostri cuori.

    ReplyDelete
  26. mi piace il post e la sua saggia filosofia..da cui anche io avrei da imparare!!!bella l'idea dei bulbi che germogliano placidi in ogni stanza!!!un abbraccione,Marika

    ReplyDelete
  27. c'è proprio bisogno di un soffio di primavera in questi giorni gelidi :)
    grazie

    ReplyDelete
  28. ...che bella attesa la tua! immagino già come saranno i tuoi bulbi fioriti, la fioriera sarà deliziosa! io invece aspetto che questa ondata di gelo che ci ha investiti passi, e che tornino le temperature a cui siamo abituati; anche se siamo in pieno inverno ed è giusto che faccia freddo io non ne posso già più di stare in casa e vedere il mio giardino disastrato dal ghiaccio! le mie povere pianticelle nell'orto sono tutte gelate, ho tirato fuori un mini-finocchio dalla terra ed è come se fosse stato tirato fuori dal freezer, sono tutti da buttare! gli unici che resistono sono i cavolfiori...le violette sono andate, le fresie che avevano già messo le foglie sono accasciate, le rose...bò, a vederle grossi danni non dovrebbero averne ma chi lo sa!
    quindi giardinaggio rimandato a temperature più miti...credo che per togliermi la voglia andrò a far razzia di piantine da tenere in casa al vivaio più vicino, sempre che abbia qualcosa di decente!
    un bacione dalla fredda, freddissima toscana

    ps: nemmeno la mia casa, dopo un anno dal trasloco, è ancora finita!
    o meglio, ci sono tante cose messe lì in fretta e furia che vorrei cambiare...e che prima o poi cambierò!

    ReplyDelete
  29. In questi giorni di intenso freddo, vedere i tuoi bulbi mi fa sentire la voglia di primavera.
    Ciao da Na'

    ReplyDelete
  30. Ciao Federica!!!
    che relax dedicarsi al giardinaggio....anche se sto cercando un libro che mi insegni x benino almeno le basi!!>.<
    complimentoni xche' la tua casa e' sempre piu' bella!!!grande Fede!!!<3
    bacioni

    ReplyDelete
  31. Carissima Fede,
    non è che per caso aspetti anche qualcos'altro?!?!

    un bacione affettuoso!
    ;-)

    ReplyDelete
  32. io voglio venire ad abitare a casa tua!!!!!!!!!

    ReplyDelete
  33. Certamente fioriranno e sarà una vera esplosione di colori....l'attesa sarà sicuramente ben ripagata!
    ciao
    Franca

    ReplyDelete
  34. LOVE the red and white photos!!! :-)
    Carly
    x

    ReplyDelete
  35. eheheh che teneri quei bulbetti, pronti a fiorire e a far felice la loro padroncina :-) come ti capisco... dopo secoli la mia orchidea è rifiorita... ogni giorno andavo a vedere il bulbo chiuso del fiore per vedere se si sera aperto.. ci ha messo un sacco di tempo.. ma è bellissimo :-)
    Un bacio
    Etta

    ReplyDelete
  36. Dicono che il tempo dell'attesa è metà del piacere...e in effetti se ci pensi in fondo è bello aspettare,perchè se non si aspettasse più nulla sarebbe triste...
    anche se poi anche io vorrei tutto e subito...e ora vorrei tanto la primavera e la casa nuova
    bacio
    Mari

    ReplyDelete
  37. hay ragione que l'attesa e molto bella,mi piace tutto lo che fai,pazienza e una virtú se dice....

    ReplyDelete
  38. No vedo l'ora di vedere i progressi della nuova stanza che stai sistemando!!

    ReplyDelete
  39. Qué bonita entrada y que bonita reflexión... hay que aprender a encontrar la felicidad en la espera y no en el resultado ^^
    Un beso!

    ReplyDelete
  40. Aspettare e vivere momento per momento, con consapevolezza, il tempo che ci separa da ciò che desideriamo può essere un'esperienza bellissima e piena di gioia e trepidazione.
    Un abbraccio,
    Elisa

    ReplyDelete
  41. ciao Fede!personalizzare casa è un lavoro lento lo so bene e si cambia idea in itinere!io son sposata da 5 anni e ogni tanto cambio idea su cosa o come mettere le cose!la tua però è sempre più incantevole...ho un bulbo di giacinto da qualche giorno regalato da mia cognata ma non l'ho ancora fotografato xkè non sarei mai capace di renderlo come te!bellissimo!ciao

    ReplyDelete
  42. I'm no good at waiting either, and I love the new growth of bulbs as it means Spring is on its way! XX

    ReplyDelete
  43. Che belle foto!
    Io sono al "secondo giro" di giacinti in casa. Primi sono già sfioriti

    ReplyDelete
  44. Nice piece of touch of the comming spring you shoved here. I'm sure the hyacints will be smelling fantastic in time.

    ReplyDelete
  45. ..una vera casa nn e' mai completamente finita..ma sempre in continua evoluzione...perche' cresce con noi...percio' mettiti il cuore in pace...ma tanto gia' lo sai...
    poi per il fatto d'aspettare...io sono un'impaziente nata...tutto e subito..ma essere troppo frettolosi nn va bene..bisogna imparare ad aspettare...nella mia vita le uniche volte che nn sono stata frettolosa e che ho fatto le cose per bene sono state
    1 la conquista de carlos (ardua...ma la pazienza mi ha aiutata molto)
    2 la casa
    3 le figlie...soprattutto tra gio' e valeria 12 anni...pero' diciamo che qui e' entrato in campo altro...
    baci dalla nostra freddissima italia

    ReplyDelete
  46. anche io sono una che dovrebbe imparare ad aspettare...ma purtroppo ho il cervello sempre in moto e mi sembra sempre che se non mi muovo il mondo vada piu veloce di me... :)
    complimenti per l'adorabile angolino di salotto
    un abbraccio
    Giulia

    ReplyDelete
  47. è bello aspettare quando si sa di aver seminato bene.. e a te riesce sempre tutto alla perfezione!!
    baci

    ReplyDelete
  48. anch'io per carattere non so tanto aspettare...ma poi si deve! quando passo di qui mi vien sempre voglia di stravolgere la mia casa tanto mi piace la tua!
    un baciotto
    Silva

    ReplyDelete
  49. Ciao, Fede! Ho trovato un'illustrazione che mi ha fatto pensare a te, perchè rappresentava dei passerotti che giocano sulla neve. Quello sullo slittino mi fa impazzire e mi sono vista il tuoi uccellini in appliquè con questo soggetto... che teneri! Ecco il link: http://creativetail.blogspot.com/2012/02/tirsdags-tegning-tuesday-drawing-2012-6.html

    ReplyDelete
  50. Come ti capisco! Anche io sono così! Quando inizio una cosa, vorrei averla già averla finita "dopo un'ora"...poi ho capito il bello di fermarsi, rilassarsi e goderre del momento che si sta vivendo!!

    Fate allora che ciascuna stagione racchiuda tutte le altre, e il presente abbracci il passato con il ricordo ed il futuro con l’attesa.
    Kahlil Gibran, "Il Profeta"

    ReplyDelete
  51. Bellissimo post Federica!!
    ...e mentre aspetti, ti godi i momenti calmi...che in Italia non esistono praticamente! Io ho scoperto che qua in UK la vita e' molto piu'tranquilla, e riesco davvero a godermi la mia ATTESA nella ricerca di un lavoro!!
    Ciao!
    Laura

    ReplyDelete
  52. ciao Fede
    mi ero persa questo post dedicato all'attesa delle delizie del giardino...vedo che ti stai appasionando!!!!
    Lo sapevo...attenta che è una malattia davvero contagiosa difficile, molto difficile da debellare!!!
    baci
    simonetta

    ReplyDelete

Grazie di ♥ per prenderti un pó di tempo a lasciarmi un messaggio del tuo passaggio, mi dispiace di non essere spesso in grado di rispondere ma sappi che la tua gentilezza mi fa felice.

Thank you from my ♥ for taking some time and leaving a sign of your visit on my blog, I am so sorry to often not being able to answer back, but please rest assured your kindness makes me happy.